Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > GENNAIO

Comunicato stampa

IL LINGUAGGIO DI GENERE, UN OBIETTIVO PER I DIRETTORI DEL COMUNE

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità una mozione sul tema del linguaggio di genere sottoscritta da cinque consiglieri di opposizione (prima firmataria, Maria Grazia Grippo del Partito Democratico).

Nell’illustrare il provvedimento la prima firmataria ha puntualizzato: “La Mozione calendarizzata con mesi di ritardo era già stata di fatto recepita a dicembre da una delibera della Giunta. Mi spiace che la scarsa attenzione al Regolamento abbia mortificato il dibattito e penalizzato la minoranza”.
L’atto di indirizzo, che risale a novembre, invitava la Giunta ad assegnare fra gli obiettivi delle direttrici, dei direttori, delle dirigenti e dei dirigenti del Comune la promozione dell'uso di un linguaggio neutro dal punto di vista del genere nei documenti, nelle comunicazioni istituzionali, interne ed esterne, e negli atti normativi. E inoltre prevedeva l'istituzione di tavoli di lavoro nonché di attività di informazione e sensibilizzazione, rivolti al personale dipendente.
Il documento ricorda che lo scorso marzo era stata approvata la carta d’intenti “Io parlo e non discrimino”, sottoscritta dalla Città di Torino in qualità di Ente promotore. La carta prevede che gli Enti sottoscrittori si impegnino - nei propri Statuti, Regolamenti, atti, documenti e nella modulistica - a non presentare forme di discriminazione di genere nel linguaggio.
R.T. - Ufficio stampa del Consiglio comunale


Pubblicato il 16 Gennaio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità