Città di Torino

Consiglio Comunale

Città di Torino > Consiglio Comunale > VERBALI > Torna indietro

Estratto dal verbale della seduta di Lunedì 31 Luglio 2017 ore 14,00 Paragrafo n. 15

Comunicazioni della Sindaca su "Tagli al settore ausiliari del traffico GTT".
Interventi
RICCA Fabrizio
Sì, che il trattamento economico non venga fatto cambiandogli il parametro e dandogli gli assegni
pari a quelli del welfare interno GTT che vanno a parificare quello che era lo stipendio, ma non i
contributi, quindi persone che hanno lavorato fino ad oggi con un determinato tipo di parametro che
si vedono retrocessi e quindi anche a fini pensionistici rischiano di andare a perdere quote
importanti di quello che sarà il loro futuro. Detto questo, a me fa sorridere il fatto che
un'Amministrazione che combatta in maniera forte contro la mala sosta decida di dimezzare in
maniera così forte quello che è uno dei suoi strumenti più forti, ovvero gli ausiliari del traffico che
sono quelli che permettono di poter contrastare, appunto, la mala sosta dove oggi passano i mezzi
pubblici. 15 persone ricollocate, secondo me, è un bruttissimo segnale, anche perché andranno tutti,
almeno queste 15 persone che sono state ricollocate, andranno tutte a fare i controllori, gli ausiliari
quelli sui mezzi che continuano a lavorare, che continuano a segnalare comunque anche gravi
criticità. È di due settimane fa che due agenti controllori sono stati aggrediti, poi fortunatamente,
grazie all'intervento delle Forze dell'Ordine, la persona è stata arrestata e processata per
direttissima avendo anche una condanna abbastanza importante, però ripeto queste persone lavorano
con nessuna tutela, con nessun tipo di incentivo da parte dell'Azienda e quando poi leggiamo che i
Dirigenti di GTT continuano a ricevere maxi premi. Io credo che andare a tagliare su un settore così
importante è una delle scelte più sbagliate che quest'Amministrazione possa fare; tagliare di più
della metà di quelli che sono stati i contributi, dal 2016 ad oggi, passando da 3,7 milioni ad un
milione e mezzo, è uno schiaffo verso tutte quelle persone che lavorano e cercano di far funzionare
il sistema di trasporto pubblico torinese, anche perché, Assessore, lo sa benissimo se non ci fossero
loro e già dopo, diciamo la sterzata che è stata obbligata a fare la precedente Amministrazione, dove
prima potevano fare multe praticamente ovunque ci fosse la necessità, oggi esclusivamente dove
interviene il trasporto pubblico. Io credo che questo sia controproducente per l'Amministrazione,
per il sistema di trasporto, dove si cerca di efficientarlo, noi andiamo a mettergli il bastone tra le
ruote perché 15 persone in meno oggi che rischiamo che diventeranno zero addetti alla viabilità nel
giro di pochi mesi da qua a fine anno, vuol dire sosta selvaggia, soprattutto quando la Polizia
Municipale, questo lei lo sa benissimo, non ha competenza in determinati tratti. Esattamente come
gli ausiliari della sosta non possono fare sanzioni dove ci sono gli ausiliari del traffico, dove la
Polizia Municipale non può fare sanzioni dove oggi possono farle gli ausiliari del traffico e della
sosta. Io credo che questo sia un autogol incredibile da parte dell'Amministrazione, io ritengo che
questo debba essere portato il prima possibile in Controllo di Gestione, non vedo il Presidente, so
che c'è il Vice Presidente in aula, chiederemo di poter andare anche a capire qual è il danno
economico da parte dell'Azienda, capire qual è il volume di sanzioni che loro elevavano e qual è il
volume di sanzioni a cui noi andremo incontro, questo per due motivi: 1) perché chiaramente andrà
ad incidere fortemente sul bilancio, bilancio fatto e lei lo sa benissimo, Assessore, sulle multe,
quindi questo è il primo diciamo..., è la prima questione e la seconda, Assessore, è capire come
deciderete di ricollocare perché se voi parlate esclusivamente con la UIL, un Sindacato che
dovrebbe farvi pensare, e gli accordi li fate, esclusivamente, parlando con la UIL, chiaramente voi
andate come sempre è stato fatto in questi anni a tutelare solamente gli interessi di alcuni e non
quelli di tutti i lavoratori della GTT.
Condizioni d'uso, privacy e cookie     Torna indietro     Stampa questa pagina Copyright © Comune di Torino - accesso Intracom Comunale (riservato ai dipendenti)