Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > MAGGIO

Comunicato stampa

SALONE DELL’AUTO 2017: ATTENZIONE ALLA MOBILITA’ SOSTENIBILE E COMPENSAZIONI AMBIENTALI PER L’AREA CHE OSPITA L’EVENTO

Attenzione all’ecologia ed eventi dedicati ai temi del trasporto sostenibile e della mobilità alternativa rappresentano alcune delle maggiori novità e sono gli elementi caratterizzanti del programma proposto dal Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino 2017.

Questa mattina, la Giunta comunale lo ha approvato attraverso una delibera, che fissa anche gli importi che saranno corrisposti dagli espositori per le imposte relative al suolo pubblico e alla raccolta rifiuti e definisce l’entità della somma per le compensazioni da destinare a interventi per il verde pubblico.
Un’attenzione particolare sarà dunque riservata al rapporto tra tutela dell’ambiente e sviluppo di veicoli a basse o nulle emissioni inquinanti, come le auto elettriche per le quali, nella giornata del 10 giugno, è prevista una passerella da Piazza San Carlo a Piazza Vittorio Veneto (mini circuito centrale di 3-5 km) e l’allestimento, per tutta la manifestazione, di un’area test drive in viale Medaglie d’Oro e di percorsi lungo le strade cittadine, dove i visitatori potranno provare modelli tecnologicamente innovativi, proprio come i veicoli a motore elettrico.

Sotto l’aspetto della tutela dell’ambiente, l’attenzione dell’edizione 2017 del Salone dell’Auto è evidenziata anche dalla decisione, per la prima volta, di destinare risorse a compensazioni arboree (nuovi alberi e cura delle aree verdi): 5mila euro che saranno pagati dal comitato organizzatore dell’evento per interventi affidati al Servizio Verde Pubblico della Città.
Insieme alla tradizionale esposizione nei viali del Parco del Valentino, il Salone 2017 propone, tra le altre cose, numerosi eventi collegati tra cui i raduni automobilistici tematici con drive-in (in collaborazione con Film Commission e Museo Nazionale del Cinema per la proiezione di film che hanno per soggetto l’automobile) nell’area di strippaggio di Parco Dora e, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi e alla Reggia di Venaria, raduni con supercar e auto storiche di pregio di brand italiani e tedeschi.
“Storia e numeri della manifestazione – sottolinea l’assessore al Commercio e al Turismo, Albero Sacco - dicono che, per Torino, il Salone dell’Auto rappresenta un appuntamento importante. Lo scorso anno gli spazi espositivi delle 55 marche, tra case automobilistiche e centri stile, sono stati visitati da oltre 600mila persone. Un successo di pubblico che, auspico, possa crescere ancora, anche perché tra gli elementi di novità dell’edizione 2017, il Salone proporrà eventi in diverse aree della città e dell’area metropolitana.”

Tra le altre novità della manifestazione, vi è l’introduzione del biglietto d’ingresso elettronico gratuito (da richiedere on line all’indirizzo www.parcovalentino.com), che consentirà di assistere agli eventi speciali nel cortile del Castello del Valentino, di accedere a convenzioni con i principali musei torinesi (ingresso a tariffa ridotta) ed esercizi commerciali (tutti quelli che espongono la vetrofania "Friends of Salone dell’Auto) e di poter viaggiare durante i giorni della manifestazione con Trenitalia, da e per Torino, a tariffe scontate del 30%.
Grazie a questa operazione di ticketing elettronico – che permette di calcolare il numero e di conoscere provenienza e preferenze dei visitatori rispetto all’offerta turistica della città - sarà possibile determinare in modo preciso le ricadute economiche dell’evento per il capoluogo piemontese, stimate al momento in alcuni milioni euro.
A differenza dell’anno passato, che per il canone relativo all’occupazione del suolo pubblico e la tassa sulla raccolta rifiuti non ne era stato previsto il pagamento (neppure per gli spazi commerciali), il provvedimento approvato questa mattina dall’esecutivo di Palazzo Civico stabilisce che per gli spazi commerciali dovrà essere corrisposta l’intera tariffa, mentre per quelli espositivi è prevista una riduzione del 75% sul totale degli importi. Complessivamente, per Cosap e Tari, gli organizzatori verseranno quest’anno alla Città 41mila euro.
“Ci scusiamo con i cittadini per i disagi di questi giorni connessi all’allestimento degli spazi espositivi, ma – dichiara l’assessore Sacco - stiamo già concordando con gli organizzatori le procedure per, al termine della manifestazione, smontare le strutture nel tempo più rapido possibile, assicurando al contempo un utilizzo dell’area in piena sicurezza”. (mge)


Pubblicato il 30 Maggio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità