Consiglio Comunale

n ord. 116
2007 05445/024

CITTÀ DI TORINO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 26 NOVEMBRE 2007

Ratifica della deliberazione assunta dalla Giunta Comunale, ai sensi dell'art. 42, comma 4, del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, in data 23 ottobre 2007 avente per oggetto:
BILANCIO DI PREVISIONE 2007. VARIAZIONI. II PROVVEDIMENTO. (EURO 916.266.244,00).

IL PRESIDENTE

riferisce in ordine alla deliberazione di cui in oggetto, assunta dalla Giunta Comunale in via d'urgenza, con i poteri del Consiglio e che si unisce al presente provvedimento perché ne costituisca parte integrante e sostanziale (all. n. );

invita il Consiglio Comunale a voler deliberare per la necessaria ratifica.

E' intervenuto, oltre all'Assessore Passoni, il Consigliere Lonero; i suddetti interventi sono inseriti nel processo verbale della seduta del Consiglio Comunale.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Visto il Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 nel quale, fra l'altro, all'art. 42 sono indicati gli atti rientranti nella competenza dei Consigli Comunali;
Visto l'art. 42, comma 4 del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267;
dato atto che i pareri di cui all'art. 34 del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, sono:
favorevole sulla regolarità tecnica;
favorevole sulla regolarità contabile;
Viste le disposizioni legislative sopra richiamate;
Ravvisata l'opportunità di provvedere di conseguenza;
Procede alla votazione nei modi di regolamento.

Risultano assenti dall'aula, al momento della votazione, i Consiglieri Calgaro Marco, Carossa Mario, Galasso Ennio e Mauro Massimo.
Dichiarano voto favorevole, oltre al Presidente Castronovo Giuseppe ed al Sindaco Chiamparino Sergio, i Consiglieri Bonino Gian Luigi, Cassano Luca, Cassiani Luca, Centillo Maria Lucia, Cerutti Monica, Cugusi Vincenzo, Cuntrò Gioacchino, Ferrante Antonio, Ferraris Giovanni Maria, Gallo Domenico, Gallo Stefano, Gandolfo Salvatore, Genisio Domenica, Gentile Lorenzo, Giorgis Andrea, Grimaldi Marco, Lavolta Enzo, Levi-Montalcini Piera, Lo Russo Stefano, Lospinuso Rocco, Moretti Gabriele, Olmeo Gavino, Porcino Gaetano, Salinas Francesco, Sbriglio Giuseppe, Silvestrini Maria Teresa, Tedesco Giuliana e Zanolini Carlo.

Dichiarano voto contrario i Consiglieri Angeleri Antonello, Cantore Daniele, Coppola Michele, Ghiglia Agostino, Lonero Giuseppe, Ravello Roberto, Salti Tiziana e Tronzano Andrea.

Accertato e proclamato il seguente esito:

PRESENTI E VOTANTI           38
VOTI FAVOREVOLI 30
VOTI CONTRARI 8

DELIBERA

di ratificare ad ogni effetto di legge, la succitata deliberazione della Giunta Comunale.

Presidente - pongo ora in votazione l'immediata eseguibilità del provvedimento:

IL CONSIGLIO COMUNALE

procede alla votazione nei modi di legge.

Risultano assenti dall'aula, al momento della votazione, i Consiglieri Calgaro Marco, Carossa Mario, Galasso Ennio e Mauro Massimo.

Dichiarano voto favorevole, oltre al Presidente Castronovo Giuseppe ed al Sindaco Chiamparino Sergio, i Consiglieri Bonino Gian Luigi, Cassano Luca, Cassiani Luca, Centillo Maria Lucia, Cerutti Monica, Cugusi Vincenzo, Cuntrò Gioacchino, Ferrante Antonio, Ferraris Giovanni Maria, Gallo Domenico, Gallo Stefano, Gandolfo Salvatore, Genisio Domenica, Gentile Lorenzo, Giorgis Andrea, Grimaldi Marco, Lavolta Enzo, Levi-Montalcini Piera, Lo Russo Stefano, Lospinuso Rocco, Moretti Gabriele, Olmeo Gavino, Porcino Gaetano, Salinas Francesco, Sbriglio Giuseppe, Silvestrini Maria Teresa, Tedesco Giuliana e Zanolini Carlo.

Dichiarano voto contrario i Consiglieri Angeleri Antonello, Cantore Daniele, Coppola Michele, Ghiglia Agostino, Lonero Giuseppe, Ravello Roberto, Salti Tiziana e Tronzano Andrea.

Il Presidente dichiara approvata l'immediata eseguibilità del provvedimento con il seguente risultato:

PRESENTI E VOTANTI           38
VOTI FAVOREVOLI 30
VOTI CONTRARI 8



Vice Direzione Generale Risorse Finanziarie
Settore Bilanci e Rendiconti

2007 05445/024

CITTÀ DI TORINO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE IN VIA D'URGENZA 23 ottobre 2007

OGGETTO: BILANCIO DI PREVISIONE 2007. VARIAZIONI. II PROVVEDIMENTO. (EURO 916.266.244,00).

Proposta dell'Assessore Passoni.

Con deliberazione del Consiglio Comunale del 4 aprile 2007 (mecc. 2007 01082/024), immediatamente eseguibile, è stato approvato il Bilancio di Previsione per l'esercizio 2007, in cui ai sensi della Legge 662/1996 si era iscritto l'avanzo di amministrazione 2006 per il finanziamento di spese di funzionamento non ripetitive per Euro 30.000.000,00.
Con deliberazione del Consiglio Comunale del 9 luglio 2007 (mecc. 2007 03465/024), esecutiva dal 21 luglio 2007, è stato approvato il Rendiconto del Comune per l'esercizio 2006, che evidenziava un avanzo di amministrazione al 31 dicembre 2006 pari a Euro 42.435.583,63.
Occorre pertanto applicare al Bilancio di Previsione 2007 la parte residua dell'avanzo di amministrazione di Euro 11.435.583,00 di cui Euro 8.997.847,00 per il finanziamento di spese correnti tra le quali le spese del personale ai fini dell'applicazione del rinnovo del contratto collettivo nazionale del comparto delle Regioni e Autonomie locali per il biennio 2006/2007, il fondo salario accessorio dell'area vigili, la refezione delle scuole ed i fondi alle Circoscrizioni comunali relativi all'ex art. 51 del Regolamento del Decentramento ed Euro 2.437.736,00 per il finanziamento di spese in conto capitale.
Occorre inoltre incrementare:
- risorse di entrata ed interventi di spesa con vincolo di destinazione tra i quali in parte corrente il contributo del Ministero delle Attività produttive per gli interventi nelle aree di degrado urbano, i contributi della Regione Piemonte relativi all'assistenza scolastica di cui al D.P.R. 24 luglio 1977 n. 616 e agli interventi domiciliari dei cittadini disabili e di lunga assistenza, i contributi delle fondazioni bancarie per iniziative di integrazione di nuovi cittadini e per il dialogo interculturale.
In conto capitale gli interventi sull'area ex - Vitali;
- i prestiti obbligazionari, in previsione dell'emissione di B.O.C. per la rinegoziazione di mutui ai sensi del decreto attuativo dell'art. 41 della Legge 448/2001.
Infine con operazioni di storno occorre:
- in parte corrente adeguare taluni interventi tra i quali il personale, le spese generali di funzionamento, il corrispettivo del contratto di servizio a IRIDE S.p.A., la manutenzione ordinaria del servizio di illuminazione pubblica, del servizio semaforico e le spese delle Circoscrizioni;
- in conto capitale inserire il contributo al Ministero dell'Interno per l'acquisto di automezzi in dotazione alla Polizia di Stato; occorre infine incrementare il contributo per l'acquisto di automezzi per la G.T.T. S.p.A. da finanziare con entrate straordinarie anziché con il ricorso a nuovi mutui.
Dette variazioni non alterano sia la struttura del bilancio di competenza sia il relativo risultato economico che permane in pareggio e inoltre sono conformi alle disposizioni emanate dal D.Lgs. n. 267/2000.
Tutto ciò premesso,

