vai ai contenuti vai al menu

Cittą di Torino - ITER

Città di Torino

ITER

Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile


MENU DI NAVIGAZIONE:

torna su


home > servizi > Soggiorni > Laboratorio Didattico sull'Ambiente Mediterraneo - Loano

Laboratorio Didattico sull'Ambiente Mediterraneo - Loano

è sede del Laboratorio Didattico sull'Ambiente Mediterraneo - Città di Torino, autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione con decreto del 2 dicembre 1986. Funziona dai primi di ottobre a fine maggio, mentre in estate si trasforma in un soggiorno educativo in grado di offrire una vacanza ai bambini che restano in città nei mesi estivi.

scarica l'opuscolo informativo


informazioni

segreteria ITER
via Revello 18, 10139 Torino
tel. 01101129124, fax 01101129126

sede laboratorio
via Aurelia 446, 17025 Loano (Savona)
tel. 019.670554
labmedit@comune.torino.it

 

Per le scuole

La settimana di studio offerta dal laboratorio permette ai ragazzi delle scuole primarie di Torino e del Piemonte, di conoscere e sperimentare, stando a diretto contatto con la realtà, il mare e il territorio circostante del Ponente Ligure.
Gli  educatori del Laboratorio collaborano con gli insegnanti e conducono con le classi partecipanti le unità didattiche scelte. Le unità didattiche sono finalizzate all'esperienza diretta della realtà ambientale mediterranea; gli ulteriori momenti di attività hanno come tematica l'approfondimento della conoscenza dell'ambiente specifico della Riviera Ligure di Ponente, in particolare del Savonese.
Ambedue le componenti della settimana di studio presso il Laboratorio didattico di Loano sono presentate a Torino in una riunione preliminare, cui possono partecipare gli insegnanti delle classi future ospiti ed una rappresentanza dei genitori.
In sede di riunione didattica con gli insegnanti e la Direzione di Loano al lunedì, dopo l'arrivo delle classi, viene fissato il programma della settimana. Un'altra riunione di verifica didattica verrà effettuata con la Direzione del laboratorio prima della partenza da Loano.
La partecipazione al Laboratorio è subordinata alla predisposizione, da parte dei docenti delle classi interessate, di una concisa relazione in cui siano evidenziate le ragioni della richiesta ed il suo collegamento con la programmazione e la metodologia didattica attuata dal Laboratorio.

Obiettivi e criteri metodologici

L'itinerario metodologico-didattico, svolto nella settimana di studio, vuole cogliere con il gruppo-classe l'obiettivo generale di realizzare un'esperienza di approccio globale sull'ambiente mediterraneo. In particolare vuole:

Vi sono alcuni criteri metodologici comuni a tutte le unità di lavoro: occorre partire dall'esperienza, dal contatto diretto con la realtà ambientale , nei suoi singoli gruppi di fattori e nel suo insieme, attivando in ogni unità di lavoro un itinerario che:

L'esperienza didattica può essere rappresentata secondo questi passaggi:

Gli stimoli offerti dall'équipe di insegnanti del Laboratorio in ogni singola unità didattica saranno graduati a seconda dell'età dei bambini ed a seconda che la classe sia alla sua prima o alla sua seconda frequenza presso il Laboratorio stesso.

Strumenti

Per cogliere gli obiettivi ed attuare i criteri metodologici esposti in precedenza, l'équipe del Laboratorio utilizza alcuni strumenti di lavoro:
1) il gioco

2) esperienze- esperimenti

3) strumenti di comunicazione
Si intende sotto questo titolo indicare:
l'attenta organizzazione delle singole attività, che tenga conto di:

un uso del linguaggio verbale che tenga conto:

un uso di strumenti di raccolta e di sintesi che accompagnino lo svolgimento dell'attività quali:

Unità didattiche

Le 8 unità didattiche che seguono (scaricabili come pdf) non sono in ordine di priorità o di importanza e deriveranno da
- un incontro collegiale informativo sugli aspetti organizzativi, effettuato a Torino;
- una riunione di programmazione effettuata all'arrivo in struttura a Loano.
Tali passaggi esprimono la volontà di progettare ed attuare il soggiorno con il diretto coinvolgimento delle classi che vi parteciperanno e di consentire un approfondimento maggiore delle tematiche scelte.

1. percezione

2. esplorazione

3. spiaggia

4. biologia marina

5. macchia mediterranea

6. borgo mediterraneo

7. morfologia della costa

8. autonomia e responsabilità

per fare richiesta delle attività proposte le scuole dovranno compilare la modulistica presente sul sito del Crescere in Città alla voce modulo 2: soggiorni
I moduli (fotocopiati a cura dei richiedenti) devono essere consegnati in originale presso la sede di ITER, via Revello 18 - dalle ore 8.00 alle ore 17.30

Per le modalità di iscrizione e le quote di partecipazione per le scuole della Città di Torino consultare la pagina relativa sul sito del Crescere in Città


ITER è prodotto dalla Città di Torino e aggiornato dalla Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile ,
in collaborazione con il Servizio Telematico Pubblico .
Copyright 2007 Città di Torino. Supplemento a STP, aut. Trib. di Torino n. 5059 del 19.09.97, dir. resp.: Franco Carcillo.
Condizioni d'uso, privacy e cookie

crediti


torna su