Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Tasse e tributi


Città di Torino > Tasse e tributi > TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi > Presupposto e commisurazione del tributo

TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

TARES - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

Riduzione del Tributo per le famiglie in condizioni economiche disagiate Presupposto e commisurazione del tributo Modalità calcolo Decorrenza del tributo Dichiarazione iniziale, di rettifica, di cessazione Modalità di presentazione delle dichiarazioni Determinazione della superficie tassabile Pagamento del tributo Riduzioni, particolari agevolazioni per il 2013 Esclusioni e esoneri Rifiuti speciali rifiuti assimilati Regolamento TA.R.E.S Tariffe TA.R.E.S. utenze domestiche anno 2013 Tariffe TA.R.E.S. utenze non domestiche anno 2013 Versamento Conguaglio TARES

Presupposto e commisurazione del tributo

Il tributo è dovuto da chiunque, persona fisica o giuridica, possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, esistenti nel territorio comunale a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani o ad essi assimilati, con vincolo di solidarietà fra i componenti il nucleo familiare o di coloro che usano in comune locali o le aree stesse. Per occupazione si intende anche la sola disponibilità materiale dei locali e delle aree.

Le tariffe sono articolate per le utenze domestiche e per quelle non domestiche, quest’ultime a loro volta suddivise in categorie di attività con omogenea potenzialità di produzione di rifiuti, la cui classificazione è riportata nell’allegato 1 al regolamento.

Le tariffe del tributo sono composte da una parte fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio di gestione dei rifiuti, riferite in particolare agli investimenti per le opere e ai relativi ammortamenti, e da una parte variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione. La quota fissa e quella variabile delle tariffe del tributo per le utenze domestiche e per quelle non domestiche vengono determinate in base a quanto stabilito dagli allegati 1 e 2 al DPR 158/1999.

La tariffa per le utenze domestiche è determinata per la parte fissa in rapporto alle superfici occupate ed in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare, per la parte variabile in rapporto ai costi complessivi relativi alla produzione dei rifiuti, alla quantità complessiva di produzione di rifiuti in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare.

La tariffa per le utenze non domestiche è determinata per la parte fissa in rapporto ai costi fissi per unità di superficie ed in funzione della tipologia di attività e per la parte variabile in rapporto ai costi unitari di gestione dei rifiuti per unità di superficie ed in funzione della tipologia di attività.

Maggiorazione

Alla tariffa determinata in base alle disposizioni regolamentari si applica una maggiorazione pari a 0,30 euro per metro quadrato, a copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.

Annualmente il Consiglio Comunale delibera la misura della suddetta maggiorazione.
Le agevolazioni e riduzioni previste e deliberate si applicano anche alla maggiorazione sui servizi indivisibili.

Torna su

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 2013

Stampa questa pagina

Contatti

Ufficio Tassa Tributi
C.so Racconigi, 49 – piano terreno
Telefono : 011/011 24 853 (con ricerca automatica) dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00; il sabato dalle 8:30 alle 12:30
Fax : 011/011 24 678 - 011/011 24 690
Orario di sportello al pubblico : dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità