Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > LUGLIO

Comunicato stampa

OCCUPAZIONI ABUSIVE: SETTE ALLOGGI OCCUPATI IN VIA AOSTA

L’assessore con delega alla Polizia Municipale, Roberto Finardi, ha risposto questo pomeriggio, in Consiglio Comunale, ad una richiesta di comunicazioni della consigliera Monica Canalis (Partito Democratico), in merito all’occupazione di alloggi Atc, in via Aosta.

“Secondo il personale della Polizia Municipale del nucleo case” ha affermato Finardi, “risultano occupati sette alloggi, dei quali due con all’interno dei minori, in via Aosta 31/F mentre non risultano alloggi occupati in via Aosta 37.
“Siamo a conoscenza dell’occupazione ad opera presumibilmente da parte di cosiddetti antagonisti, ha aggiunto, e in relazione alla tipologia degli occupanti la competenza sulla tempistica e sulla modalità di intervento di sgombero è di competenza della Polizia di Stato e della Digos, anche se gli alloggi sono di proprietà di Atc”.
In risposta all’assessore, la consigliera Canalis ha sostenuto come a suo avviso, gli interventi debbano essere di competenza del Comune e della Polizia Municipale, perché gli alloggi sono di proprietà della Città e all’interno ci sono cittadini torinesi.
“Siamo di fronte ad un incremento delle occupazioni in quest’ultimo anno”, ha sostenuto, non si può più parlare di emergenza ma sta diventando un costume diffuso. Fino a maggio 2016, Askatasuna non aveva mai sostenuto azioni di occupazione di case popolari. I centri sociali e i sindacati pro occupazione, non trovano forse sufficiente limitazioni da parte dell’ente pubblico, Denunciamo il vuoto istituzionale, l’assenza di presidio, l’inerzia della Giunta”.
Deborah Montalbano (Movimento 5 Stelle) ha replicato affermando “che questa Amministrazione non ha mai legittimato l’illegalità ma ha preso consapevolezze di quelle che sono le emergenze e i numeri con i quali occorre confrontarsi. Sono oltre sedicimila (14 mila valide) le richieste per la casa popolare mentre la capacità di assegnazione si aggira intorno ai 500 alloggi annui. Le occupazioni abusive ammontavano a pochi mesi fa a dieci. Se il numero è questo, non si può parlare di grande emergenza di occupazioni abusive.
F.D'A. - Ufficio stampa Consiglio Comunale


Pubblicato il 31 Luglio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità