Torino Musei




Comune di Torino > Arte e Cultura > TorinoMusei > Museo Nazionale del Cinema


Museo Nazionale del Cinema

Tutta la magia e i segreti del cinema in un allestimento spettacolare e coinvolgente.

Museo Nazionale del Cinema Visualizza nella cartina

Bookshop

Accesso per disabili

Punto ristoro

Interprete L.I.S. tattili

La storia del Museo Nazionale del Cinema nasce dal sogno di Maria Adriana Prolo, donna tenace e raffinata collezionista, che negli anni Quaranta pensò a un museo sulle origini del cinema e sul suo legame con Torino.

Nel 1958 il Museo venne aperto al pubblico a Palazzo Chiablese dove fu esposta parte della straordinaria collezione di lanterne magiche, oggetti e macchinari di scena della collezione Prolo. Negli anni Novanta maturò la scelta di valorizzare le collezioni, creando una Fondazione e soprattutto dando al Museo una nuova sede. La scelta cadde infine sulla Mole e oggi, grazie anche alla sua collocazione in un edificio di così forte impatto visivo e scenografico, il Museo Nazionale del Cinema costituisce una tappa irrinunciabile per chiunque visiti Torino.

L'allestimento, progettato dallo scenografo francese François Confino, si propone di rendere il visitatore allo stesso tempo spettatore, attore e regista. Il percorso espositivo, costantemente arricchito e rinnovato, si articola su più livelli disposti in verticale: ha inizio con una sezione dedicata all' Archeologia del Cinema dove teatri d'ombre, scatole ottiche e lanterne magiche consentono di ripercorrere le fasi che hanno condotto alla nascita del cinema.

In questa sezione è molto interessante la sperimentazione di forme di accessibilità sensoriale che il museo ha promosso affiancando al percorso modelli tattili e riallestendone parte con un'innovativa forma di rappresentazione dei fenomeni ottici per vedenti, ipo-vedenti e non vedenti.

Continuando la visita si giunge all' Aula del Tempio , cuore spettacolare del museo. Qui, comodamente disteso sulle chaise longue , il visitatore assiste alle proiezioni di filmati a tema sui grandi schermi. Suggestive scenografie ispirate a generi cinematografici e personaggi cult fanno da contorno alla sala, da cui parte la Rampa elicoidale che sale verso la cupola e permette di ammirare l'Aula del Tempio dall'alto, attraversando le sezioni dedicate a Cinema e Televisione e a La Macchina del Cinema , che documentano e introducono ai segreti della realizzazione di un film, dalla sceneggiatura alla sua promozione.

Il percorso prosegue con la Galleria dei Manifesti che ripercorre la storia del cinema, dei film e degli autori più amati dagli spettatori.

Museo Nazionale del Cinema fa parte dei “Percorsi d’arte e di cultura”:
Percorso Lilla
Via Po, la Mole Antonelliana e la collina

Torna su



Condividi

Hai chiesto di condividere questo contenuto sui social network.
Clicca su quello che preferisci per effettuare la condivisione.
Questo servizio non genera cookie da parte di questo sito.


Infopiemonte - Torinocultura - Via Garibaldi angolo Piazza Castello
Orario: tutti i giorni 10.00-19.00 (chiusura vendite e prenotazioni ore 18.00)
Numero Verde: 800.329.329 (attivo tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
Si consiglia, quando possibile, di verificare le informazioni direttamente sul sito di ciascun museo.
Condizioni d'uso, privacy e cookie