Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > LUGLIO

Comunicato stampa

L’ AREA DELL’EX GALOPPATOIO DIVENTERA’ PARCO PUBBLICO E AMBIENTE NATURALISTICO

Il Consiglio Comunale di Torino ha approvato, questo pomeriggio, con 26 voti a favore, una mozione che impegna la Giunta a definire la gestione dell’area dell’ex galoppatoio militare, al parco del Meisino.
Il documento, illustrato dal primo firmatario Federico Mensio (Mov 5 Stelle), chiede la rimozione dell’attuale recinzione con l’annessione al parco dell’area oggi interdetta, la realizzazione di una siepe che delimiti l’area naturalistica di pregio, l’abbattimento di alberi pericolanti o di quelli inseriti negli elenchi delle specie regionali per i quali sia prevista l’eradicazione.
All’interno della nuova area, si dovrà realizzare un percorso ciclabile come completamento della ciclopista VenTo, mentre le parti edificate dovranno essere abbattute, ad esclusione di minime porzioni utilizzabili a presidio della fruizione pubblica del parco e senza fini di lucro.
Negli indirizzi della mozione, anche l’invito alla Giunta perché si attivi per il reperimento di risorse per la restituzione alla pubblica fruizione e per la conservazione degli spazi naturali attraverso fondi regionali ed europei e perché valuti la vendita, tramite bando, del legname derivante dall’abbattimento degli alberi.
Insieme alla Circoscrizione 7, gli Atenei e l’Ente parco, la Città dovrà promuovere la fruizione pubblica dell’area accessibile, e contemporaneamente predisporre un piano per la gestione naturalistica non accessibile.
Nel corso del dibattito, sono intervenute le consigliere Viviana Ferrero (Mov 5 Stelle), Eleonora Artesio (Torino in comune – La Sinistra), i consiglieri Damiano Carretto (Mov 5 Stelle) e Francesco Tresso (Lista civica per Torino), oltre al vice sindaco Guido Montanari.
F.D'A. - Ufficio stampa Consiglio Comunale


Pubblicato il 24 Luglio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità