Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Trasporti e Viabilità


Città di Torino > Trasporti e Viabilità > Mobilità per i disabili > Servizio taxi e minibus

Servizio taxi e minibus

Pubblicato il 12-07-2013 (Aggiornato il 29-05-2017)

Servizio taxi

Gestione informatizzata buoni taxi.
Ad ogni utente inserito nel servizio è riconosciuto un plafond personale al netto del costo del buono, calcolato sulla base delle corse taxi attribuite dagli uffici e della dichiarazione ISEE presentata.

Il nuovo Regolamento del Servizio di trasporto destinato a persone assolutamente impedite all’accesso e alla salita sui mezzi pubblici di trasporto ed ai ciechi assoluti prevede l’adozione di soluzioni tecnologiche innovative utili ad una razionalizzazione del servizio e dei relativi controlli.

La Commissione Tecnica, valutate le esigenze di inabilità documentate dal richiedente, assegna
all'utente la dotazione mensile spettante/valore economico equivalente. Gli uffici calcolano la dotazione per
ciascun utente e la quota di compartecipazione secondo le fasce ISEE

L’utente  al momento della richiesta telefonica della corsa deve comunicare il luogo di partenza e destinazione della corsa ed il numero di codice identificativo personale attribuito dagli uffici di Via San Marino al momento del ritiro del nuovo tesserino verde da utilizzare come documento di riconoscimento.

La gestione informatizzata consente uno snellimento delle procedure sia per gli utenti che per gli uffici ma occorre precisare le seguenti modalità:


ogni utente ha a disposizione un plafond personale (limite massimo di credito) calcolato sulla base della dotazione personale che consiste nel numero di corse attribuite moltiplicate per il valore corsa (calcolato sulla base della dichiarazione ISEE presentata) e detratto del costo buono di 1,50/cad.
La dotazione è mensile ma il plafond è gestito bimestralmente.


Il costo del buono non deve pertanto più essere corrisposto anticipatamente ma è detratto dal plafond.

L’operatrice telefonica del servizio centrale taxi 5730 – 5737 al momento della richiesta della corsa comunica sia all’utente che al taxista l’importo del plafond personale disponibile qualora sia inferiore alla soglia di euro 10,00 (onde poter consentire la valutazione dell’eventuale integrazione del costo della corsa da parte dell’utente).

Il taxista all’inizio dell’effettuazione della corsa deve chiedere l’esibizione del tesserino verde identificativo dell’utente ed a fine corsa deve rilasciare ricevuta attestante l’importo della corsa effettuata con l’indicazione della detrazione di 1 euro come da convenzione concordata fra L’Amministrazione e le Cooperative Pronto Taxi e Radio Taxi quale riduzione del “costo bandiera” da 3,50 a 2,50 euro (Es : importo corsa 10 euro – 1 euro=9 euro da pagare che verranno detratti dal plafond con comunicazione dettagliata all’operatrice telefonica del servizio centrale taxi)

Casi particolari :

Qualora l’utente disabile non esibisca il tesserino e non abbia fatto la richiesta telefonica con codice identificativo alla centrale taxi, il taxista potrà effettuare la corsa ma con corresponsione diretta del pagamento a fine corsa; non verranno riconosciuti importi in pagamento da parte della Città di Torino se non effettuati con le predette modalità

Qualora l’utente disabile richieda di effettuare una corsa direttamente dalla stazione taxi, il taxista prima di procedere dovrà chiedere l’esibizione del tesserino di riconoscimento verde e contattare l’operatrice telefonica della centrale per comunicare il numero di codice dell’utente ed accertare l’importo personale disponibile.
 

Si ricorda che il buono del servizio minibus non è utilizzabile per il servizio taxi
 

Servizio minibus

Il nuovo Regolamento del Servizio di trasporto destinato a persone assolutamente impedite all’accesso e alla salita sui mezzi pubblici di trasporto ed ai ciechi assoluti prevede l’adozione di soluzioni tecnologiche innovative utili ad una razionalizzazione del servizio e dei relativi controlli.

Ad ogni utente inserito nel servizio è assegnata una dotazione mensile spettante e la quota di compartecipazione alla spesa, oltre al pagamento del costo ordinario del titolo di viaggio per i mezzi pubblici cittadini, viene calcolata secondo la dichiarazione ISEE presentata.

Per gli utenti autorizzati al servizio minibus, le modalità di riconoscimento corsa avvengono mediante la consegna del buono all’autista del mezzo attrezzato.


Si segnala che, attualmente, il gestore aaministrativo incaricato dall’Amministrazione con procedura ad evidenza pubblica di organizzare e pianificare il servizio in oggetto, in sostituzione di G.T.T. S.p.A..

Ditta GHI.ME. S.r.l.  - Sede operativa : CORSO UNIONE SOVIETICA 254/E (Piano terra)
Con orari di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle 16,00

NUMERO DI TELEFONO RAGGIUNGIBILE ANCHE DA CELLULARE: 011 – 31. 67.024
NUMERO DI FAX: 011 - 0432794
INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA: trasportodisabili@ghime.com
 

Torna su

Stampa questa pagina

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità