Città di Torino

Consiglio Comunale

Città di Torino > Consiglio Comunale > VERBALI > Torna indietro

Estratto dal verbale della seduta di Lunedì 31 Luglio 2017 ore 14,00 Paragrafo n. 16
DELIBERAZIONE 2017-02739
BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2017-2018-2019. SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI DI BILANCIO - ARTICOLO 193 D.LGS. N. 267/2000.
Interventi
VERSACI Fabio (Presidente)
Passerei al punto successivo che è il punto n.8, il meccanografico è lo 02739, avente per oggetto:
"Bilancio di previsione finanziario 2017-2018-2019, salvaguardia degli equilibri di Bilancio"
VERSACI Fabio (Presidente)
Ricordo che sono presentati 300 emendamenti, 100 da parte del Capogruppo Ricca e 200 da parte
del Capogruppo Morano, quindi procediamo con l'illustrazione. Manca l'Assessore Rolando, se
qualcuno... Prego, Capogruppo Morano.
MORANO Alberto
Oggi abbiamo ricevuto una lettera che, credo, ci ha inviato lei a firma del Collegio dei Revisori
dove vengono posti in serio dubbio alcune delle premesse della delibera sul Bilancio di previsione
fatta dall'Assessore Rolando. Noi vorremmo che prima di illustrare questa delibera venisse chiarito
lo svolgimento dei fatti e venisse chiarito se quanto dichiarato nelle premesse della delibera è
corretto o no, perché non credo che noi possiamo andare ad illustrare una delibera che ha una
premessa falsa.
VERSACI Fabio (Presidente)
Sull'Ordine dei Lavori su cosa, Capogruppo Ricca?
RICCA Fabrizio
No, proporrei magari di poter, visto anche gli emendamenti e questa situazione, rimandare tutto a
settembre per poter dare la possibilità di poter chiarire completamente la situazione.
VERSACI Fabio (Presidente)
Giusto per chiarezza alla delibera, ha un parere preventivo l'approvazione della delibera in Giunta,
quindi il parere è stato dato preventivamente e poi la Giunta ha approvato la delibera, quindi questo
arriva successivamente. Assessore Rolando, se può illustrare la delibera, poi essendoci 300
emendamenti ci sarà... Sull'Ordine dei Lavori su cosa? Però non tutti per la stessa cosa perché è
stato già detto dai colleghi. Prego.
NAPOLI Osvaldo
Grazie, Presidente. Beh, io non la penso come il mio collega Ricca, io credo che un documento di
questo genere dove c'è scritto esattamente "è stato erroneamente corretto nel terzo capoverso
modificando" io credo che sia di una tale gravità che non c'è da aspettare settembre. Ed aggiungo
anche un'altra cosa, permettetemi di dirvelo, fermatevi un attimo, per piacere, andate in ritiro una
settimana a Balme, una settimana a Forno di Coazze, al limite contribuisco, andate per caso al
Relais San Maurizio oppure al Boscareto di Serralunga, ma fermatevi un attimo perché qua tutte le
settimane c'è qualcosa.
VERSACI Fabio (Presidente)
Capogruppo Napoli, nell'Ordine dei Lavori non può fare...
NAPOLI Osvaldo
Allora io chiedo, Presidente, che sia discusso anche con un Consiglio Comunale, non mi viene la
parola, anche in un Consiglio Comunale straordinario perché quello che c'è scritto qua sopra è di
una tale gravità che dà la sensazione che sia tutto falso.
VERSACI Fabio (Presidente)
Giusto per correttezza, quello che si fa riferimento è una modifica che è stata fatta dai Revisori e ci
sono le tre firme apportate di tutti e tre i Revisori sull'atto, potete andare prenderlo, è tutto agli atti
del Consiglio, quindi mi sembra che questa discussione non ci sia. Capogruppo Lo Russo, per cosa?
Pure lei, prego.
LO RUSSO Stefano
Io chiedo scusa se la disturbo, Presidente, mi rendo conto, ma capitano fatti un po' stravaganti in
quest'aula e, soprattutto, a quanto pare non tutte le comunicazione pervenute dal Collegio dei
Revisori sono nelle mani dei Consiglieri o comunque non sono state date nelle mani dei
Consiglieri, se così non fosse, ovviamente, ne sarei contento, però io ricordo, lo ricordo guardando
non tanto lei, ma i Consiglieri Comunali 5 Stelle quando, per una fretta eccessiva, fu votato
l'assestamento di bilancio 2016 che come io immodestamente, ma anche il Consigliere Morano, vi
facemmo notare conteneva un falso e voi, come dire, sbeffeggiandoci non tutti per la verità,
qualcuno sbeffeggiandoci, come dire, ci dicevate che non era vero, allora io anche qua lo dico per
amor di verbale, so che non verrò ascoltato, non sono stato ascoltato nel 2016 e poi vedremo come
andrà a finire la questione, non siamo stati ascoltati nel 2016, ve lo diciamo davvero con
franchezza, anch'io credo che sia doveroso sospendere questa discussione perché nel momento in
cui oggi pervengono ai Consiglieri Comunali note formali dei Revisori dei conti che accusano,
scusate, di aver manomesso il bilancio 2017, il fatto che si vada avanti imperterriti come è capitato
nel 2016, dopodiché la sua versione, Versaci, io la ritengo...
VERSACI Fabio (Presidente)
Ordine dei Lavori però, Capogruppo.
LO RUSSO Stefano
È sull'Ordine dei Lavori sto intervenendo, sto dicendo sull'Ordine dei Lavori e chiederei,
Presidente, se fosse possibile...
VERSACI Fabio (Presidente)
Si vada a prendere gli atti.

