Città di Torino

Sport e Tempo Libero


Skip Navigation Città di Torino > Sport e Tempo Libero > Per gli sportivi > Giovani e studenti > Progetti

Progetti

Pubblicato il 24 Marzo, 2014 (aggiornato il 25 Agosto, 2015)

Il progetto intende far conoscere agli alunni del secondo ciclo della scuola primaria una vasta gamma di discipline sportive sotto la guida d’istruttori qualificati, tenendo conto anche della partecipazione dei bambini diversamente abili. Dall’anno scolastico in corso il progetto differenzia la proposta in relazione    alle diverse fasi di sviluppo dei bambini: per le classi prime, seconde, terze, propone un programma di attività motoria di base per promuovere lo sviluppo delle capacità senso- percettive attraverso il gioco, le attività organizzate per collegare la motricità all’acquisizione di abilità relative alla comunicazione gestuale , potenziando le abilità motorie, dando impulso al processo integrato delle conoscenze e delle abilità previsto nelle “educazioni”. Per le classi quarte e quinte il programma propone corsi di cinque ore per ciascuna classe da scegliere tra  una vasta gamma di discipline sportive, , sperimentando in particolare quelle poco conosciute, da praticare individualmente, o insieme agli altri compagni, anche negli ambienti naturali che l'attività prescelta richiede. Le attività sono condotte da personale qualificato; nel caso vi siano studenti con disabilità, è garantita l’assistenza di un ulteriore istruttore. Il numero complessivo delle ore per ogni modulo è previsto in 5 ore di lezione  a costo zero per ciascun allievo.

Storia del progetto

A partire dal 2002, raccogliendo numerose richieste da parte delle Direzioni didattiche e coordinando in un unico progetto esperienze precedenti, la Città ha proposto l’introduzione della pratica sportiva nelle scuole primarie cittadine attraverso l’iniziativa "Gioca per sport", e nelle scuole secondarie di 1° grado con “A scuola per sport”.
Nel corso degli anni è stata progressivamente ampliata la gamma delle discipline offerte tanto da arrivare a coinvolgere ben 16 Federazioni sportive.
Il progetto “Gioca per Sport” nasce con l’intento di ampliare al massimo la conoscenza, fra i bambini delle “elementari”, del numero maggiore possibile di discipline sportive esistenti, proponendo brevi cicli di attività didattica che non hanno la pretesa di far acquisire apprendimenti tecnici specifici dell’attività, ma di far conoscere le caratteristiche tecniche peculiari della disciplina e i meccanismi generali che la regolano.
Per far ciò si è proceduto ad una sorta di “classificazione” delle discipline sportive individuando una progressione di proposte:  attraverso attività sempre più strutturate fino ad arrivare alle discipline che si sviluppano in ambiente naturale e a quelle che richiedono l’utilizzo di attrezzi e palla. L’ intento è quindi quello di creare una base significativa di orientamento alla scelta di una eventuale    disciplina specifica, sotto la guida di tecnici altamente  qualificati, garantendo pari  dignità  e visibilità   anche  ai  cosiddetti  sport  minori che godono di una comunicazione  mediatica inferiore rispetto alle discipline più “ricche” e più praticate, ma che al pari di queste sviluppano caratteristiche tecniche specifiche molto interessanti ed eventuali percorsi agonistici.
 

Il progetto “A scuola per sport” si rivolge alle scuole secondarie di primo grado statali e paritarie della Città, prevede corsi di cinque ore per ciascuna classe da scegliere tra 15 di discipline sportive, condotti da Istruttori delle Federazioni Sportive Nazionali. Il progetto prevede un ciclo di 5 o di 7 lezioni per ogni classe  per  promuovere l’attivazione della pratica sportiva nelle ore extracurricolari, fruiscono del modulo di 7 ore le classi che svolgono i corsi durante le ore di laboratorio, e del modulo di 5 ore le classi che praticano i corsi durante le ore di educazione fisica.

Storia del progetto

In modo similare a quanto avvenuto nelle Scuole elementari con “Gioca per Sport”, a partire dal 2002, raccogliendo numerose richieste da parte delle Scuole e coordinando in un unico progetto esperienze precedenti, la Città ha proposto l’introduzione della pratica sportiva nelle scuole secondarie di 1° grado cittadine attraverso l’iniziativa “A scuola per sport”.
Nel corso degli anni è stata progressivamente ampliata la gamma delle discipline offerte tanto da arrivare a coinvolgere oltre 20 Federazioni sportive che si sono avvalse dell’operato di numerose Associazioni sportive loro affiliate in grado di condurre i cicli di lezioni con oltre 700 classi aderenti all’iniziativa.
I cicli di attività didattica  non hanno la pretesa di far acquisire apprendimenti tecnici specifici dell’attività, ma di far conoscere le caratteristiche tecniche peculiari della disciplina e i meccanismi generali che la regolano.
 L’intento è quindi quello di  creare una base significativa di orientamento alla scelta di una eventuale disciplina specifica, sotto la guida di tecnici altamente qualificati, garantendo pari dignità e visibilità anche ai cosiddetti sport minori che godono di una comunicazione mediatica inferiore rispetto alle discipline più “ricche” e più praticate, ma che al pari di queste sviluppano caratteristiche tecniche specifiche molto interessanti ed eventuali percorsi agonistici.

I corsi di nuoto sono rivolti a tutte le scuole primarie cittadine, e prevedono cicli di lezioni per consentire agli alunni di acquisire confidenza con l’acqua e di imparare a nuotare sotto la guida di istruttori qualificati. E’ particolarmente curata la partecipazione dei bambini diversamente abili. I corsi iniziano a gennaio e prevedono un numero massimo di 13 lezioni, della durata di un’ora ciascuna.
Le lezioni hanno una cadenza settimanale; sono previste in orario mattutino  presso le piscine, sia quelle gestite direttamente dalla Città sia quelle date in concessione. Le scuole primarie interessate devono indicare il numero di classi coinvolte e l’impianto prescelto. I corsi sono condotti da personale qualificato, in possesso del brevetto di istruttore di nuoto e del brevetto di salvamento (prioritariamente diplomati ISEF o laureati SUISM ed eventualmente in possesso del diploma di maturità).


Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.

Impianti sportivi a Torino


Città di Torino - Area Sport e Tempo libero - corso Ferrucci 122 - 10141 Torino
Suggerimenti su questo sito: promozionesport@comune.torino.it
Posta Certificata: sport.tempolibero@cert.comune.torino.it
Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d'uso, privacy e cookie sitemap xml

Torna su