Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > SETTEMBRE

Comunicato stampa

DUE APPUNTAMENTI DI SPORT A TORINO DOMENICA 3 SETTEMBRE

In città c’è la Granfondo Internazionale Torino di Ciclismo e la Manifestazione Podistica dell’AVIS

Domenica 3 settembre Torino sarà teatro di due manifestazioni sportive all’aperto in uno degli scenari naturali più belli della città: il Parco del Valentino e la collina.
La “Granfondo Internazionale Torino”, la gara ciclistica giunta alla sua terza edizione, conta oltre 1500 iscritti ed è organizzata da GS Alpi; mentre la manifestazione podistica regionale di corsa (categorie competitive e camminata non competitiva) su strada promossa da AVIS, quest’anno, in occasione della “40° edizione del Trofeo Colombo”, torna a svolgersi all’interno del Parco del Valentino.
Con un intervallo tra una partenza e l’altra di circa due ore, le due competizioni si svolgeranno nella stessa area di partenza. I due appuntamenti sportivi seguiranno in parte anche lo stesso percorso, ovviamente su diverse distanze, differenti fatiche e distinte organizzazioni, ma tutti i partecipanti saranno uniti da unico comune denominatore: la voglia di fare sport all’aria aperta godendo delle bellezze paesaggistiche e architettoniche offerte daTorino.
Dunque si preannuncia una giornata all’insegna di sport per tutti i gusti e tutti i livelli di preparazione atletica, dalla camminata sportiva non competitiva, fino alla granfondo ciclistica, passando per la corsa competitiva. Esibizioni, dimostrazioni sportive e merchandising faranno da cornice a questi due appuntamenti.
TROFEO ARNALDO COLOMBO 2017
Il trofeo Arnaldo Colombo è la prima gara di settembre che segna l’apertura della stagione autunnale delle gare su strada, fortemente voluto dall’AVIS, a ricordo del Dottor Arnaldo Colombo, Presidente della sezione comunale di Torino dalla fine degli anni '50 alla metà degli anni '70, in tempi molto difficili, con scarse risorse e difficoltà di ogni genere, riuscì comunque a far crescere l’AVIS perorando la raccolta e sviluppando l’utilizzo delle autoemoteche che ancor oggi sono il nostro punto di forza.
La gara di domenica vedrà protagonisti circa 700 iscritti divisi tra camminata non competitiva di 4 km., corsa competitiva e non competitiva di 10 Km.

