Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Tasse e tributi


Città di Torino > Tasse e tributi > TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi > Rifiuti speciali rifiuti assimilati

TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

Riduzione del Tributo per le famiglie in condizioni economiche disagiate Presupposto e commisurazione del tributo Modalità calcolo Decorrenza del tributo Dichiarazione iniziale, di rettifica, di cessazione Modalità di presentazione delle dichiarazioni Determinazione della superficie tassabile Pagamento del tributo Riduzioni, particolari agevolazioni per il 2013 Esclusioni e esoneri Rifiuti speciali rifiuti assimilati Regolamento TA.R.E.S Tariffe TA.R.E.S. utenze domestiche anno 2013 Tariffe TA.R.E.S. utenze non domestiche anno 2013 Versamento Conguaglio TARES

Rifiuti speciali rifiuti assimilati

  1. I locali e le aree scoperte o le porzioni degli stessi ove si formano di regola rifiuti speciali non assimilati agli urbani ai sensi delle vigenti disposizioni non sono soggetti al tributo a condizione che il produttore ne dimostri l’avvenuto trattamento in conformità alla normativa vigente.
  2. Si intende per luogo di produzione di rifiuti speciali esclusivamente l’area o le aree le cui superfici sono strutturate e destinate alla formazione in maniera ordinaria e prevalente dei rifiuti stessi (aree di produzione industriale, laboratori, specifici reparti di strutture sanitarie, ecc.). Sono escluse pertanto quelle aree nelle quali si ha una occasionale ed accidentale dispersione di parte di detti rifiuti (aree di movimentazione dei materiali, magazzini, ecc.).
  3. La determinazione della superficie soggetta a tributo per le attività sotto indicate avviene in maniera forfettaria, in ragione della difficoltosa individuazione dell’area su cui si producono rifiuti speciali non assimilati agli urbani, applicando le seguenti percentuali di riduzione sull’intera superficie su cui viene svolta l’attività:
    categoria di attività
    % di abbattimento della superficie
    Lavanderie, tintorie
    10%
    Macellerie e pescherie
    10%
    Officine di riparazione autoveicoli, elettrauto, carrozzerie, motorettifiche
    30%
    Laboratori odontotecnici
    10%
    Laboratori di analisi mediche, fisioterapiche e poliambulatori
    30%
    Gommisti
    10%
    Lavaggi autoveicoli
    10%
    Studi medici specialistici
    Dentisti
    Veterinari
    30%
    30%
    30%
  4. Per le attività diverse da quelle menzionate al comma 3 la determinazione della superficie oggetto di produzione di rifiuti speciali esclusa dalla tassazione è effettuata in base alla situazione di fatto debitamente riscontrata su planimetria in scala.
  5. La riduzione o esenzione  di cui ai commi precedenti viene riconosciuta  su richiesta presentata con apposita denuncia di cui ai successivi art. 21 e 22 allegando idonea documentazione comprovante l’ordinaria produzione dei predetti rifiuti ed il loro trattamento in conformità alle disposizioni vigenti (a titolo di esempio contratti di smaltimento, copie formulari di trasporto dei rifiuti speciali.).
  6. Nel caso in cui non venga prodotta la documentazione necessaria l’ufficio è legittimato ad applicare il tributo all’intera superficie salvo poi procedere a sgravio o rimborso esclusivamente con riferimento all’anno in cui il produttore ha presentato la domanda, fatta salva la prova contraria.
  7. Ai fini della corretta identificazione del rifiuto, nonché per qualsiasi altra situazione concernente l’applicazione del presente articolo si farà riferimento al soggetto gestore del servizio.

I titolari di attività commerciali e artigianali, per ottenere la verifica di assimilabilità dei rifiuti speciali ai rifiuti solidi urbani, devono presentare apposita istanza (c.d. “omologa”) direttamente all’AMIAT a mezzo fax (011/2223323), utilizzando il Modulo raccolta dati gestione rifiuti assimilati (pdf).

Torna su

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 2013

Stampa questa pagina

Contatti

Ufficio Tassa Tributi
C.so Racconigi, 49 – piano terreno
Telefono : 011/011 24 853 (con ricerca automatica) dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00; il sabato dalle 8:30 alle 12:30
Fax : 011/011 24 678 - 011/011 24 690
Orario di sportello al pubblico : dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità