Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > MAGGIO

Comunicato stampa

BAMBINE E BAMBINI STUDENTI PER UN GIORNO AL POLITECNICO

Duecento allieve e allievi delle scuole primarie, accompagnati dai loro insegnanti, si ritroveranno da oggi e fino a venerdì 5 maggio dalle 9.30 alle 12.30 nei laboratori del Politecnico di Torino.

Anche quest’anno, prosegue con successo la V edizione di 'Bambine e Bambini un giorno all'Università', il percorso dentro gli atenei torinesi studiato per far scoprire ai più piccoli il mondo della ricerca scientifica e tecnologica.
Si tratta del primo dei cinque percorsi, che coinvolgeranno, ogni giorno, due classi delle scuole primarie torinesi. Domani, mercoledì 3 maggio alle 9 nella sede dell’ateneo in corso Duca degli Abruzzi 24, i giovani studenti saranno accolti da Federica Patti, Assessora all’Istruzione e all’Edilizia scolastica della Città di Torino, insieme a Marco Gilli e Anita Tabacco, rispettivamente Rettore e Vice Rettore per la Didattica del Politecnico.
Dopo un breve saluto, le bambine e i bambini entreranno nel vivo delle attività. Potranno vedere in azione un modello di un rover che verrà portato sulla Luna nei prossimi anni dal team Italia; fare esperimenti sulla forza magnetica; scoprire cos’è un velomobile; provare a fare gli architetti cimentandosi con un modello in scala del tetto del Castello del Valentino e tanto altro ancora. Sono previsti, inoltre, incontri con team studenteschi che presenteranno i loro prototipi.
L’iniziativa è promossa dall’Assessorato all’Istruzione della Città di Torino, attraverso l’Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile (ITER), nell’ambito del più ampio progetto “Torino Città Universitaria”. Vi collaborano l’Università degli Studi di Torino, i suoi musei e i centri di ricerca, il Politecnico di Torino, il Conservatorio Statale "Giuseppe Verdi", l’Istituto d'Arte e Design Applicati (IAAD), l’Istituto Europeo di Design (IED).
“Sono molto soddisfatta della grande partecipazione delle bambine e dei bambini a un’iniziativa che vuole offrire opportunità di crescita a supporto del percorso educativo e scolastico – ha sottolineato Patti -. L’obiettivo è ampliare lo sguardo attraverso metodologie interattive, in cui sperimentazione e gioco possono mettere in luce le loro attitudini e la loro creatività necessarie ad affrontare un mondo che richiede competenze sempre più trasversali per affrontarne la complessità”.
Al ricco programma di attività e sperimentazioni hanno aderito 4mila393 allieve e allievi, della scuola primaria e 467 insegnanti, per un totale di 854 classi. Per loro quest’anno i ricercatori e le ricercatrici hanno creato percorsi didattici e giochi per familiarizzare con un futuro possibile e non così lontano.

Esperienze che rappresentano una preziosa occasione di conoscenza e approfondimento di tante materie. Il percorso, infatti, si è sviluppato in 39 proposte messe a punto da vari Dipartimenti universitari, che spaziano dalla matematica alla fisica, dal design alla musica, dalla psicologia ai diritti, dai minerali agli alberi, dagli insetti alle proteine e tanto altro ancora.
Le schede delle singole attività sono consultabili sul catalogo Crescere in Città – che raccoglie le proposte educative di ITER - disponibili all'indirizzo http://www.comune.torino.it/crescere-in-citta/un-giorno-all-universita.htm
(ma.co.)


Pubblicato il 2 Maggio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità