Servizio Centrale Risorse Umane
/LL
4

2004 02602/004

CITTÀ DI TORINO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

6 aprile 2004

OGGETTO: REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E ORDINAMENTO DELLA DIRIGENZA. APPROVAZIONE MODIFICAZIONI.

Proposta del Vicesindaco Calgaro.

Il nuovo Regolamento del Consiglio Comunale, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale in data 9 dicembre 2003 (mecc. 200311012/002), esecutiva dal 22 dicembre 2003, disciplina alcuni aspetti relativi all'organizzazione degli Uffici del Consiglio Comunale e all'individuazione delle risorse umane e finanziarie ad essi assegnate.
L'entrata in vigore del nuovo testo regolamentare rende necessario adeguare alle disposizioni in esso contenute la formulazione di alcune norme del Regolamento di Organizzazione e Ordinamento della Dirigenza.
Con il presente provvedimento si approvano pertanto le modificazioni del Regolamento di Organizzazione ed Ordinamento della Dirigenza motivate dalle ragioni illustrate nelle note precedenti. Tali modificazioni riguardano l'art. 9 e sono riportate nell'allegato al presente provvedimento, che ne forma parte integrante e sostanziale.
Tutto ciò premesso,

LA GIUNTA COMUNALE

Visto che ai sensi dell'art. 48 del Testo Unico delle leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, la Giunta compie tutti gli atti rientranti, ai sensi dell'art. 107, commi 1 e 2 del medesimo Testo Unico, nelle funzioni degli organi di governo che non siano riservati dalla Legge al Consiglio Comunale e che non ricadano nelle competenze, previste dalle leggi o dallo Statuto, del Sindaco o degli organi di decentramento;
Dato atto che i pareri di cui all'art. 49 del suddetto Testo Unico sono:
favorevole sulla regolarità tecnica;
Con voti unanimi, espressi in forma palese;

DELIBERA

1)  di approvare, per quanto espresso nella parte narrativa, le modificazioni del Regolamento di Organizzazione e Ordinamento della Dirigenza all'art. 9 riportate nell' allegato al presente provvedimento (all. 1 - n.               ), che ne forma parte integrante e sostanziale;

2)  di dare atto che il presente provvedimento non comporta impegno di spesa;

3) di dichiarare, attesa l'urgenza, in conformità del distinto voto palese ed unanime, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, 4° comma, del Testo Unico, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.


Allegato 1

All'Articolo 9 - Organizzazione delle Divisioni e dei Servizi Centrali - e' aggiunto il comma 6, formulato come segue:

6. Per il Servizio Centrale Consiglio Comunale valgono le disposizioni di cui agli articoli 26, 27 e 28 del Regolamento del Consiglio Comunale, anche in deroga a quanto previsto dall'articolo 27 del presente Regolamento; gli incarichi di direzione del servizio centrale e dei settori che ad esso fanno capo sono conferiti e revocati dal Sindaco su proposta del Direttore Generale e su parere conforme del Presidente del Consiglio Comunale.