Città di Torino

Torinoplus - Innovazione

Home > Trasformazioni e Innovazione > Innovazione

Innovazione

Dopo un secolo vissuto da capitale italiana dell'auto Torino ha diversificato le proprie vocazioni e, contemporaneamente, si è concentrata sui settori produttivi ad alto contenuto di conoscenza. Investire su produzioni con forti valori immateriali basati sulla ricerca e l'innovazione: questa è la strada che l'economia cittadina ha intrapreso per disegnare il proprio futuro. Quattro i settori individuati come strategici: l'automotive, l'Ict , l'aerospazio e la finanza. L'automotive era e rimane – seppur in forma differente – un punto di forza dell'economia cittadina e regionale ( video /prima parte - video /seconda parte ).

La concentrazione di imprese, una ritrovata competitività e ambiti di eccellenza specifici come il design – che a Torino è protagonista non solo nel settore automobilistico con nomi come Bertone , Giugiaro , Pininfarina – o le ricerche sulle fonti d' energia alternativa come l'idrogeno, sono gli ingredienti di un rinnovato protagonismo sui mercati internazionali. L' Information and Communication Technology ha a Torino il primo distretto "senza fili" del Sud Europa – Torino Wireless – oltre a diversi centri di ricerca, come quelli di Microsoft e il Tilab di Telecom Italia .

Il settore aerospaziale torinese e piemontese vanta un sistema industriale articolato su aziende di eccellenza dell’aerospace - Thales Alenia Space , Alenia Aeronautica, Avio, Selex Galileo, Microtecnica - oltre ad un sistema di ricerca che si avvale delle Università e di specifici centri di ricerca del CNR. La rilevante tradizione nel settore ha recentemente portato alla stipula dell’accordo tra le Regioni Piemonte, Campania e Puglia per la creazione del primo metadistretto italiano dell’aerospazio.

La finanza, infine, è motore indispensabile per garantire la crescita del sistema, e l’esistenza di realtà come il gruppo Intesa Sanpaolo - diventato il terzo polo bancario dell’area euro - garantisce condizioni favorevoli per gli investimenti.

Queste sono le linee strategiche che porteranno le 228.000 imprese cittadine che esportano ogni anno beni per quasi sedici miliardi di euro (con un saldo positivo sull'import di quattro miliardi) a essere sempre più competitive in Europa e nel mondo: la sfida dell'internazionalizzazione è infatti il banco di prova della nuova economia torinese. Una sfida – quella dell'essere protagonisti in Europa – che si gioca tanto sul piano delle imprese quanto su quello delle istituzioni: hanno già sede a Torino, infatti, il Centro di Formazione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro , l' Istituto per la Ricerca sul Crimine e la Giustizia e lo Staff College delle Nazioni Unite e la European Training Foundation dell'Unione Europea .

I video

Innovation lives here - Prima parte

Innovation lives here - Seconda parte

Nella sezione

Skip Navigation

Sezioni del sito

Skip Navigation