Servizio Centrale delle Risorse Umane 2001 07245/04
/SS
2

CITTA' DI TORINO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

4 settembre 2001

OGGETTO: REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E ORDINAMENTO DELLA DIRIGENZA. APPROVAZIONE E MODIFICHE.

    Proposta del Vicesindaco Calgaro.

    Con provvedimento deliberativo, approvato dalla Giunta Comunale del 27 luglio 2001 (mecc. 200106570/04), esecutivo dal 15 agosto 2001, avente per oggetto: "Regolamento di organizzazione e ordinamento della dirigenza. Approvazione e modifiche", l'Amministrazione ha conservato nella competenza del Servizio Centrale Affari Istituzionali l'URP - Ufficio Rapporti con il Pubblico.
    L'evoluzione del sistema della comunicazione dell'Ente e la necessaria sinergia delle risorse lo vede in effetti meglio collocato nell'ambito del Servizio Centrale Comunicazione ed in questo senso si propone di disporre apportando le necessarie modifiche al Regolamento di Organizzazione.
    Tutto ciò premesso,

LA GIUNTA COMUNALE

    Visto che ai sensi dell'art. 48 del Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, la Giunta compie tutti gli atti rientranti, ai sensi dell'art. 107, commi 1 e 2 del medesimo Testo Unico, nelle funzioni degli organi di governo, che non siano riservati dalla legge al Consiglio Comunale e che non ricadano nelle competenze, previste dalle leggi o dallo Statuto, del Sindaco o degli organi di decentramento;
    Dato atto che i pareri di cui all'art. 49 del suddetto Testo Unico sono:
favorevole sulla regolarità tecnica;
favorevole sulla regolarità contabile;



2001 07245/04 2

    Con voti unanimi, espressi in forma palese;

DELIBERA

1)    di approvare, per le motivazioni espresse in narrativa, le modifiche al testo di cui all'art. 8 del Regolamento di Organizzazione e Ordinamento della Dirigenza, come segue:
    a)    sopprimere al punto 3) tra le competenze riferite al Servizio Centrale Affari Istituzionali la dizione "Ufficio Relazioni con il Pubblico";
    b)    inserire al punto 3) del succitato art. 8, tra le attività elencate quali competenze del Servizio Centrale Comunicazione la dizione "Ufficio Relazioni con il Pubblico".
2)      di dichiarare, attesa l'urgenza, in conformità del distinto voto palese ed unanime, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, 4° comma, del Testo Unico approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.
______________________________________________________________________________