Home

Comune di Torino

Polo cittadino della Salute

La Salute a Torino

Fumo e salute

Tra i fattori di rischio che concorrono maggiormente alla perdita di anni vita in buona salute un posto di primo piano spetta sicuramente al fumo di tabacco, riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come uno dei più gravi problemi di salute pubblica al mondo.

sigarette

Anche se smettere di fumare può non sembrare semplice è la scelta migliore per recuperare anni di vita in salute. Chi non fuma, infatti, ha un’aspettativa di vita di ben 10 anni superiore rispetto ai fumatori.

Non esiste un unico metodo per smettere che sia valido per tutti. Per alcuni può essere più semplice, per altri più complicato. Ancor meglio, ovviamente, sarebbe non iniziare affatto: il periodo in cui buona parte dei fumatori accende la prima sigaretta è quello dell’adolescenza, quando si prova per la prima volta per “sentirsi più grandi” e spesso sotto l’influenza dei compagni. È questo in genere il periodo in cui si passa dal consumo occasionale alla dipendenza ma è anche la fase in cui è più facile smettere, in quanto si è influenzati più da fattori sociali che da quelli fisici legati alla dipendenza da nicotina.

Sono quindi fondamentali gli interventi educativi che coinvolgano scuola e famiglia, luoghi privilegiati e più competenti per iniziare a educare alla salute e, nello specifico, a prevenire l’abitudine al fumo. Ma anche le azioni normative degli ultimi anni, come il divieto di fumo nei locali pubblici, dimostrano che si può intervenire su fattori sociali, culturali ed economici per mettere il singolo nelle condizioni di rinunciare al fumo e di scegliere la salute.

Novità su Fumo

Screening ogni anno per i fumatori accaniti: così si può ridurre del 9% la mortalità per cancro al polmone

21 febbraio 2017

Il controllo ogni 12 mesi più efficace rispetto a quello biennale: tac a basso dosaggio per fumatori tra i 55 e i 75 anni, che consumano un pacchetto al giorno da almeno un decennio

Fumo, Oms: “Sei milioni di morti, saranno 8 milioni nel 2030”

11 gennaio 2017

“Attuare una convinta politica di controllo “anche attraverso le tasse sul tabacco e l’aumento del prezzo delle sigarette” può far risparmiare agli Stati “miliardi di dollari e salvare milioni di vite”.

L’Aiom: “Uno studente su due è convinto che fumare provochi solo tosse e mal di stomaco”

2 novembre 2016

Le sigarette causano il 90% dei tumori al polmone, ma non solo. Riparte la campagna dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica: in 10 anni cresciuti del 40% sopravvissuti al cancro grazie alle diagnosi.

Italia prima in Europa per fumatori adolescenti

28 settembre 2016

L’indagine su studenti fra 15 e 16 anni del Centro europeo per il monitoraggio della dipendenza dalle droghe. Il 21% ha consumato bionde nell’ultimo mese. L’Italia è il Paese europeo dove più adolescenti fumano

Quelli che smettono di fumare: sono sempre meno negli ultimi 8 anni

1 giugno 2016

Non ci sono evidenze epidemiologiche raccomandazioni antifumo e immagini raccapriccianti che contino. In Italia, si continua a fumare. I dati del Rapporto 2016 dell’Istituto Superiore di Sanità,

Dai centri antifumo all’agopuntura: ecco i metodi per dire basta

25 maggio 2016

In Piemonte ci sono 30 Centri antifumo, di cui 17 solo a Torino e in provincia. Sembra che pochi li conoscano. Eppure in Piemonte ci sono 30 Centri antifumo, di cui 17 solo a Torino e in provincia.

Troppi malati e troppi decessi a causa del fumo

2 maggio 2016

Dipendente dalla sigaretta un italiano su 5. Ogni anno 33 mila decessi per cancro al polmone. Ecco la campagna di sensibilizzazione di WALCE onlus.

Hai smesso di fumare? Ecco i cibi che ti ripuliranno dalla nicotina

16 marzo 2016

Attraverso l’alimentazione possiamo disintossicare l’organismo. Cetrioli, carote, sedano e finocchi depurano. Mirtillo e melograno aiutano la circolazione

Tempi duri per i fumatori: regole pesanti dal 2 febbraio

1 febbraio 2016

Mancano pochi giorni all’annunciato giro di vite sulle sigarette e sui prodotti da fumo. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale

Tabacco, al via le nuove norme e c’è anche la sigaretta «senza fumo»

21 gennaio 2016

Il decreto in vigore dal 2 febbraio. Recepite le norme europee. Avvisi choc sui pacchetti, divieto di sigarette accese in auto con i bimbi e fuori dagli ospedali