Casa Comune - L'osservatorio della condizione abitativa



Comune > Casa e Territorio > Informa Casa


Politiche per la casa: 12 milioni di euro alla Città di Torino

Tra Ministero delle Infrastrutture, Regione Piemonte e Comune di Torino, è stato stipulato un accordo di programma per la realizzazione di interventi speciali finalizzati ad incrementare la disponibilità di alloggi di edilizia sociale nella Città di Torino.
A tal fine è previsto l’acquisto di immobili, nonché la promozione di misure per favorire l’accesso al mercato privato della locazione delle famiglie in emergenza abitativa, attraverso strutture comunali appositamente costituite e la promozione di piani di recupero obbligatori, (articoli 27 e 28, L. 457/78), in specifici ambiti fortemente degradati.

Il progetto speciale sarà realizzato attraverso un piano di acquisizioni sul mercato privato di immobili da destinare al potenziamento del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. Le acquisizioni avverranno sulla base dei prezzi valutati dagli uffici comunali e ricompresi entro il massimale di costo di euro 1.781,00 al mq., fissati dalla Regione Piemonte con delibera della Giunta Regionale n. 57-4948 del 18 dicembre 2006.

Il progetto sarà inoltre attuato attraverso l’attività della struttura comunale LO.C.A.RE., peraltro già operante con ottimi risultati dal 2001.
Le risorse economiche sono rese disponibili dalle economie previste dal DL 27 maggio 2005, n. 86. convertito con la legge 26 luglio 2005, n.148 che destinava risorse, nel limite massimo di €104.940.000, per la riduzione, in determinati comuni, del disagio abitativo dei conduttori assoggettati a procedure esecutive di rilascio in possesso di specifici requisiti.

In questa fase la disponibilità finanziaria residua (€99.234.336,32), viene ripartita tra i comuni dove è maggiormente presente il disagio abitativo. Alla Città di Torino, anche in ragione della riconosciuta qualità delle politiche abitative finora messe in campo, sono stati destinati € 12.452.011,65.


Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookie