vai ai contenuti vai al menu

Cittą di Torino - ITER

Città di Torino

ITER

Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile


torna su


home > profilo > progetto

Progetto

Il viaggio verso un'educazione responsabile è un percorso lento e costellato di tappe tra loro collegate che portano il cittadino-bambino a diventare cittadino-adulto attraverso la propria esperienza vissuta: dalla prima infanzia all'adolescenza, via via lungo una strada che, in virtù di emozioni, relazioni simboliche, attitudini personali, rapporti funzionali e creativi, lo conducono verso una sua personale conquista sociale.

In questo tragitto egli è accompagnato da coloro che ricoprono un ruolo formale nel campo dell'educazione e da tanti altri soggetti che a titolo diverso si pongono intenzionalità formative non formalizzate, nonché dalla fitta trama di situazioni sociali che, senza alcuna finalità etica e pedagogica, pur sempre producono effetti considerati formativi.

Da queste brevi e sommarie osservazioni è facile capire, dunque, come l'idea di sistema formativo integrato, così come era stato pensata negli anni settanta, oggi sia in crisi non solo per carenze di disponibilità economiche, ma anche per l'impossibilità di rendere partecipi a questo sistema le strutture molteplici che fortemente influenzano la formazione dei bambini e ragazzi e con le quali è difficile entrare in rapporto.
Rispetto alla premessa dobbiamo domandarci, allora, quale ruolo può ricoprire l'Ente Locale in questo viaggio verso l'educazione per tutta la vita e in particolare quali azioni debba mettere in atto nei confronti dei cittadini- bambini.

Non si può accettare la teoria di chi ritiene di proporre un nuovo sistema formativo integrato in cui all'Ente locale, nell'ambito di un'alleanza istituzionale, venga assegnato il compito di progettazione e di realizzazione di strutture e servizi territoriali, demandando alla scuola una funzione essenzialmente orientata all'apprendimento dei saperi essenziali, alla famiglia un ruolo educativo-affettivo e infine al mondo dell'associazionismo il ruolo di agente di socializzazione. Non tanto per riconoscere all'Ente locale più vicino ai cittadini quel ruolo che gli spetta in forza del decentramento amministrativo, ma per la necessità che il Comune assuma le politiche educative e formative come elemento determinante di orientamento della qualità sociale e del cambiamento, collocandole al centro di programmi strategici che richiedono un progetto ben definito, nella consapevolezza che l'impegno per la scuola si traduce di per sé investimento sociale a media e lunga scadenza.

Occorre, quindi, un progetto che veda la città come luogo di eccellenza per la costruzione e la diffusione della conoscenza, non solo sotto il profilo del suo valore strumentale, ma anche sotto quello del suo significato civile e morale. Una città in grado di sviluppare processi di coinvolgimento diretto di tutta la comunità affinché le trasformazioni economiche e sociali, con l'implementazione dei saperi e con le risorse critiche ad essi connesse, possano divenire altrettanti fattori culturali al servizio di una cittadinanza integrata e consapevole

Si rende necessario, quindi, costruire un progetto condiviso in grado di garantire la promozione dell'autonomia del bambino cittadino attraverso un percorso di crescita responsabile che spazi tra il tempo scuola e il tempo libero.
Questa finalità a ben vedere ha una sua valenza politica che è riscontrabile nel concetto di formazione alla cittadinanza, visto come costruzione di un soggetto in grado di partecipare attivamente alla vita della comunità. Perché ciò avvenga occorre un percorso formativo che, già a partire dai primi ordini scolastici, consenta ai bambini di spaziare nelle cinque grandi aree concettuali che contraddistinguono la nostra realtà, in virtù delle quali avviare i necessari processi relazionali di autorealizzazione individuale della propria presenza nel mondo:

Acquisire strumenti relativi all'assunzione di responsabilità nella vita sociale e civile diventa, in tal modo, l'obbiettivo di una un'attenzione educativa già da sola in grado di confermare la necessità che l'Ente Locale sia impegnato in questo difficile viaggio.


ITER è prodotto dalla Città di Torino e aggiornato dalla Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile ,
in collaborazione con il Servizio Telematico Pubblico .
Copyright 2007 Città di Torino. Supplemento a STP, aut. Trib. di Torino n. 5059 del 19.09.97, dir. resp.: Franco Carcillo.
Condizioni d'uso, privacy e cookie

crediti


torna su