Vai ai contenuti

Ufficio Stampa

COMUNICATI STAMPA 2008


CHIUDE A TORINO DOMENICA 18 MAGGIO LA MOSTRA “CHI MUORE AL LAVORO”

Spedisci via mail

Ultimi giorni per visitare a Torino “Chi muore al lavoro” , la mostra sulla tragedia ThyssenKrupp e sulle vittime del lavoro.

Sono in esposizione 75 immagini , selezionate tra più di 2.000 fotografie pervenute alla redazione della rivista “cittAgorà”, di oltre 30 autori diversi (fotoreporter, foto-amatori, Vigili del Fuoco, cittAgorà, colleghi, familiari e amici degli operai uccisi, cittadini comuni), i filmati della RAI montati appositamente per la mostra (oltre 40), l’opera video “Come l’acciaio” di Gianluca e Massimiliano De Serio commissionata dal Consiglio comunale di Torino per “Chi muore al lavoro”.

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 18 maggio , con orario continuato dalle ore 12.00 alle 20.00 (giovedì fino alle 23). L’ingresso è gratuito .

Una delle fotografie della mostra Chi muore al lavoro
Con la chiusura della mostra termina il primo ciclo di iniziative organizzate dal Consiglio comunale di Torino e dalla rivista “cittAgorà” nell’Anno della Sicurezza nei luoghi di lavoro: le cartoline commemorative, l’annullo filatelico, l’opera video “Come l’acciaio”, l’anteprima nazionale del film “La classe operaia va all’inferno” di Simona Ercolani e Fabrizio Rondolino, gli eventi promossi all’ultima Fiera Internazionale del Libro di Torino, il convegno “Sicurezza sul lavoro oggi” dello scorso 13 maggio.
La mostra , visitata a Torino da migliaia di persone, è già stata richiesta da diversi Comuni italiani per essere esposta nei prossimi mesi, così da contribuire a sensibilizzare i cittadini di tutta Italia e l’opinione pubblica sul tema della formazione, prevenzione e sicurezza dei lavoratori.

La mostra è stata organizzata dal Consiglio comunale di Torino e dalla rivista “cittAgorà”, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana . Con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT e il contributo di Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Asja Ambiente.

In collaborazione con Vigili del Fuoco di Torino, RAI, Poste Italiane, quotidiani nazionali, CGIL-CISL-UIL di Torino, Greed produzioni televisive.
Il catalogo della mostra “Chi muore al lavoro” e il dvd dell’opera video “Come l’acciaio” sono in vendita presso il Bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo al prezzo complessivo di 15 euro (info e acquisti per corrispondenza: 011/37.97.600).

L’intero ricavato della vendita di catalogo e dvd verrà devoluto al Fondo per le vittime del lavoro istituito dal Comune di Torino .

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito del Comune di Torino dedicato all’Anno della Sicurezza nei luoghi di lavoro , oppure telefonare allo 011/44.236.72 – 346/65.000.11.

M. Q. – Ufficio stampa Consiglio comunale
Nella foto: Una delle immagini esposte alla mostra Chi muore al lavoro: “Un minuto di raccoglimento per gli operai ThyssenKrupp prima della partita Juventus – Siena" (fotografia: Giovanni Minozzi).

Torino, 15 Maggio 2008


Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina
Condizioni d’uso, privacy e cookie