Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > FEBBRAIO

Comunicato stampa

ALLUVIONE NOVEMBRE 2016. ANCORA UN MESE PER LA RACCOLTA DELLE DENUNCE DEI DANNI SUBITI. IN SCADENZA LA RICHIESTA DEI CONTRIBUTI PER LE SPESE SOSTENUTE A SEGUITO DELL’EVACUAZIONE

I cittadini e i titolari di attività economiche e produttive di Torino che nel corso dell'emergenza maltempo di fine novembre hanno subito danni potranno consegnare le relative dichiarazioni (Modelli B e C scaricabili ai link http://www.sistemapiemonte.it/eXoRisorse/dwd/servizi/EventiAlluvionali/alluvioneNov2016/Scheda_B_ricognizione_PRIVATI.pdf http://www.sistemapiemonte.it/eXoRisorse/dwd/servizi/EventiAlluvionali/alluvioneNov2016/Scheda_C_ricognizione_IMPRESE.pdf ) agli uffici della Protezione Civile comunale, in via delle Magnolie 5 in orario 9,00/17,00 entro e non oltre mercoledì 8 marzo affinché possano essere trasmesse alla Regione Piemonte nel termine improrogabile del 10 marzo 2017(informazioni tel. 011.01137000).
I cittadini che nel corso dell’emergenza maltempo di fine novembre hanno dovuto sopportare spese di sistemazione a seguito di ordinanza di totale o parziale inagibilità di edificio, o costretti all'evacuazione dalla propria residenza abituale, dovranno far pervenire al Servizio Protezione Civile comunale entro e non oltre giovedì 9 febbraio il modello riepilogativo AS (il modello potrà anche essere ritirato direttamente agli sportelli di via delle Magnolie o richiesto agli indirizzi di posta elettronica protezione.civile@comune.torino.it o protezione.civile@cert.comune.torino.it e la riconsegna potrà avvenire allo stesso modo, sia presso gli uffici sia via mail) per consentirne la trasmissione alla Regione Piemonte inderogabilmente entro venerdì 10 febbraio. L’articolo 2 dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile (n. 430 del 10 gennaio 2017) dispone infatti la possibilità di erogazione di contributi per autonoma sistemazione ai cittadini costretti a lasciare la propria abitazione.


Pubblicato il 2 Febbraio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità