Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > LUGLIO

Comunicato stampa

EUROPEAN MASTERS GAMES: UNA FESTA DELLO SPORT A TORINO NELL’ESTATE DEL 2019

Dieci giorni di competizioni, trenta discipline sportive, almeno 10mila partecipanti in rappresentanza di più di ottanta nazioni e una ricaduta economica per il territorio stimata in 20 milioni di euro: numeri che evidenziano la dimensione e l’importanza di un appuntamento internazionale, gli European Masters Games, la cui organizzazione è stata assegnata alla città della Mole per l’edizione in programma dal 26 luglio al 4 agosto del 2019.

Il format della manifestazione è quello di un’Olimpiade riservata ad atleti over 35 dove però, a differenza dei Giochi ufficiali a cinque cerchi, non si gareggia per la propria bandiera, ma solo per se stessi. Il carattere degli European Masters Games è quello di una vera e propria festa dello sport, le cui regole prevedono che, come detto, ogni persona possa rappresentare esclusivamente se stessa, non sono ammesse competizioni tra nazioni e neppure squadre a livello professionistico. Un atleta singolo che intende partecipare a uno sport di squadra può comunque farlo entrando a far parte di un team formato da atleti di diverse nazionalità e provenienza, purché tutti i componenti appartengano alla stessa fascia di età.
Insomma, ai Giochi over 35 si va per gareggiare e sfidarsi lottando per il migliore risultato possibile, come vogliono le regole dello sport, ma lo spirito che anima il confronto non è solo quello agonistico e l’obiettivo principale non è la corsa alla medaglia del metallo più pregiato. A prevalere in questa competizione è il clima di gioia e amicizia, di piacere e divertimento e, fatto tutt’altro che irrilevante, la partecipazione ai Masters Games deve essere anche l’occasione per scoprire, gustare e apprezzare quanto di bello, e di buono, offre la città ospitante.
La scelta dell’International Masters Games Association (IMGA) di assegnare al capoluogo piemontese i Giochi in calendario nel 2019, conferma che Torino è palcoscenico ideale per grandi eventi di sport. “Abbiamo accolto con grande favore l’opportunità di ospitare tra due anni nella nostra città questa manifestazione, anche in considerazione – sottolinea la Sindaca Chiara Appendino - del successo ottenuto quattro anni fa dall’edizione torinese dei World Masters Games, a cui avevano preso parte 20mila atleti e un pari numero di accompagnatori.
A tutti coloro che decideranno di iscriversi ai giochi over 35 e di venire nella nostra città - e naturalmente alle persone che li accompagneranno - siamo certi di poter offrire, oltre a un’occasione per cimentarsi in una sfida sportiva, la possibilità di trascorrere un piacevole soggiorno in una delle città europee più ricche d’arte e di storia.
Torino infatti – aggiunge Chiara Appendino - , insieme a impianti sportivi all’avanguardia e all’importante bagaglio di esperienze acquisito nell’organizzazione di grandi eventi, può inserire nella propria offerta infrastrutture d’accoglienza di elevato livello, cultura, tesori architettonici, musei, il verde di grandi parchi urbani e, non ultimo, gli eccellenti prodotti tradizionali dell’enogastronomia locale”.
A Torino lo sport è di casa. “Nel capoluogo piemontese – ricorda l’assessore Roberto Finardi - lo sport ha da sempre un ruolo di primo piano e, negli ultimi anni, non sono state poche le competizioni che hanno scelto come sede proprio la città della Mole: dalle Olimpiadi invernali del 2006 ai Campionati mondiali di scherma, dalle Universiadi della neve agli Europei indoor di atletica leggera, dai World Masters Games del 2013 alle numerose gare internazionali su ghiaccio, parquet e in vasca.
Gli European Masters Games – continua l’assessore - sono senza dubbio una grande manifestazione di sport, ma al tempo stesso anche un’occasione per condividere, in una bella città, momenti di festa e amicizia con persone provenienti da ogni parte del mondo”.
“Gli EMG – dichiara l’assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris - sono una importante occasione per la valorizzazione e la promozione del territorio piemontese, non solo dal punto di vista sportivo, ma anche turistico e culturale della nostra regione. Il mio auspicio è che si riesca a far apprezzare il notevole patrimonio impiantistico regionale ad atleti e appassionati, che confido vengano numerosi da tutta l'Italia e dall'intero continente europeo”.

“Insieme alla Città e alla Regione Piemonte, come Camera di commercio siamo lieti di dare il nostro contributo per la realizzazione di questo evento europeo, che farà convergere qui un ampio pubblico di atleti, accompagnatori e tifosi, all’insegna dello sport per tutti - commenta Vincenzo Ilotte, presidente dell’ente camerale torinese. - Nei giorni della manifestazione, ci aspettiamo hotel pieni e molto movimento in città, grazie alle oltre 20mila persone attese. Ricordo che i World Master Games del 2013 avevano fatto registrare, secondo i dati del nostro Osservatorio, un + 195% di ricavi alberghieri nel mese di agosto, periodo normalmente di bassa stagione per Torino”.
La preparazione degli European Masters Games di Torino 2019 - come accaduto per molti grandi eventi sportivi organizzati negli ultimi anni - coinvolgerà Città di Torino, Regione Piemonte, Camera di Commercio di Torino, federazioni sportive e altri soggetti che si uniranno strada facendo. Si prospetta dunque, ancora una volta, quel lavoro di squadra che, in termini organizzativi, a Torino e in Piemonte ha sempre dato ottimi risultati.

Tra gli sport presenti ai Giochi vi saranno atletica leggera, basket, canoa, ciclismo, tennis tavolo, baseball, pallamano, canottaggio, badminton, canoa, triathlon, tiro con l’arco, taekwondo, judo, scherma, golf, nuoto e tennis. Ma quelli dei Masters Games non saranno solo dieci giorni di eventi sportivi perché, tra il 26 luglio e 4 agosto del 2019, in città è già previsto che venga proposto uno speciale programma di spettacoli e iniziative culturali.
Altro impegno già assunto dalla Città di Torino è quello di assicurare che l’organizzazione della manifestazione e i Giochi si svolgano nel rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile e della protezione ambientale. (mge)


Pubblicato il 27 Luglio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità