Città di Torino

Polo cittadino della Salute

Torino da Città a Comunità

Promozione della salute e prevenzione delle dipendenze giovanili

“Torino, da Città a Comunità 2” è un progetto finalizzato alla promozione della salute e prevenzione delle dipendenze tra i giovani, promosso dalla Città di Torino mirato al coinvolgimento di Enti e Organizzazioni no profit attive sul territorio cittadino che hanno presentato proposte progettuali in aderenza ai principi ispiratori, obiettivi strategici, linee guida e contenuti operativi prioritari individuati nella Carta d’Intenti. È stata prevista anche la possibilità di partecipazione di Enti profit in termini di collaborazione/sponsorizzazione a supporto delle progettualità cittadine.

Le aree d’intervento all’interno delle quali si sono sviluppate le progettualità innovative sono:

 

Per informazioni:
Ufficio Salute e Rapporti con le Aziende Sanitarie

Federica Giuliani: 011-4425469 federica.giuliani@comune.torino.it
Michele Lamanna: 011-4427044 michele.lamanna@comune.torino.it

 

[wptabs type=”accordion” mode=”vertical” background=”false”] [wptabtitle]CARTA DI INTENTI E SOTTOSCRIZIONI[/wptabtitle] [wptabcontent]La Carta di Intenti indica principi ispiratori, obiettivi strategici, linee guida e contenuti operativi prioritari relativamente alla prevenzione delle dipendenze giovanili, indicando un percorso che vede nella prima fase (Sezione A) la realizzazione di azioni e interventi negli ambiti dei locali commerciali, luoghi di ritrovo e spazi aggregativi, e che nei prossimi anni verrà rafforzato con ulteriori integrazioni e sinergie (scuola e formazione professionale, ambiente, sport…)

Gli Enti no profit e profit possono aderire alla Carta di Intenti secondo due modalità:

 

[/wptabcontent] [wptabtitle]FAQ-DOMANDE FREQUENTI[/wptabtitle] [wptabcontent]

1) E’ POSSIBILE SOTTOSCRIVERE LA CARTA D’INTENTI PUR NON PRESENTANDO PROPOSTE DI COLLABORAZIONE AL PROGETTO “TORINO, DA CITTA’ A COMUNITA’ 2”?
Si, è possibile aderire alla Carta di Intenti anche non partecipando con progetti propri all’istruttoria pubblica di coprogettazione “Torino, da Città a Comunità 2”. L’adesione e la sottoscrizione della Carta rimane sempre aperta a tutti gli Enti che ne condividano principi ispiratori e finalità, anche oltre la scadenza del 31/10/2009 prevista dall’istruttoria.

2) COME SI PUO’ ADERIRE E SOTTOSCRIVERE LA CARTA DI INTENTI NON PRESENTANDO PROPOSTE DI COLLABORAZIONE PER IL PROGETTO “TORINO, DA CITTA’ A COMUNITA’ 2”?
Inviando il modulo di adesione (Mod.3) alla Carta di Intenti – Promozione della salute e Prevenzione delle dipendenze giovanili, debitamente compilato e in originale, a:
Al Direttore
Divisione Servizi Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie
Dott.ssa Monica Lo Cascio
Via C.I. Giulio 22
10122 Torino

3) IL CRONOPROGRAMMA RIPORTATO AL PUNTO 10 DEL FORMULARIO PER GLI ENTI NO PROFIT (Mod. 2.1) INDICA UN PERIODO COMPRESO TRA OTTOBRE 2009 E MARZO 2011. IL PROGETTO DOVRA’ RISPETTARE QUESTE INDICAZIONI TEMPORALI?
Ciascun progetto potrà prevedere una durata variabile all’interno del periodo indicato, preferibilmente non inferiore ai 12 mesi

4) LA TABELLA RELATIVA AL PREVENTIVO DI SPESA, COSI’ COME RIPORTATO AL PUNTO 16 DEL FORMULARIO PER GLI ENTI NO PROFIT (Mod. 2.1) INDICA LE UNICHE VOCI DI COSTO AMMISSIBILI?
No, le voci di costi ammissibili sono indicate nell’istruttoria pubblica al punto “Requisiti e contenuti della proposta di collaborazione”. Nella tabella del formulario dovranno essere indicate tutte le spese previste da ciascun progetto e ammissibili, pertanto se necessario la tabella potrà essere integrata e/o modificata.

5) E’ PREVISTA UNA COLLABORAZIONE TRA UN’ASSOCIAZIONE SENZA FINI DI LUCRO E UN ISTITUTO SCOLASTICO?
Le proposte di collaborazione ritenute ammissibili prevedono la costituzione di partenariati tra i soggetti no profit rientranti nelle categorie elencate al paragrafo “Soggetti proponenti” dell’istruttoria, all’interno del quale non figurano gli istituti scolastici.
Pertanto, la collaborazione (non partenariato) con istituzioni scolastiche può essere ricompresa solamente nell’ambito dell’integrazione con le reti del territorio (punto 8 della proposta di collaborazione).

[/wptabcontent]

[wptabtitle]ISTRUTTORIA PUBBLICA E MODULISTICA[/wptabtitle] [wptabcontent]Definisce criteri, modalità e procedure per l’attivazione da parte dell’Amministrazione di collaborazioni e/o sponsorizzazioni. Condizione sostanziale per l’ammissibilità delle proposte progettuali è l’adesione e la sottoscrizione della Carta di Intenti. Il documento riporta nella Sezione A le specifiche relative alla partecipazione all’Istruttoria degli Enti no profit e nella Sezione B le modalità per presentare proposte di sponsorizzazione da parte di Enti profit. Le proposte progettuali dovranno pervenire entro il 31/10/2009.

[/wptabcontent]
[wptabtitle]ORGANIZZAZIONI CHE HANNO ADERITO E COLLABORATO AL PROGETTO[/wptabtitle] [wptabcontent]

ORGANIZZAZIONI CHE HANNO ADERITO E COLLABORATO AL PROGETTO – CIRCOSCRIZIONE 2

[/wptabcontent] [/wptabs]

La Salute a Torino


Polo cittadino della Salute: Corso San Maurizio 4 - Tel. 011.19784536 - Fax. 011.5363377 - e-mail: polo.salute@comune.torino.it

Redazione: redazione.lasaluteatorino@comune.torino.it

Dichiarazione di accessibilità: Leggi la dichiarazione di accessibilità del sito

Condizioni d'uso, privacy e cookie

Torna su