LA GIUNTA COMUNALE

Visto il Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 nel quale, fra l'altro, all'art. 42 sono indicati gli atti rientranti nella competenza dei Consigli Comunali;
Visto il 4° comma del suddetto art. 42 che consente alla Giunta Comunale di adottare in via d'urgenza le deliberazioni attinenti alle variazioni di bilancio da sottoporre a ratifica del Consiglio Comunale nei sessanta giorni successivi, a pena di decadenza;
Visto il parere favorevole del Direttore Finanziario che si allega al presente atto, secondo quanto previsto dall'art. 153 del Testo Unico (all. 2 - n. );
Visto il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti che si allega al presente atto secondo quanto previsto dall'art. 74 dello Statuto Comunale (all. 4 - n. );
Visto il Regolamento di Contabilità;
Dato atto che i pareri di cui all'art. 49 del suddetto Testo Unico sono:
favorevole sulla regolarità tecnica;
favorevole sulla regolarità contabile;
Con voti unanimi, espressi in forma palese;

DELIBERA IN VIA D'URGENZA

1) di approvare l'applicazione della parte residua dell'avanzo di amministrazione 2006 al Bilancio di Previsione 2007 nella misura di Euro 11.435.583,00;
2) di approvare le seguenti variazioni agli stanziamenti di entrata e di spesa indicati nell'unito elenco (all. 1 - n. );
3) di approvare la conseguente modifica del prospetto riassuntivo che, con l'attuazione del presente provvedimento, assume i seguenti valori:
ENTRATA EURO
Titolo I
Entrate tributarie 502.008.203,00
Titolo II
Entrate derivanti da contributi e trasferimenti
correnti dello Stato, della Regione e di altri
Enti Pubblici anche in rapporto all'esercizio
di funzioni delegate dalla Regione 374.035.188,00
Titolo III
Entrate extratributarie 308.418.764,00
Titolo IV
Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti
di capitale e da riscossioni di crediti            1.504.664.067,00
Titolo V
Entrate derivanti da accensioni di prestiti            1.220.820.625,00
Titolo VI
Entrate da servizi per conto di terzi 279.047.368,00
TOTALE   4.188.994.215,00
Avanzo di Amministrazione 41.435.583,00
TOTALE COMPLESSIVO ENTRATA   4.230.429.798,00
       =============

SPESA EURO
Titolo I
Spese correnti 1.192.092.945,00
Titolo II
Spese in conto capitale 1.625.922.428,00
Titolo III
Spese per rimborso di prestiti 1.133.367.057,00
Titolo IV
Spese per servizi per conto di terzi 279.047.368,00
TOTALE COMPLESSIVO SPESA            4.230.429.798,00
        =============
4) considerato che gli stanziamenti previsti nel Bilancio Pluriennale per il primo anno corrispondono a quelli del Bilancio di Previsione annuale di competenza, il suddetto provvedimento, riferito al 2007 modifica anche il Bilancio Pluriennale, la Relazione Previsionale e Programmatica ed il Programma Triennale dei LL.PP. 2007-2008-2009 (all. 3 - n. );
5) di sottoporre, ai sensi dell'art. 175, del Testo Unico sull'Ordinamento degli Enti Locali approvato con il D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, il presente provvedimento a ratifica del Consiglio Comunale entro i sessanta giorni successivi;
6) di dichiarare, attesa l'urgenza, in conformità del distinto voto palese ed unanime, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, 4° comma del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.