Informa Casa - Le politiche per la casa e per lo sviluppo delle periferie



Comune > Casa e Territorio > Informa Casa > Studi e Statistiche > Politiche pubbliche


Occupazioni di alloggi popolari costituenti reato

Ultimo aggiornamento: 09/06/2015

Numero di occupazioni di alloggi popolari costituenti reato

L’occupazione abusiva degli alloggi di edilizia sociale integra il delitto di cui all’art. 633 C.P.; la procedibilità è d’ufficio ai sensi dell’art. 639/bis C.P., sia nel caso in cui l’alloggio sia in attesa di assegnazione, sia nel caso in cui vi sia un legittimo assegnatario.

L’Autorità Giudiziaria competente è il Tribunale.

È reato permanente, che va interrotto dalla Polizia Giudiziaria, la quale deve, anche di propria iniziativa, impedire che i reati vengano portati a conseguenze ulteriori (art. 55 C.P.P.).
Nel 2014 le occupazioni abusive sono state complessivamente n. 44 in diminuzione rispetto al 2013 e al di sotto della media (di n. 51) calcolata dal 2001.
Gli alloggi occupati abusivamente vengono recuperati in tempi brevi dai Vigili urbani della Città.


Studi e Statistiche


Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina