Servizio Centrale Consiglio Comunale

n. ord. 55

2013 02356 / 002

 

CITTÀ   DI   TORINO

 

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 8 LUGLIO 2013

 

Sessione ordinaria

 

Convocato il Consiglio nelle prescritte forme sono intervenuti nell'aula consiliare del Palazzo Civico, oltre al Vicepresidente Vicario MAGLIANO Silvio ed al Sindaco FASSINO Piero, i Consiglieri:

 


ALTAMURA Alessandro

ALUNNO Guido Maria

AMBROGIO Paola

APPENDINO Chiara

BERTHIER Ferdinando

BERTOLA Vittorio

CARBONERO Roberto

CARRETTA Domenico

CASSIANI Luca

CERVETTI Barbara Ingrid

CURTO Michele

D'AMICO Angelo


DELL'UTRI Michele

GENISIO Domenica

GRECO LUCCHINA Paolo

GRIMALDI Marco

LEVI Marta

LEVI-MONTALCINI Piera

LIARDO Enzo

LO RUSSO Stefano

MANGONE Domenico

MARRONE Maurizio

MORETTI Gabriele


MUZZARELLI Marco

NOMIS Fosca

ONOFRI Laura

PAOLINO Michele

PORCINO Giovanni

RICCA Fabrizio

SBRIGLIO Giuseppe

SCANDEREBECH Federica

TRONZANO Andrea

VENTURA Giovanni

VIALE Silvio

 

In totale, con il Vicepresidente ed il Sindaco, n. 36 presenti, nonché gli Assessori: CURTI Ilda - GALLO Stefano - LAVOLTA Enzo - PASSONI Gianguido - PELLERINO Mariagrazia - SPINOSA Mariacristina.

 

Risultano assenti, oltre al Presidente FERRARIS Giovanni Maria, i Consiglieri: CENTILLO Maria Lucia - COPPOLA Michele - MUSY Alberto - TRICARICO Roberto.

 

Con la partecipazione del Segretario Generale PENASSO dr. Mauro.

 

SEDUTA PUBBLICA

 

OGGETTO: REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE. MODIFICHE.

 

Proposta del Presidente Ferraris e dei Vicepresidenti Magliano e Levi.   

 

Il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 14 in data 7 febbraio 2011 (mecc. 2010 08431/002) ha approvato il nuovo testo dello Statuto della Città, che ha sottoposto a revisione il testo precedente.

A fronte delle nuove previsioni statutarie è emersa la necessità di armonizzare il Regolamento del Consiglio Comunale, apportando quelle modifiche resesi necessarie per l'adeguamento al nuovo testo statutario.

Alcuni adeguamenti erano già stati messi in atto con precedenti deliberazioni, in data 6 febbraio 2012 (mecc. 2012 00535/002), per introdurre l'Ufficio di Presidenza ed in data 16 aprile 2012 (mecc. 2012 01827/002), per uniformare la disciplina in materia di Agenzia per i Servizi Pubblici Locali allo Statuto.

Al fine di completare il prescritto aggiornamento del Regolamento, la Conferenza dei Capigruppo, a partire dal 6 novembre u.s., ha dedicato alcune sedute ad elaborare le modifiche necessarie.

In particolare, per citare le più significative, le integrazioni apportate all'articolo 32 e l'introduzione degli articoli 32 bis e 32 ter, scaturite dalla necessità di dare risposta alle numerose sollecitazioni circa la possibilità di effettuare riprese audio e video dei lavori del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari da parte di soggetti diversi dall'ente stesso e dalle emittenti radiofoniche o televisive accreditate ed alfine di garantire l'obiettività ed il pluralismo dell'informazione. Tali disposizioni definiscono i soggetti che possono eseguire le riprese, le modalità e le limitazioni con cui debbono essere effettuate ed il corretto utilizzo del materiale registrato.

Altra innovazione particolarmente significativa è la regolamentazione del "Question Time", necessità emersa dalla previsione statutaria dell'articolo 33 "Tutela delle minoranze", dove si stabilisce, quale ulteriore forma di garanzia per le minoranze consiliari, la programmazione e la discussione di interpellanze a risposta immediata.

Infine altre modificazioni sorgono dalla necessità di aggiornare il Regolamento all'evoluzione legislativa:

-       la Legge 191 del 2009 (Finanziaria 2010) ed il D.L. 138 del 2011, convertito nella Legge 148 del 2011, hanno ridotto il numero dei Consiglieri Comunali in relazione alle diverse fasce demografiche, portando il numero dei componenti del Consiglio Comunale della Città da 50 a 40 e rendendo perciò necessario adeguare alcuni quorum previsti dal Regolamento;

-       le nuove norme relative ai requisiti ed ai criteri di scelta dei componenti del Collegio dei Revisori, contenute nell'articolo 16, comma 25, del D.L. 138 del 2011, convertito nella Legge 148 del 2011, obbligano a modificare l'articolo 143 ed a sopprimere l'articolo 144 del Regolamento del Consiglio Comunale.

La Conferenza dei Capigruppo, terminata l'elaborazione delle proposte di modifica di cui all'allegato 1, nella seduta del 24 maggio 2013, ha dato mandato al Presidente del Consiglio Comunale di avviare l'iter di approvazione da parte del Consiglio Comunale.    

Tutto ciò premesso,

 

  IL PRESIDENTE   

 

       Visto il Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, nel quale, fra l'altro, all'art. 42 sono indicati gli atti rientranti nella competenza dei Consigli Comunali;

Dato atto che i pareri di cui all'art. 49 del suddetto Testo Unico sono:

favorevole sulla regolarità tecnica;

 

pone in votazione il provvedimento comprensivo degli emendamenti approvati nella presente seduta.

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

 

procede alla votazione nei modi di regolamento.

 

Risultano assenti dall'Aula, al momento della votazione:

Greco Lucchina Paolo, Liardo Enzo

 

PRESENTI 34

VOTANTI 29

 

ASTENUTI 5:

Ambrogio Paola, Cervetti Barbara Ingrid, D'Amico Angelo, Marrone Maurizio, Viale Silvio

 

FAVOREVOLI 27:

Altamura Alessandro, Alunno Guido Maria, Berthier Ferdinando, Carbonero Roberto, Carretta Domenico, Cassiani Luca, Curto Michele, Dell'Utri Michele, il Sindaco Fassino Piero, Genisio Domenica, Grimaldi Marco, il Vicepresidente Levi Marta, Levi-Montalcini Piera, Lo Russo Stefano, il Vicepresidente Vicario Magliano Silvio, Mangone Domenico, Moretti Gabriele, Muzzarelli Marco, Nomis Fosca, Onofri Laura, Paolino Michele, Porcino Giovanni, Ricca Fabrizio, Sbriglio Giuseppe, Scanderebech Federica, Tronzano Andrea, Ventura Giovanni

 

CONTRARI 2:

Appendino Chiara, Bertola Vittorio

 

Per l'esito della votazione che precede, il Presidente dichiara che il Consiglio Comunale  

 

 

  DELIBERA   

 

di approvare le modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale come specificate nell'allegato 1, parte integrante del presente provvedimento (all. 1 - n.                ).

 

Viene dato atto che non è richiesto il parere di regolarità contabile in quanto il presente provvedimento non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico-finanziaria o sul patrimonio dell'ente.

 

Il Presidente in considerazione dell'urgenza che la deliberazione testé approvata produca subito i suoi effetti, propone che la deliberazione stessa sia dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi dell'articolo 134, comma 4, del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

 

procede alla votazione nei modi di regolamento, ai sensi di legge.

 

Risultano assenti dall'Aula, al momento della votazione:

Greco Lucchina Paolo, Liardo Enzo

 

Non partecipano alla votazione:

Berthier Ferdinando, Bertola Vittorio, D'Amico Angelo, Scanderebech Federica, Tronzano Andrea

 

PRESENTI 29

VOTANTI 25

 

ASTENUTI 4:

Ambrogio Paola, Cervetti Barbara Ingrid, Marrone Maurizio, Viale Silvio

 

FAVOREVOLI 24:

Altamura Alessandro, Alunno Guido Maria, Carbonero Roberto, Carretta Domenico, Cassiani Luca, Curto Michele, Dell'Utri Michele, il Sindaco Fassino Piero, Genisio Domenica, Grimaldi Marco, il Vicepresidente Levi Marta, Levi-Montalcini Piera, Lo Russo Stefano, il Vicepresidente Vicario Magliano Silvio, Mangone Domenico, Moretti Gabriele, Muzzarelli Marco, Nomis Fosca, Onofri Laura, Paolino Michele, Porcino Giovanni, Ricca Fabrizio, Sbriglio Giuseppe, Ventura Giovanni

 

 

CONTRARI 1:

Appendino Chiara

 

Il Presidente dichiara approvata l'immediata eseguibilità del provvedimento.

 

IL PRESIDENTE

DEL CONSIGLIO COMUNALE

F.to Ferraris

 

IL VICEPRESIDENTE VICARIO

DEL CONSIGLIO COMUNALE

F.to Magliano

 

IL VICEPRESIDENTE

DEL CONSIGLIO COMUNALE

F.to Levi

 

Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica.

 

IL DIRIGENTE

SERVIZIO PROCESSO DELIBERATIVO

F.to Roux

 

 

E' allegato al presente provvedimento il seguente:

allegato 1 [Testo coordinato con l'emendamento approvato, ai sensi articolo 44 comma 2 del Regolamento Consiglio Comunale].

 

 

In originale firmato:

IL SEGRETARIO

Penasso

IL PRESIDENTE

Magliano