Vai ai contenuti

Cittą di Torino

Cooperazione Internazionale



Menu del sito:

UNO SGUARDO COMPLESSIVO

TEMI

Torna all'inizio della pagina


Sei qui: Home > Sostegno a distanza > Il coordinamento SAD Torino

SOSTEGNO A DISTANZA

IL COORDINAMENTO SAD TORINO

Nel luglio 2003 il Comune di Torino ha promosso la nascita di un Coordinamento sul Sostegno a Distanza con due scopi: riunire le organizzazioni torinesi attive in questo settore e stimolare la solidarietà internazionale dei propri cittadini. Al Coordinamento hanno immediatamente aderito numerose realtà diverse: associazioni, onlus, ONG e congregazioni missionarie. L'iniziativa ha agito sia nei confronti delle organizzazioni aderenti, che utilizzano il Coordinamento come luogo di scambio sulle rispettive esperienze di sostegno a distanza, sia verso i cittadini, soprattutto grazie alla pubblicazione della Guida al Sostegno a Distanza a Torino giunta alla seconda edizione.

Le organizzazioni del Coordinamento, a dimostrazione della serietà dell'attività da esse condotta, nel febbraio 2004 hanno sottoscritto la Carta dei Princìpi per il Sostegno a Distanza, un codice deontologico frutto di una lunga e ampia elaborazione compiuta a livello nazionale.

Nell'ottobre 2004, invece, il Comune ha lanciato il programma Torino, città amica delle bambine e dei bambini del mondo. In quell'occasione le organizzazioni del Coordinamento attive nelle città con cui Torino ha stabilito Accordi di cooperazione sono state invitate ad avanzare proposte di Sostegno a Distanza nel settore scolastico, presentate ai capi d'istituto delle scuole torinesi per favorire relazioni durature d'interscambio e di solidarietà fra classi del Nord e del Sud del mondo. Dopo una fase sperimentale in favore delle scuole di Praia (Isole di Capo Verde), attualmente è in corso un gemellaggio con istituti di Louga (Senegal).

Il Comune ha programmato specifici appuntamenti sul Sostegno a Distanza anche durante la manifestazione One World (settembre 2005), realizzata in occasione della proclamazione della Tregua Olimpica. Le iniziative hanno compreso una mostra, prodotta con la collaborazione del Coordinamento SaD Torino, e un convegno alla presenza del cantante Eugenio Finardi, testimonial della prima edizione della Guida al Sostegno a Distanza a Torino.

Durante l'8° Forum nazionale del Sostegno a Distanza, ospitato nella nostra città nel febbraio 2007, 14 nuove organizzazioni hanno aderito al Coordinamento, firmando la Carta dei Princìpi nel corso di una cerimonia alla presenza di Raffaella Carrà.

Nel novembre 2007 è stata condotta una revisione sulla partecipazione delle organizzazioni ai lavori del Coordinamento. Gli attuali membri sono 51 e la loro attività è stata descritta nella seconda edizione della Guida al Sostegno a Distanza a Torino, uscita nell'aprile 2008.


Il Coordinamento SaD Torino
Quando
Che cosa
Organizzazioni Aderenti
9 luglio 2003
Prima riunione del Coordinamento SaD Torino
15
12 febbraio 2004
La Carta dei Principi per il Sostegno a Distanza viene firmata in Municipio
32
29 ottobre 2004
Viene lanciato il programma Torino, città amica delle bambine e dei bambini del mondo
36
21 settembre 2005
Eugenio Finardi presenta la prima edizione della Guida al Sostegno a Distanza a Torino
38
16 Febbraio 2007
Nuove adesioni al Coordinamento, alla presenza di Raffaella Carrà
52
14 aprile 2008
Esce la seconda edizione della Guida al Sostegno a Distanza a Torino
51

Torna all'inizio della pagina

Torna alla pagina "Sostegno a distanza"

Stampa

Torna all'inizio della pagina


Settore Cooperazione Internazionale e Pace

Via Corte d'Appello, 16 - 10122 Torino
Tel: +39 011.011.32503 - +39 011.011.32506 - Fax: +39 011.011.32599
Email: cooperazione.internazionale@comune.torino.it

Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.

Condizioni d'uso, privacy e cookie

Torna all'inizio della pagina