Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Tasse e tributi


Città di Torino > Tasse e tributi > Imposta Unica Comunale > TASI - Tributo per i servizi comunali indivisibili > Calcolo TASI e pagamento dell'imposta 2017

Imposta Unica Comunale

Imposta Unica Comunale

Calcolo TASI e pagamento dell'imposta 2017 Determinazione base imponibile TASI TASI aliquote e detrazioni 2017 Presentazione dichiarazione TASI e modello 8 bis Rateazione delle violazioni TASI Rimborsi TASI Riversamenti TASI Avvisi di Accertamento (violazioni TASI) FAQ IMU-TASI - domande frequenti Modulistica Regolamento Tasi

Calcolo TASI e pagamento dell'imposta 2017

 

 

Calcolo TASI on line  e Calcolo IMU-TASI on line   permettono di calcolare l'imposta dovuta applicando la rendita catastale, le aliquote e l'eventuale detrazione spettante; è possibile altresì stampare il modello F24 direttamente utilizzabile per il versamento.

 

Casistica degli immobili
Abitazione principale solo se classificata in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e pertinenze - esclusa da TASI

Per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile. Per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quello classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo.

Assegnazione della casa coniugale al coniuge se classificata in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e pertinenze - esclusa da TASI

Nei casi di assegnazione della casa coniugale al coniuge disposta a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio l'esclusione da TASI può essere usufruita solo dal coniuge cui è stata assegnata l’ex casa familiare ed è sempre considerata abitazione principale.
L’altro coniuge potrà beneficiare delle agevolazioni per l’abitazione principale sull’eventuale altro immobile posseduto nel quale risiede anagraficamente e dimora abitualmente.

Unità abitativa posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili se classificata in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e pertinenze - esclusa da TASI

Per effetto della Legge 147 del 27/12/2013 art. 1 comma 707, i comuni possono asssimilare all'abitazione principale le unità immobiliari (casa e pertinenze) possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata.

Unità abitativa in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e pertinenze posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello stato e iscritti all'A.I.R.E., già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o concessa in comodato d'uso

Con il D.L. n. 47 del 28 marzo 2014, convertito in Legge n. 80 del 23 maggio 2014, è stato modificato l'art. 13 comma 2 del DL 201/2011 che ha introdotto l'equiparazione all'abitazione principale ex legge con effetti dal 2015 per "una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello stato e iscritti all'A.I.R.E., già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso". Si precisa che la pensione deve essere erogata dall'ente pensionistico dello stato estero nel quale il pensionato risiede e non dall'INPS. Pertanto per i cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'A.I.R.E. che percepiscono una pensione italiana a carico dell'INPS non possono beneficiare dell'aliquota ridotta ma devono applicare l'aliquota ordinaria dell'IMU (10,6 per mille).

Unità abitativa posseduta dagli appartenenti alle Forze armate se classificate in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e relative pertinenze - esclusa da TASI

Non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica ai fini dell'applicazione dell'aliquota e detrazione per abitazione principale e relative pertinenze, posseduta, e non concessa in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate, alle Forze di polizia ad ordinamento militare e ad ordinamento civile, nonchè al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, al personale appartenente alla carriera prefettizia.    

Unità abitativa classificata in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e relative pertinenze (una sola per ciascuna categoria catastale C/2, C/6, C/7) appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa - esclusa da TASI

Sono altresì da comprendere le unità abitative classificate in categoria catastale A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9 e le relative pertinenze (una per ogni categoria C/2, C/6, C/7) appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, abidibite ad abitazione principale dei soci assegnatari che vi risiedono e dimorano abitualmente.

Fabbricati costruiti dalle imprese costruttrici e destinati alla vendita aliquota 1,00 per mille

E' prevista l'applicazione dell'aliquota di base della TASI per le unità immobiliari costruite dalle imprese costruttrici e destinate alla vendita fintanto che permanga tale destinazione ed a condizione che non risultino locate.

Come pagare?

Con il Modello F24 ; si avverte che, usando tale modalità di pagamento, è possibile effettuare la compensazione con crediti di imposta esclusivamente relativi a tributi erariali (Irpef, IVA, ecc.) o a rapporti di natura previdenziale/assistenziale (Inps, Inail, ecc.).

Codici tributo

CODICE COMUNE
DESCRIZIONE
CODICE TRIBUTO
L219
TASI - altri fabbricati
3961

 



COME
DOVE
SPESE DI COMMISSIONE
Modello F24 *
Sportelli bancari/Uffici Postali
Nessuna
On line
Mediante internet banking 
Consultare le condizioni economiche 

(*) Informazioni per il pagamento con il modello F24

Scadenza pagamenti anno 2017

Il saldo dovrà essere effettuato entro il 18 DICEMBRE 2017 , calcolato a conguaglio applicando le aliquote e le detrazioni deliberate per il 2017.

Si ricorda che l' acconto , pari al 50% dell'imposta annua, doveva essere effettuato entro il 16 GIUGNO 2017 .

Non sono dovuti i versamenti di importo inferiore o uguale a euro 12,00 di imposta annua (art. 25 della L. 289/2002 richiamato dall’art 1, comma 168 della L. 296/2006).

F24: gli errori da evitare

informazioni dettagliate relativamente al versamento con F24 (dal sito dell'Agenzia delle Entrate)

Informazioni telefoniche per aliquote, detrazioni, riduzioni, esenzioni: 011 01124857

Modalità applicazione ravvedimento operoso per omesso o parziale versamento

Calcolo Ravvedimento Operoso


Ravvedimento
Applicazione
Sanzioni
Interessi
ravvedimento "sprint"
entro 14 gg. dalla scadenza

0,1% giornaliero


interessi legali dello 0,2% annuo rapportato ai giorni di ritardo dal 1/1/2016 al 31/12/2016, interessi legali dello 0,1% annuo rapportato ai giorni di ritardo dal 1/1/2017
ravvedimento "breve"
dal 15° al 30° giorno di ritardo
1,5%
ravvedimento "intermedio"
dal 31° al 90° giorno di ritardo 
1,67%
ravvedimento "lungo"
dopo il 90° giorno di ritardo e entro un anno
3,75%

 

Il pagamento si esegue sul modello F24 versando l’importo comprensivo di imposta, sanzioni e interessi e barrando la casella “Ravvedimento”.
 

Torna su

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 2017

Stampa questa pagina

Altre risorse

informativa TASI


 

 

Consultazione rendite catastali (dal sito dell' Agenzia del Territorio)

Modello e istruzioni F24 (dal sito dell'Agenzia delle Entrate)

Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità