Home

Comune di Torino

Polo cittadino della Salute

La Salute a Torino

Prevenzione della salute

Prevenzione Gli esperti di medicina concordano su un fatto: la strategia più efficace per molte patologie si chiama “prevenzione”. L’obiettivo è, innanzitutto, individuarle in tempo utile per curarle al meglio e, tutte le volte che è possibile, guarirle: ma oggi è possibile perfino ridurre  attivamente il rischio di ammalarsi. Prevenire è un impegno politico, sociale, medico e scientifico a livello mondiale: per essere concretamente efficace, deve diventare anche un impegno personale.

Questo significa attuare fin da subito la “prevenzione primaria”, conducendo uno stile di vita più salutare: si tratta di alimentarsi correttamente, non fumare, limitare l’assunzione di alcool, fare esercizio fisico regolare, favorire attività che riducano lo stress psico-fisico.

La “prevenzione secondaria” ha lo scopo di favorire la diagnosi precoce, cioè individuare le  malattie nelle fasi più iniziali. Da molti anni sono attivi programmi di prevenzione secondaria (screening di popolazione,  generalmente rivolti ai soggetti di età superiore ai 50 anni) organizzati da Regioni, Province e/o Comuni in tutta Italia. Allo screening si affiancano programmi di prevenzione personalizzata,  rivolti soprattutto a fasce di rischio più significativo, basata sull’analisi dei fattori di rischio  personale e familiare e che, in alcuni casi, può riguardare anche soggetti giovani.

Infine la “prevenzione terziaria” ha lo scopo di ridurre la mortalità derivante da una  precedente neoplasia: comporta l’adozione di un regime di controlli e trattamenti specifici che riducano il rischio che la malattia tumorale si ripresenti.

Novità su Prevenzione e Salute

Neonati. Quelli con mamme obese sono più lunghi e più pesanti

7 dicembre 2017

È quanto emerge da uno studio condotto da Cuilin Zhang e colleghi dell’Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development presso il National Institutes of Health in Bethesda. Anche se non è non è possibile definire un preciso rapporto causa/effetto tra l’obesità materna e lo sviluppo fetale.

“Flashbulb memories”

27 novembre 2017

Un termine che usano gli psicologi clinici per descrivere le memorie traumatiche, è «flashbulb memories». Per flashbulb memory si intende un particolare tipo di ricordo bizzarramente vivido, che rimane nella memoria come intaccato dal tempo.

Contro l’obesità infantile anche un appello a Papa Bergoglio

17 novembre 2017

Visti i tentativi rimasti vani fino a questo momento, l’ultimo appello contro l’obesità infantile è stato lanciato niente meno che al cospetto del Papa.

Terre des Hommes ha lanciato «Non Scuoterlo!»

17 novembre 2017

Si chiama Sindrome da bambino scosso (Shaken Baby Syndrome) e, per sensibilizzare neogenitori e persone che assistono i neonati,

Open Day Salute Mentale 2017: scopri i servizi

10 ottobre 2017

Onda l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale (10 ottobre 2017), coinvolge gli ospedali con i Bollini rosa e i presidi dedicati alla salute mentale per offrire servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi alla popolazione femminile (visite psichiatriche, counselling psicologico, test di valutazione del rischio di depressione, info point, Leggi di più…

Salute e status sociale: uno studio che li collega

10 ottobre 2017

L’obiettivo principale dello studio riportato nell’articolo è di presentare le classificazioni socioeconomiche e di comparare i gradienti nella mortalità per tutte le cause osservati nelle 11 coorti di soggetti adulti usando i diversi indicatori di classe sociale.

“L’afasia ti lascia senza parole”

5 ottobre 2017

Al via il programma che la Fondazione Carlo Molo con il patrocinio della Città di Torino organizza in occasione della X Giornata Nazionale dell’Afasia. Come ogni anno è prevista una campagna di sensibilizzazione che vede proiettato nei maggiori cinema torinesi e sui monitor della metropolitana (grazie a GTT) Lo spot “Parole incrociate”

L’orologio biologico porta al Nobel

2 ottobre 2017

Jeffrey Hall, Michael Rosbash e Michael Young sono i vincitori del Nobel per la Medicina 2017 con la loro scoperta dei meccanismi molecolari che regolano i ritmi circadiani 

La prevenzione basata su corretti stili di vita ai “Martedì Salute”

29 settembre 2017

Riprendono il 3 ottobre presso la Galleria D’Arte Moderna, con l’incontro “La salute nelle città: lo stile di vita come farmaco”, i “Martedì salute”. Gli incontri hanno inizio alle ore 10

L’85% dei pazienti cerca informazioni sul web riguardo alla salute

27 settembre 2017

“Pazienti italiani tentati dalla rete: quasi tutti ricercano online”. La fotografia dei numeri dell’informazione sanitaria frutto dell’indagine di MioDottore.it, piattaforma dedicata alla sanità privata