Città di Torino

TorinoE': guida pratica al cittadino




Comune > Guide e informazioni utili > TorinoE' > Scheda informativa

Ultima modifica: 02 Gen, 2010

Donazione

Tutti i cittadini che possiedono alcuni requisiti fisici hanno la possibilità di scegliere liberamente di diventare donatori di sangue, di cellule e di tessuti. Possono anche esprimere la volontà a diventare donatori di organi dopo la morte.

Donazione Sangue

Il sangue non è riproducibile in laboratorio e per questa ragione è fondamentale la collaborazione di tutti coloro che hanno le condizioni fisiche necessarie alla donazione. Insieme ai suoi componenti (globuli bianchi, globuli rossi, piastrine, plasma, plasmaderivati) costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza nei servizi di primo soccorso, negli interventi chirurgici, nei trapianti di organo, nella cura dei tumori e delle varie forme di anemia, in caso di intossicazioni da farmaci e in numerose altre patologie.

Come

Prima di essere ammesso alla donazione il volontario viene sottoposto ad un’accurata visita medica e a esami diagnostici e strumentali. Inoltre, bisogna possedere i seguenti requisiti:

- età compresa tra i 18 e i 65 anni;
- buone condizioni fisiche generali;
- peso non inferiore a 50 chili.
E’ importante ricordare che comportamenti a rischio di trasmissione di malattie infettive virali controindicano la donazione di sangue.
La mattina del prelievo, che dura circa dieci minuti, è necessario essere a digiuno. Le donazioni si effettuano a intervalli non inferiori ai 90 giorni: gli uomini possono donare quattro volte l`anno, le donne in età fertile due.
I donatori di sangue e di emocomponenti con rapporto di lavoro dipendente hanno diritto ad astenersi dal lavoro per l`intera giornata in cui effettuano la donazione, conservando la normale retribuzione.
Per diventare volontario è sufficiente contattare una delle seguenti associazioni:

Dove

Per donare il sangue è possibile rivolgersi alle seguenti strutture del Servizio Sanitario Regionale:

Oppure presso le Unità di raccolta:


Donazione Organi e Tessuti

DONAZIONE ORGANI
In seguito alla morte di un individuo si può acconsentire che vengano prelevati alcuni organi del corpo (reni, fegato, cuore, polmoni, pancreas ecc. ) per essere trapiantati in ammalati che presentano gravi patologie e che necessitano della loro utilità per sopravvivere.
Esiste anche, solo per determinati organi, la donazione da vivente : un organo non indispensabile alla vita (come il rene, perché sono due), oppure una parte di organo come ad esempio una parte di fegato di un adulto, da cui si può ricavare un fegato da bambini, può essere donato da un familiare o anche da un estraneo, previo accertamento del giudice che escluda il fine di lucro.

DONAZIONE TESSUTI
Il trapianto di tessuti costituisce un’importante soluzione terapeutica, che ha visto incrementare sempre più successi. I tessuti che possono essere prelevati a scopo di trapianto sono: elementi ossei (per esempio la testa di femore) o muscoloscheletrici (cartilagini tendini), tessuti cardiovascolari (arterie, vasi, valvole cardiache), tessuto oculare (cornea), tessuto cutaneo e membrana amniotica.

Ciascuno ha il diritto di scegliere se, dopo la morte, vorrà o meno donare i propri organi e tessuti. La propria volontà si potrà esprimere attraverso:
· atto olografo dell’Aido (Associazione italiana donatori di organi) o di una delle altre associazioni di settore. Se il cittadino non ha espresso in vita una precisa volontà, saranno i familiari a scegliere o meno il prelievo d’organi

Dove


Donazione Cordone e Sangue Placentare

Il sangue del cordone ombelicale contiene cellule staminali del tutto simili a quelle contenute nel midollo osseo e per queste caratteristiche possono curare diverse malattie del sangue, soprattutto nei bambini, anche se ultimamente è stato impiegato con successo anche nell’adulto. Per donare il sangue del cordone è necessario accertare con l’ostetrica/ginecologo la propria idoneità alla donazione attraverso:
- la valutazione dello stato di salute e degli esami fatti
- la disponibilità del Punto Nascita al prelievo
- la firma del consenso informato.

Dove


Donazione Midollo Osseo

Per questo tipo di donazione basta rivolgersi presso una delle strutture indicate sul sito del Centro Regionale Trapianti senza possedere impegnativa medica.

Come

Dopo uno screening accurato con il quale si certifica l`idoneità alla donazione, il volontario viene iscritto nell’apposito Registro italiano donatori midollo osseo

Dove




Torna indietro | Contatti e segnalazioni - Condizioni d'uso, privacy e cookie Stampa senza menù / con il menù | Torna all'inizio della pagina