Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Sanzioni > Procedure rateizzazione


Procedura di rateizzazione e procedura coattiva su verbali C.d.S.

Aggiornata al 21 Luglio, 2017

Procedura di rateizzazione su Verbali, solleciti e ingiunzioni derivanti da violazione a norme del Codice della Strada

Rateizzazione su Verbali C.d.s

L’intestatario del Verbale, sollecito o ingiunzione o persona delegata munita di delega scritta e fotocopia del documento dell’intestatario, può presentare l’istanza di rateizzazione avente per oggetto i Verbali del C. d. s, presentandosi:

A) presso gli sportelli dell’Ufficio Verbali di Via Bologna n. 74 nei seguenti orari:

a decorrere dal 1 luglio 2012 lunedì- martedì- venerdì-sabato e prefestivi dalle ore 9,15 alle ore 13,30 mercoledì-giovedì dalle ore 09,15 alle ore 18,00 durante il mese di agosto anche mercoledì e giovedì chiusura ore 13,30 .

B) presso la sede della Sezione Territoriale Circoscrizionale 1^ Centro (Via Bertolotti n. 10) nei seguenti orari:
dal lunedì al venerdì: 8,00/13,00

È possibile presentare l’istanza anche tramite :

Via Bologna n. 74 10153 Torino;

Per informazioni dettagliate sulla richiesta di istanza di rateizzazione su verbali al C.d.s, si rimanda al Foglio informativo rateizzazione su verbali elevati ai sensi del Codice della Strada (pdf)

Rateizzazione su solleciti ed ingiunzioni di pagamento

Le istanze relative ai solleciti ed alle ingiunzioni di pagamento dovranno essere presentate presso gli sportelli della Soc. Soris S.p.A. ubicati in via Vigone 80 nei seguenti orari:
dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30

Per comunicazioni, è possibile rivolgersi:

N.B Dal 1° marzo 2008 la rateizzazione sulle cartelle esattoriali si presenta esclusivamente direttamente al Concessionario.

Agevolazioni per ulteriore disagio economico

Nel caso in cui l’intestatario di un piano di rateizzazione o il titolato a richiedere una rateizzazione  avente per oggetto verbali elevati ai sensi del C. d. s di importo pari al doppio della sanzione amministrativa, un sollecito o un’ingiunzione, si trovi in condizione di ulteriore disagio economico nei confronti dell’Amministrazione Comunale,  potrà ottenere la revisione del proprio piano di rateizzazione in corso o la concessione della rateizzazione, con le ulteriori agevolazioni, di seguito riportate:

I casi di ulteriore disagio economico documentato previsti, devono essere conseguenti a :

Moduli per la richiesta di rateizzazione (formato Pdf)

Procedura coattiva

È utile specificare che il verbale di accertamento per violazione alle norme del C.d.S. può essere conciliato entro sessanta giorni dalla sua contestazione o notificazione pagando la cifra indicata a verbale (è una cifra che corrisponde all’importo del minimo edittale e “premia” la volontà di pagare entro detto termine, tenuto conto che la cifra prevista dalla norma generale corrisponde al doppio di quella indicata a verbale – la metà del massimo edittale).
Trascorsi 60 giorni senza che si sia proceduto al pagamento , il verbale diventa titolo esecutivo e potrà essere avviato, per il recupero delle somme previste, alla fase coattiva che si determina con l’emissione della cartella esattoriale (ruolo) o dell’ingiunzione di pagamento.
Se all’emissione di questi ultimi atti non si determina un pagamento, segue l’attività esecutiva tendente al recupero dei crediti. Tale attività consiste nel Fermo amministrativo del veicolo, Pignoramenti presso terzi solo sui redditi da lavoro dipendente (quinto dello stipendio), Iscrizione di Ipoteca immobiliare crediti sopra i 5.000,00 Euro, Pignoramento immobiliare crediti sopra gli 8.000,00 €., Pignoramento autoveicoli : come da circolari Min.Fin. n. 215 del 27 novembre 2000 e n. 98 del 20.11.2001, e solo per crediti superiori a 1.000,00 Euro.

 


Condizioni d'uso, privacy e cookie dei siti web della Città di Torino


Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina