Città di Torino

Musei Scuola

Home > Esperienze > Scuole primarie > 2011 - "Notte da sogno in museo e in biblioteca" Gam- Galleria civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino

2011 - "Notte da sogno in museo e in biblioteca" Gam- Galleria civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino

a-149

Attori del Progetto
Dipartimento Educazione Gam- Galleria civica d’arte moderna e contemporanea di Torino, Circolo Didattico Franca Mazzarello – Scuole primaria e dell’infanzia, Biblioteca Civica Musicale “A. Della Corte” di Torino.
Gruppo di lavoro composto dalla responsabile del Dipartimento Educazione GAM Flavia Barbaro, dalla referente delle attività di laboratorio GAM Antonella Angeloro, dal Dirigente Scolastico del Circolo Didattico Franca Mazzarello Carla Eandi, da Graziella Passiu insegnante referente della Commissione Biblioteca del Circolo coadiuvata dalla commissione biblioteca.
Per la Biblioteca Civica Musicale il progetto è a cura di Laura Ventura, Rosanna Nocco e Remo Perazzo, con la collaborazione delle arpiste Michela Marcacci, Vania Contu, Valeria Delmastro e la pianista Monica Argenton.

2-21

Destinatari
il progetto didattico Notte da sogno in museo e biblioteca,
Hanno partecipato al progetto 23 classi della scuola dell’infanzia, primaria e le famiglie dei bambini che ha coinvolto circa 600 bambini del Circolo Didattico Franca Mazzarello in un percorso articolato in varie sedi è durato sette  mesi.

3-14

Obiettivi
· Consolidare la collaborazione Scuola/Museo e realizzare progetti in partenariato.
· Utilizzare il Museo come spazio educativo parallelo alla scuola e come risorsa per l'apprendimento e per il raggiungimento di obiettivi comportamentali, linguistici, multidisciplinari oltre che estetici.
· Conoscere e scoprire il Museo come luogo dinamico, ludico, interattivo arricchente.
· Predisporre iniziative di coinvolgimento dei genitori affinché le attività svolte con gli alunni possano avere riscontro nell'ambito familiare e sociale oltre che in quello scolastico.
· Alimentare lo stupore e cogliere le emozioni suscitate dall’opera d’arte.
· Saper rileggere ed intervenire in modo pertinente nelle fasi di osservazione di opere d’arte e nelle fasi di discussione precedenti la produzione personale.
· Saper esprimere ipotesi circa un percorso artistico fondato sul gusto personale e connetterlo al proprio vissuto e ai contenuti di altre discipline.
             
· Saper riconoscere gli elementi formali costitutivi delle diverse tipologie di opere: i materiali, la tecnica, il colore, la forma, la composizione, il ritmo, la staticità o il movimento.
· Saper usare strumenti e tecniche per esprimere e comunicare attraverso forme, colori e segni.
· Acquisire un comportamento adeguato all’ambiente Museo e al laboratorio.
· Saper riferire in modo chiaro le conoscenze acquisite e saperle usare in altri contesti.
· Saper unire gli stimoli letterari (letture di libri, storie, poesie, filastrocche a tema ) con quelli artistici e musicali, coinvolgendo anche la Biblioteca Musicale, per utilizzare la musica come strumento didattico.

4-17

Durata del Progetto
Il progetto si è svolto da novembre 2011 a giugno 2012.
Fasi di Lavoro
Il progetto è stato articolato in più fasi
Un primo incontro di formazione è stato organizzato per le insegnanti delle classi coinvolte per permettere loro di avere un primo contatto con il museo e le collezioni.
Un secondo step è stato il percorso mirato con le classi  a diretto contatto con le opere d’arte, ha indagato alcuni aspetti del sogno, nelle declinazioni del fantastico e del narrativo, con l’intento di offrire l’occasione per familiarizzare con una struttura complessa come quella museale. Attraverso il tema individuato, elementi della quotidianità del bambino legati alla notte sono stati utilizzati per scoprire il museo e parte della sua collezione.
Successivamente, in laboratorio, i bambini hanno avuto modo di mettersi alla prova e sviluppare competenze tecniche e abilità nei diversi momenti dell’utilizzo e della trasformazione dell’argilla, seguiti da quelli dedicati alla sua cottura ed  alla sua decorazione. Parallelamente si è affiancata la collaborazione della Biblioteca Civica Musicale “Andrea Della Corte”, che partendo dal tema e dalle opere scelte e fatte conoscere in museo, ha costruito per i bambini un autentico “percorso musicale ”.

7-4

Ambiti - aree disciplinari
Arte ed educazione all’immagine, educazione musicale, educazione alla lettura
Strategie e strumenti
La collaborazione tra il Circolo Didattico Franca Mazzarello e Gam nasce dall’esigenza dell’istituzione scolastica di connettere l’esperienza di educazione alla lettura e ad altri saperi. L’interdisciplinarietà già ampiamente sperimentata nel corso degli anni viene consolidata in particolare attraverso questa esperienza, con l'obiettivo generale di portare l'alunno ad essere in grado di tradurre il proprio vissuto in immagine, imparare i significati e i linguaggi specifici dell’arte, della letteratura e della musica per sviluppare la creatività individuale.

9-6

Esiti
Il risultato conclusivo dell’intero progetto si è concretizzato in un allestimento degli spazi dell’Educational Area della GAM con i materiali elaborati dalle classi e i video della Biblioteca civica musicale, attorno ai quali le famiglie hanno avuto la possibilità di incontrarsi, nell’arco di tre giornate ad ingresso gratuito, e confrontarsi sull’esperienza con gli attori del progetto.
Documentazione
Il progetto è stato documentato in tutte le sue fasi con foto e video.

8-3

Verifica/Valutazione
Incontri in itinere con le insegnanti e monitoraggio durante lo svolgimento del progetto sono stati previsti al termine di ogni fase di lavoro.
Costi/Finanziamenti
I costi sono stati sostenuti dai partners del progetto.
Il Museo e la Biblioteca si sono avvalsi di risorse interne mentre il Circolo didattico Franca Mazzarello ha partecipato - attraverso un accordo regolamentato da una specifica Convenzione in partenariato con la GAM - con un contributo economico di 1000 euro.

Skip Navigation

Cerca nel sito

Ricerche avanzate

Museiscuol@ - Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati. - e-mail: museiscuola@comune.torino.it
Condizioni d'uso, privacy e cookie