Servizio Centrale Risorse Umane 99 12732/04
/SS
D

CITTA' DI TORINO

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

21 dicembre 1999

OGGETTO: REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E ORDINAMENTO DELLA DIRIGENZA. NUOVO TESTO COORDINATO. APPROVAZIONE. PROVVEDIMENTI.

    Proposta dell'Assessore Peveraro.

    La recente definizione dei nuovi C.C.N.L. per i dipendenti e dei dirigenti, unito alle sempre presenti necessità di dare adeguata struttura alla organizzazione dell'Ente, importa che siano apportate incisive modificazioni al Regolamento di organizzazione e ordinamento della dirigenza, approvato nel 1996 e successivamente oggetto di numerose modificazioni, per adeguarlo al mutato assetto normativo.
    Se ne propone quindi un nuovo testo coordinato riportato all'allegato al presente atto di cui costituisce pare integrante, il quale rappresenta il portato delle più recenti innovazioni legislative e contrattuali (quali ad esempio le posizioni organizzative).
    Tutto ciò premesso,

LA GIUNTA COMUNALE

    Visto che ai sensi dell'art. 35 della Legge 8 giugno 1990 n. 142 e sue successive modificazioni e integrazioni la Giunta compie tutti gli atti di amministrazione che non siano riservati dalla legge al Consiglio Comunale o che non rientrino nella competenza di altri organi o del Segretario Generale o dei funzionari dirigenti;
    Dato atto che i pareri di cui all'art. 53 della Legge 8 giugno 1990 n. 142 e sue successive modificazioni, sono:
favorevole sulla regolarità tecnica dell'atto;
favorevole sulla regolarità contabile;
    Viste le disposizioni legislative sopra richiamate;



99 12732/04 2

    Con voti unanimi, espressi in forma palese;

DELIBERA

1)    di approvare, per le motivazioni espresse in narrativa, il nuovo testo coordinato del Regolamento di organizzazione e ordinamento della dirigenza, riportato nell'allegato al presente atto di cui costituisce parte integrante (all. 1 - n. ) ;
2)      di dichiarare, attesa l'urgenza, in conformità del distinto voto palese ed unanime, il presente provvedimento immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 47, 3° comma, della Legge 8 giugno 1990, n. 142.
______________________________________________________________________________