Città di Torino

Consiglio Comunale

Città di Torino > Consiglio Comunale > VERBALI > Torna indietro

Estratto dal verbale della seduta di Lunedì 17 Luglio 2017 ore 14,00 Paragrafo n. 17
INTERPELLANZA 2017-02293
"SCUOLA INTERNAZIONALE EUROPEA 'ALTIERO SPINELLI': DIDATTICA DI LIVELLO EUROPEO, MANUTENZIONE DA QUARTO MONDO? E L'AMMINISTRAZIONE COSA FA?" PRESENTATA IN DATA 13 GIUGNO 2017 - PRIMO FIRMATARIO MAGLIANO.
Interventi
MAGLIANO Silvio
Sì, grazie, Presidente. Questa è una scuola che dovrebbe rappresentare un'eccellenza
anche per il percorso formativo che garantisce ai bambini e ai ragazzi che la frequentano
anche perché escono da lì avendo imparato almeno due lingue, almeno mi auguro che
sia così, poi se l'Assessora non è d'accordo ne discutiamo, per cui chiedo di andare in
Commissione per approfondire perché le risposte dell'Assessora di fatto dicono:
"Abbiamo chiesto che se ne occupi questo, abbiamo chiesto che se ne occupi
quest'altro, data certa non c'è, poi sul punto 8 o punto 9 di fatto stiamo dicendo che il
Preside avrebbe potuto utilizzare le risorse che aveva per fare un certo tipo di
manutenzione, quindi è colpa sua se ad oggi le risposte ai genitori non vengono date",
mi pare però che lo scenario che viene dipinto è uno scenario in cui c'erano fondi del
2016 che dovranno andare a gara e quindi forse verranno spesi, ma io tranne, tranne la
dicitura compatibilmente con le risorse che metteremo a Bilancio non ho avuto una data,
una, una data in cui..., perché evidentemente quest'interpellanza nasce dalle esigenze
dei genitori. Io ho fatto un sopralluogo insieme alla Direzione di quella scuola, ho
potuto vedere lo stato in cui versano tutte le problematiche che ho provato a raccontare
e mi scuso di aver inserito il campetto, forse è l'unica cosa di cui non abbiamo
responsabilità noi, per cui degrado per degrado almeno quella è responsabilità di un
privato, io non sono soddisfatto della risposta, non chiedo neanche la documentazione
perché tanto poi non mi arriva, per cui io chiedo, Presidente, la possibilità di andare in
Commissione e in questo caso cercare di capire come possiamo dare una risposta a dei
genitori che vedono delle caditoie d'acqua mancanti perché sono state sottratte; come
possiamo dare una risposta ai genitori rispetto ad un giardino che io ho visto e vede,
Presidente, c'è un giardino sul lato sinistro dove c'è un fosso che si è creato penso per
l'acqua, per il fatto che per tanto tempo ha piovuto e quindi si è creato di fatto un fosso
all'interno di questo giardino che è stato coperto con delle sterpaglie. Quindi se uno non
va a vedere la situazione pensa che sia solamente un deposito di rami secchi, però se un
bambino ci passa sopra quei rami sotto hanno un fosso che sarà alto almeno 2 metri e
mezzo e ho visto una serie di cose come queste dove è evidente che non possiamo
lasciare da solo un dirigente scolastico o un preside rispetto alla gestione della scuola.
Forse andava di moda in quegli anni fare questi cortili con queste recinzioni che di fatto
hanno degli spunzoni, per cui i bambini giocano in quel giardino e rischiano cadendo di
farsi del male veramente. La struttura, la palestrina che è stata ricavata nel giardino di
questa scuola è una palestrina che nella zona utilizzata è ancora decisamente bella,
utilizzabile, ma ci sono altri due settori che sono completamente lasciati a magazzino su
cui non è stato fatto alcun tipo di lavoro, per cui io chiederei alla Presidente di
Commissione di poter approfondire, perché potremmo utilizzare questa scuola come un
po' emblema di quello che riusciamo o non riusciamo a fare, soprattutto una scuola e
questo lo dico rispetto a quello che mi dicono i genitori che la frequentano, che
dovrebbe essere anche un po' un biglietto da visita, lo ripeto, per quello che offre
quantomeno i ragazzini che la frequentano imparano due lingue in più rispetto alla
lingua italiana, visto che su questo (…..) del nostro paese è abbastanza importante mi
piaceva la possibilità di usare questo caso particolare per capire come siamo in grado, se
siamo in grado o se saremo mai in grado di rispondere alla domanda che i genitori ci
fanno, magari anche chiedendo - ho concluso, Presidente, - al dirigente conto di come
ha speso le risorse, se ha speso le risorse che gli sono state date in dotazione, se non le
ha spese, come ha pensato di metterle, però sapere che c'è un'aula che è chiusa, sapendo
che c'è un terrazzo e sotto questo terrazzo non si può fare nulla perché è a rischio. Io
sono un po' stufo dei "vedremo", "capiremo", "valuteremo", un po' stufo di come
stiamo gestendo questo tipo di attività da parte della nostra Amministrazione, per cui
chiedo di andare in Commissione per fare un approfondimento su tutti i punti che ho
portato all'Ordine del Giorno, anche perché quando si chiede ad IREN di intervenire
non gli si chiede una data certa su quando la luce tornerà ad esempio nel passaggio che
citava l'Assessore secondo me non si fa un buon servizio alla nostra città. Grazie.
MAGLIANO Silvio
Guardi, tanto non ce la facciamo, il mio problema non è che è un progetto sperimentale,
è che i cittadini pagano 500 euro in più agli altri cittadini. Detto questo comunque non
la vedo in grado di gestire le altre, per cui non è un problema di questa o di quest'altra
scuola, vedremo poi in Commissione le risposte che ci verranno date, grazie.
Condizioni d'uso, privacy e cookie     Torna indietro     Stampa questa pagina Copyright © Comune di Torino - accesso Intracom Comunale (riservato ai dipendenti)