Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Ufficio Stampa

Orientarsi nella pagina



Città di Torino > Ufficio Stampa > Comunicati stampa 2017 > GENNAIO

Comunicato stampa

STRUMENTI DI PARTECIPAZIONE: PIU' SEMPLICE PROPORRE UN REFERENDUM

Il Consiglio comunale ha approvato questo pomeriggio, con 25 voti favorevoli e 5 astenuti, una delibera di iniziativa consiliare riguardante l'attuazione di modifiche statutarie sugli strumenti per la partecipazione. In particolare, il documento presentato dal consigliere Roberto Rosso recepisce modifiche ai referendum comunali per quanto concerne la diminuzione del quorum, l'introduzione del referendum propositivo e la partecipazione per via telematica.

Tutte modifiche gią contenute nella delibera di iniziativa popolare approvata dal Consiglio comunale il 22 febbraio 2016 che ha portato alla modifica dello Statuto della Cittą. Con la delibera di oggi, in attuazione di quel provvedimento, viene di conseguenza modificato il Regolamento comunale n. 297 che costituisce il testo unico di riferimento per tutte le forme di partecipazione dei cittadini a livello comunale.
Le novitą regolamentari riguardano il numero di sottoscrizioni per indire un referendum comunale che viene ridotto da ventimila a diecimila, mentre da duemila a mille si riduce il numero di firme necessarie a verificarne l'ammissibilitą. Viene, inoltre, introdotto il nuovo strumento del referendum propositivo vincolante che permette ai cittadini di presentare una consultazione contenente proposte di indirizzo o di scelta su materie di competenza della Giunta o del Consiglio comunale.
(ML) Ufficio stampa Consiglio comunale


Pubblicato il 16 Gennaio 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Anno 2017

Archivio degli anni precedenti

Cerca tra i comunicati

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità