vai ai contenuti vai al menu

Città di Torino - ITER

Città di Torino

ITER

Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile


MENU DI NAVIGAZIONE:

torna su


home > servizi > centri di cultura > gioco > gruppo gioco ospedale > la storia cancellapaura

La storia cancellapaura

LUDOTECHE

LUDO-PICCOLI

LUDO BABY

SISTEMA QUALITÀ

CENTRO CULTURA LUDICA

IL GIOCO IN MOSTRA

GRUPPO GIOCO IN OSPEDALE

PROGETTI, EVENTI E COLLABORAZIONI

La storia cancellapaura

È un percorso ludico-creativo sulla trasformazione di materiali sanitari in oggetti di gioco:

Gli obiettivi che caratterizzano questo percorso sono:

La storia cancellapaura è un’attività di laboratorio in cui si trasforma il materiale sanitario in materiale ludico; è un contenitore, una scatola magica, che accoglie paure, domande, ma anche le speranze, la voglia di cambiare, di evadere. Una scatola magica da cui tirar fuori carte vincenti, come la fantasia e il gioco, per creare qualcosa di nuovo, di unico, di personale, dove poter scaricare timori, e aggressività o dare vita a streghe, a fate, a draghi o a maghi. Accompagna l’attività un volumetto che illustra la filastrocca Cancellapaura di Elio Giacone e propone alcune schede per trasformazione i materiali sanitari in oggetti ludici, ed è arricchita da un video, per documentare la proposta di laboratorio.
L’attività guidata di laboratorio è la rielaborazione di una iniziale raccolta occasionale di oggetti, creati in situazioni di gioco e creatività libera con gli strumenti abituali che accompagnano l’esperienza del ricovero (guanti in lattice, abbassalingua, siringhe). Partendo dalla considerazione che tutto ciò che è sconosciuto incute timore e diffidenza, si è cercato di chiarire in modo semplice e corretto quale sia l’utilità dei più comuni strumenti sanitari, per renderli meno ostili, attraverso la conoscenza mediata dal gioco. L’attività ludica del “cosa può diventare?” ha aperto nuove finestre da cui sono entrati personaggi buoni o cattivi, storie e filastrocche. Con un po’ di fantasia, con colla, cartoncino e colori è stato possibile dare nuova vita a siringhe, guanti, calzari, mascherine.
Infine si è scelta una filastrocca Cancellapaura per tradurre il messaggio positivo di stimolo ad affrontare le diverse situazioni con coraggio, ma anche con l’aiuto della fantasia. In questo modo sarà possibile trovare nuove soluzioni e i sogni e i desideri saranno più vicini, perché...

Fantasia è un rimedio infallibile
serve più di qualsiasi cura
e dà forza in maniera incredibile
a ‘sta storia cancellapaura

(Elio Giacone)

La storia cancellapaura (.pdf)


ITER è prodotto dalla Città di Torino e aggiornato dalla Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile ,
in collaborazione con il Servizio Telematico Pubblico .
Copyright 2007 Città di Torino. Supplemento a STP, aut. Trib. di Torino n. 5059 del 19.09.97, dir. resp.: Franco Carcillo.
Condizioni d'uso, privacy e cookie

crediti


torna su