VERBALE DI ACCORDO RELATIVO A:

Torino, 11 luglio 2002

La delegazione di parte pubblica composta da:
Direttore Generale Cesare VACIAGO
Direttore Servizio Centrale Risorse Umane Fausto SORBA
Dirigente Servizio Centrale Risorse Umane Giuseppe CONIGLIARO

e la delegazione sindacale composta da:
C.G.I.L. F.P.
C.I.S.L. F.P.S.
U.I.L. F.P.L.
C.S.A.
DI.C.C.A.P.

E le R.S.U. ( Esecutivo)

 

Visti gli artt. 6, 7, 8 del del C.I.A. 3 aprile 2000;

Tenuto conto che in data 26 febbraio 2002 si è aperta la concertazione in merito a

Visti gli esiti dei momenti di approfondimento cui hanno partecipato fattivamente e proficuamente le OO.SS.: C.G.I.L-F.P., C.I.S.L.-F.P.S., U.I.L.-F.P.L., C.S.A. e le R.S.U,

le parti dichiarano chiusa la concertazione, pervenendo al seguente accordo:

1 FORMAZIONE

Il piano di formazione 2002/2003 ( all. n.1) è approvato con l’integrazione di tutti gli interventi formativi connessi alle procedure di progressione verticale, nonché con le iniziative di seguito descritte:

1.1 Formazione Linguistica:

  1. Estensione dei corsi ai dipendenti collocati in categoria C che utilizzano lingue straniere nell'esercizio delle loro funzioni, inclusi, ad esempio, gli operatori museali.
  2. Frequenza dei corsi in orario di servizio per quei dipendenti indicati dall'Amministrazione che svolgono particolari attività per cui è necessaria la conoscenza della lingua straniera. La partecipazione è volontaria.
  3. Il costo del corso è completamente a carico dell'Amministrazione se il dipendente supera l'esame di valutazione finale. In caso di non superamento dell’ esame di valutazione finale il 50% del costo del corso sarà a carico del dipendente. Nel caso in cui il dipendente abbandoni la frequenza del corso senza giustificato motivo il costo sarà completamente a suo carico.

  4. I corsi non rientranti nella casistica descritta al precedente punto b) si svolgono fuori dall'orario di servizio. Il costo sarà a carico dell'Amministrazione per il 60% in caso di superamento dell'esame finale da parte del dipendente e totalmente a carico dello stesso in caso di mancato superamento dell’ esame finale o di abbandono della frequenza senza giustificato motivo.

1.2 Formazione del personale interessato ai processi di esternalizzazione, ove necessario, sia in caso di ricollocazione che di accesso.

1.3 Formazione informatica:

Ripresa della formazione informatica di base per i dipendenti che non hanno potuto accedere ai corsi già organizzati e quella relativa all’ utilizzo della Posta elettronica e Internet,

1.4 Formazione Istituzionale categoria D

Previsione della formazione per i dipendenti collocati in categoria D, che non hanno partecipato al corso di Formazione Istituzionale.

1.5 Formazione per dipendenti di categoria C, con profilo di Istruttore Amministrativo (dal 2003);

1.6 Formazione del personale del Verde pubblico

Previsione di aggiornamenti per coloro che hanno già partecipato ai corsi organizzati dal Servizio Centrale Risorse Umane, per non disperdere le conoscenze acquisite.

1.7 Capi squadra

In occasione delle prossime progressioni verticali, come già previsto nell'accordo specifico, è prevista l’organizzazione di moduli di formazione destinati ai "capi squadra" sulla gestione delle risorse umane.

1.8 Formazione specifica per gli operatori delle biblioteche e dei musei.

1.9 Formazione tecnico-giuridica specifica per il personale dei settori tecnici, in particolare per quelli del Settore edilizia.

1.10 Aggiornamento per dipendenti addetti alla guida di autoveicoli della Città

Il Settore Sviluppo delle Risorse Umane si farà carico di segnalare alle Divisioni competenti l'esigenza di attivare corsi di formazione:

1.11 L’Ente esaminerà entro il 31.12.02 la possibilità di utilizzare i dipendenti in possesso di lauree specifiche necessarie all’Amministrazione e concerterà l’eventuale riutilizzazione con le OO.SS.

Analoga attenzione sarà riservata al personale diplomato inquadrato nelle categorie A e B.

2 ORGANIZZAZIONE

E’ approvato il progetto delle nuove Posizioni Organizzative proposte dall’Amministrazione come da allegato organigramma (all n. 2) con le seguenti integrazioni/modifiche:

N° 1 P.O. al Settore Edifici Assistenziali;

N° 1 P.O. al Settore Statistica;

N° 1 P.O. al Settore Rapporti con il Personale e Affari Legali.

Si conferma che i costi previsti sono interamente a carico dell’Amministrazione e le relative risorse saranno inserite nell’art. 16 CCNL e art. 15 CIA.

3 ORGANICI E PROGRESSIONI VERTICALI

E’ approvata dalle parti, per il biennio economico 2002/2003, la tabella del fabbisogno

organico (allegato n. 3).

Tenuto conto degli impegni assunti in sede di trattativa si dà atto della promozione, a far data dalla determinazione:

4 posti di cui alla graduatoria del concorso interno n. 43 e 1 posto del concorso Interno n. 32 verranno coperti dopo l’ espletamento delle procedure di trasposizione di cui a separato accordo.

Le parti concordano che le graduatorie dei suddetti concorsi n. 32 ,33, 43, saranno utilizzate limitatamente al 31.12 2002. In merito al concorso n. 14 si provvederà alla copertura dei posti che si renderanno vacanti alla scadenza della graduatoria ( 19.11.2002).

Le parti concordano l’attuazione della progressione verticale per i seguenti gruppi:

  • Nel 2002 le iniziative di cui all’allegata tabella n.4 ;
  • Nel 2003/2004 le iniziative di cui all’allegata tabella n. 5 ;
  • Le attività di cui alle tabelle 4 e 5 saranno gestite secondo le indicazioni del C.I.A.;

    I programmi didattici saranno trasmessi alle Organizzazioni Sindacali prima dell’avvio dell’attività per eventuali osservazioni. Il personale ancora presente nelle graduatorie dei concorsi da 7° livello amministrativo e tecnico alla data della progressione di cui alla tabella 5 sarà esonerato dal test di ingresso. Lo stesso principio si applica ai residui delle ultime graduatorie in esaurimento CSE e impianti sportivi.

    4 DOTAZIONE ORGANICA

    Viene approvata la dotazione organica, che avrà validità fino al 30.6.2006 (allegato 3) .

    5 FABBISOGNO

    Per i settori oggetto di piani di riorganizzazione le cifre di fabbisogno hanno carattere provvisorio e saranno corrette a seguito delle relative concertazioni.

    A partire dal 5 settembre e, indicativamente, tutti i giovedì alle ore 9, si svolgeranno in particolare le verifiche seguenti:

    1. archivio storico, biblioteche, musei;

    2. settore tecnico , verde pubblico, sport e centralini;

    3. servizi sociali;

    4. vigili urbani.

    6 ASSUNZIONI

    In relazione alle assunzioni 2002 le parti convengono quanto contenuto nella tabella di cui

    all’ allegato n. 3;

    I programmi di formazione connessi al contenuto dell’allegato A, saranno trasmessi in tempo utile alle Organizzazioni Sindacali e alle RSU.

    Nota a verbale CGIL FP

    Nota a verbale UIL FPL - CISL FPS

    Nota a verbale CSA

    << indietro