Città di Torino

TorinoE': guida pratica al cittadino




Comune > Guide e informazioni utili > TorinoE' > Scheda informativa

Ultima modifica: 04 Gen, 2013

NASCITA - Come e dove denunciare la nascita di un bambino

Come

La dichiarazione di nascita si può rendere con le seguenti modalità:

Dichiarazione tardiva

Se la dichiarazione viene resa dopo 10 giorni dalla nascita, il dichiarante deve indicare le ragioni del ritardo all`Ufficiale di Stato Civile, il quale ne dà segnalazione alla Procura della Repubblica.

N.B. : Nel caso di nato morto o di decesso avvenuto prima che sia stata resa la dichiarazione, la medesima deve essere resa esclusivamente all`Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita.

La denuncia di nascita può essere resa :

Per poter effettuare il riconoscimento è necessario aver compiuto i sedici anni .

Documentazione da presentare :



Attribuzione del nome al neonato

Può essere attribuito un solo nome che deve necessariamente corrispondere al sesso del bambino.
Il nome può essere composto da uno o più elementi onomastici fino ad un massimo di tre; in questo caso il nome composto verrà riportato con tutti i suoi elementi nelle certificazioni di Stato Civile e di Anagrafe, nonché nei documenti di identità del bambino.
E` vietato imporre al neonato lo stesso nome del padre vivente, di un fratello o sorella viventi, un cognome come nome, nomi ridicoli o vergognosi.

Normativa di riferimento

Codice Civile – art. 231 e seguenti titolo VII – Della Filiazione
Decreto Presidente della Repubblica 396 del 2000 – Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’Ordinamento dello Stato Civile.
Legge n. 218 del 31 maggio 1995 – Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato.
Legge 4 maggio 1983 n. 184.
Legge 28 marzo 2001 n. 149.

Dove




Torna indietro | Contatti e segnalazioni - Condizioni d'uso, privacy e cookie Stampa senza menù / con il menù | Torna all'inizio della pagina