GRANFONDO INTERNAZIONALE TORINO
I percorsi della Granfondo Internazionale Torino sono uno spettacolo autentico.
GS Alpi, rispetto alle edizioni passate, ha provveduto a modificare entrambi i percorsi, togliendo i circa 60 km in piano che “rallentavano” la spettacolarità della contesa, aggiungendo costanti saliscendi fra i vigneti prima del Torinese e poi dell’Astigiano, percorsi “pronti per la vendemmia” visto il periodo in cui si disputa la sfida, l’ideale per far “ricominciare a correre” le gambe dopo la pausa dalla calura estiva.
Il biglietto da visita della Granfondo Torino sono le location di partenza ed arrivo, rispettivamente Castello Medievale e Basilica di Superga, alla volta dei percorsi di 128 km e 2667 metri di dislivello e di 99 km e 2274 metri di dislivello. La prima è una riproduzione alquanto fedele di un tipico borgo tardo medievale, circondato da palizzate, mura e fortificazioni e sovrastato da una Rocca. La località d’arrivo non ha invece bisogno di presentazioni, costruzione maestosa il cui progetto risale al 1715. La sommità della collina è la seconda più alta di tutto il Piemonte con i suoi 672 metri, un tempio inaugurato il 1° novembre 1731 al cospetto di re Carlo Emanuele III di Savoia.
La prima erta dopo la partenza dal Valentino sarà la salita di 6 km verso Pino Torinese; picchiata verso Rivodora ed attraversamento dei paesi di Castiglione e Gassino, salendo gradualmente nel territorio “tartufato” di Rivalba. Primo ristoro sito a Casalborgone, rifocillandosi con deliziose leccornie prima di ripartire in direzione dei vini astigiani, con la divisione dei percorsi situata in località Besolo.
Il lungo percorso porterà i ciclisti al cospetto della salita di Cocconato d’Asti con il passaggio in centro paese, e poi in successione Montiglio, Cunico (secondo ristoro), Piea, Cortazzone, Montafia, Cerreto e Passerano, per ricongiungersi con il percorso medio in località Boscorotondo. Mancano 40 km, ed il passaggio in località Morialdo metterà in primo piano la basilica di Don Bosco, nei pressi di un ristoro che permetterà di gustare le specialità del luogo. Salite e discese in alternanza per i comuni di Castelnuovo Don Bosco, Moriondo, Moncucco, Marentino con il ristoro idrico, Montaldo, Pavarolo, Baldissero... prima che la Basilica di Superga coroni una giornata con i fiocchi.
Numerose iniziative di contorno accompagneranno la Granfondo Internazionale Torino, e sin da sabato pomeriggio 2 settembre con l’apertura dell’Area Expo e l’esibizione-allenamento con 150 bici da spinning al padiglione 5 del Parco del Valentino. Poi ci penserà la “staffetta dei comuni” ad affrontare i 130 chilometri del percorso “lungo” coinvolgendo tre ciclisti per ogni comune, ed una incredibile maratona podistica: una coraggiosa ragazza, l’atleta Giancarla Agostini, partirà dal Parco del Valentino alle ore 18 per arrivare a Superga la giornata successiva alle ore 13. Giancarla sarà seguita dal ciclista Ivano Vinai per tutta la notte, impresa che potrebbe avere ancora maggior seguito con la prospettiva di far nascere una marathon all’interno della Granfondo Torino nei prossimi anni. La Granfondo Internazionale Torino è tappa ambita, ricordando che ad iscriversi si farà anche del bene, poiché parte del ricavato di questo evento verrà devoluto all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.
Lo scorso anno fu Paolo Castelnovo a mettere le ruote davanti all’esperto pigliatutto Stefano Cecchini, con Enrico Dogliotti a giungere sul gradino più basso del podio. Fra le donne del percorso lungo si aggiudicò la contesa Olga Cappiello, abile a primeggiare su Valentina Picca e Silvia Dondero. Nel mediofondo 2016 si imposero invece Niki Giussani e la brava Chiara Costamagna.
La Granfondo Torino è una sfida unica nel suo genere da ogni punto di vista, quello delle proposte d’iscrizione, degli scenari offerti, oltre alla consueta qualità organizzativa che al GS Alpi non manca mai, in primis per quanto riguarda l’aspetto sicurezza.
La Granfondo Internazionale Torino è parte dei rinomati circuiti Prestigio, Zero Wind Show, Gran Trofeo GS Alpi e Nord Ovest Road Cup 2017.
PROGRAMMA GRANFONDO INTERNAZIONALE TORINO
Sabato 2 settembre
8.00: Staffetta dei comuni
9.00: Apertura area Expo
9-12/14.30-19: Verifica tessere e consegna pacchi gara c/o Padiglione 5 all' interno del Parco del Valentino
16-22: Esibizione-allenamento con bici da spinning Davanti al padiglione 5 dell’area expo
18.00: Aperitivo di benvenuto e inizio maratona podistica attraverso il percorso lungo che le bicilette affronteranno domenica

Domenica 3 settembre
5.30-7.30: Verifica tessere e consegna pacchi gara c/o Padiglione 5 all' interno del Parco del Valentino
7.00: Apertura griglie
8.00: Partenza Gran Fondo Internazionale Torino di fronte al Castello del Valentino
12.30: Apertura Pasta Party
15.00: Premiazioni
(rag)


Pubblicato il 1 Settembre 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità