Mappa del sito |

Ultimo aggiornamento: 16/03/2020

Mi faccio in 4

mercoledì 18 settembre 2019 ore 17:00, presso la sede del Centro Civico di via Servais 5, sala riunioni 2° piano, il Presidente della Circoscrizione 4  Claudio Cerrato ha  condotto un incontro informativo sul progetto Mi faccio in 4, dedicato alle volontarie e ai volontari che hanno già presentato la loro candidatura.

Con deliberazione del consiglio Circoscrizionale in data 17 giugno 2019 è stato approvato il progetto Mi faccio in 4, che intende promuovere il volontariato civico.

Nella consapevolezza che il partenariato tra pubblico e volontariato civico possa essere una risorsa in grado di svolgere una funzione di antenna sul territorio, per tutto quello che riguarda il decoro e l'arredo urbano, e di testimonial per la valorizzazione del patrimonio culturale, la Circoscrizione 4 intende attivare il servizio di volontariato civico, inteso come attività svolta singolarmente da un cittadino in rapporto diretto con la Circoscrizione, senza la mediazione di un ente di volontariato.

Le attività di volontariato saranno oggetto di un apposito patto di collaborazione.

Dai una mano al tuo quartiere!

Per partecipare invia un messaggio emaildi candidaturaa
circ4@comune.torino.it

Mi faccio in 4

Sarà possibile individuare altre forme di volontariato, anche sulla base della partecipazione della cittadinanza al servizio.
Le attività di volontariato oggetto della presente delibera sono libere, personali, spontanee e ogni cittadino maggiorenne può aderirvi in autonomia, purché sia idoneo fisicamente e non abbia subito condanne penali.
Il servizio di volontariato civico presso la Circoscrizione 4 si richiama ai principi ispiratori del volontariato civico di Torino; in particolare, si ribadisce che:

 

Ambiti di intervento

potenziamento del Centro di Valorizzazione Territoriale Urbano, istituito con deliberazione del Consiglio Circoscrizionale in data 13 luglio 2015 n. mecc. 2015 02984/087, al fine di dotarsi di uno strumento opportuno per attuare la promozione del patrimonio culturale del proprio territorio, allo scopo di aumentarne la conoscenza e la fruizione pubblica, mantenendo, come principio ispiratore delle attività sviluppate a livello di quartiere e di Circoscrizione, la logica federativa, secondo i criteri della prossimità e della sussidiarietà. Per garantire dette finalità occorre individuare volontari in grado di promuovere, allestire e custodire mostre e garantire una presenza attiva all'interno del Centro;
promozione della cura dello spazio pubblico, attraverso il monitoraggio dell'arredo urbano, del decoro e della pulizia del territorio, con la raccolta di informazioni sullo stato e sull'uso degli spazi pubblici, anche ai fini delle rilevazioni sull'efficienza dei servizi pubblici (raccolta rifiuti, illuminazione stradale, ecc...), con l'obiettivo di rendere la Circoscrizione un luogo più vivibile e accogliente, in stretta collaborazione con il Progetto Torino spazio Pubblico, progetto di cittadinanza attiva promosso dal Comune di Torino che, dal 2013, favorisce la cura degli spazi pubblici attraverso interventi di pulizia e piccola manutenzione degli elementi di arredo urbano e del verde pubblico;
incentivazione dell'avvicinamento alla lettura in spazi pubblici (biblioteche, centri d'incontro, parchi..), con letture a voce alta indirizzata a un pubblico eterogeneo, anche attraverso la partecipazione di scrittori, al fine di stimolare l'interesse ai libri anche in coloro che con essi hanno poca familiarità.

Sarà possibile individuare altre forme di volontariato, anche sulla base della partecipazione della cittadinanza al servizio.
Le attività di volontariato oggetto della presente delibera sono libere, personali, spontanee e ogni cittadino maggiorenne può aderirvi in autonomia, purché sia idoneo fisicamente e non abbia subito condanne penali.
Il servizio di volontariato civico presso la Circoscrizione 4 si richiama ai principi ispiratori del volontariato civico di Torino; in particolare, si ribadisce che:

è gratuito e spontaneo e non deve sostituire il lavoro retribuito;
comporta l'assunzione di impegni reciproci dei diversi soggetti coinvolti, che saranno oggetto di apposito Patto di collaborazione;
essendo il servizio civico un'attività gratuita, volontaria e socialmente utile, non si configura alcun rapporto di lavoro con il Comune di Torino o con la Circoscrizione 4 o altri Enti aderenti all'iniziativa.