LO RUSSO Stefano
Non entro neanche nel merito, io non entro neanche nel merito, Presidente, sto dicendo accadono
fatti gravi, potenzialmente penalmente rilevanti, allora come dobbiamo dirlo? Se non vi rendete
conto da soli, ve ne renderete conto sull'assestamento 2016, ve ne renderete conto anche adesso, ma
non conviene, Assessore Rolando, aspettare 24 ore con contezza di dettaglio, invece che costringere
i Consiglieri Comunali a votare cose false? Cioè è questo che le sto chiedendo, allora sull'Ordine
dei Lavori, Presidente, le proporrei di sospenderla questa discussione.
VERSACI Fabio (Presidente)
No, io non sono d'accordo.
LO RUSSO Stefano
Neanche iniziarla, Presidente.
VERSACI Fabio (Presidente)
Io non sono d'accordo, Capogruppo Lo Russo, ascolto le sue richieste, ma io non sono
assolutamente d'accordo perché, le ripeto, basta prendersi gli atti e andare a leggere quello che i
Revisori portano avanti e quello che dice lei non c'è scritto, c'è una modifica apportata dai Revisori
con le loro tre firme, punto, quindi per me la discussione è finita; è stata approvata una delibera in
Giunta con un parere preventivo dei Revisori con un parere favorevole, quindi per me si procede
con l'illustrazione a fronte di un ostruzionismo da parte dei Colleghi, verrà poi discusso in una
seduta successiva. Prego, Assessore Rolando, su: "Bilancio di previsione finanziario
2017/2018/2019. Salvaguardia degli equilibri di bilancio".
ROLANDO Sergio (Assessore)
Buongiorno. Allora, la delibera in oggetto, nel solco di quello che dice l'art. 193 del TUEL, che
recita che entro il 31/07 vanno poste in atto le misure necessarie a ripristinare il pregio qualora i dati
della gestione finanziaria facciano prevedere un disavanzo di gestione dell'Amministrazione,
ovvero per squilibrio della gestione di competenza di cassa e della gestione di residui, riguardo ai
provvedimenti per il ripiano degli eventuali debiti di cui all'art.194 e le iniziative ad adeguare i
fondi di credito di credito di dubbia esigibilità accantonato in caso di gravi squilibri riguardanti la
gestione dei residui. La delibera è allegata al rendiconto dell'esercizio. La Giunta Regionale, con
riferimento al dettato della legge, ha eseguito una ricognizione delle entrate rilevando che emerge,
dalla verifica fatta sulla posta che riguarda la previsione di competenza dei Permessi di Costruire,
una variazione in riduzione di 6.325.000 milioni di euro, con separati provvedimenti, fra l'altro
collegati a questa delibera, vengono previsti provvedimenti relativi al ripiano dei debiti di cui
all'art. 194 del DLgs 267, con un'assunzione dei debiti con un piano di recupero decennale e la
posta di 6.325.000 viene recuperata con variazioni di spese che riguardano gli interessi per
l'anticipazione e due manutenzioni previste, già, attraverso i fondi di avanzo vincolato. Alla luce di
queste rettifiche la Giunta dà atto che la gestione di competenza presenta un possibile squilibrio di
6.325.000 per minor gettito di entrata come descritto in narrativa, provvede al riequilibrio mediante
riduzione di pari importo di spesa, dà atto che le variazioni necessarie verranno effettuate con
delibera dell'organo competente e attraverso un meccanismo della variazione di assestamento
generale di Bilancio di previsione 2017/2019 ai sensi dell'art. 175. Dà atto, in seguito, che la
ricognizione effettuata non emerge necessità di assumere provvedimento di ripiano dei debiti, ex
194, dà atto che le variazioni di assestamento generali ai sensi dell'art. 175 verranno adottate con
riferimento di esercizi 2018/2019 e riguardano le convenzioni per regolare i rapporti pregressi di
GTT S.p.A. e Infra.To S.r.l. Dà atto che l'ammontare del fondo credito di dubbia esigibilità
accantonato risulta congruo e non manifestano disallineamenti rispetto alle risultanze, grazie.
VERSACI Fabio (Presidente)
Stante la necessità di parerare tutti gli emendamenti, dichiaro chiusa la discussione e anche la
possibilità di presentare emendamenti per questa delibera. Condizioni d'uso, privacy e cookie     Torna indietro     Stampa questa pagina Copyright © Comune di Torino - accesso Intracom Comunale (riservato ai dipendenti)