Attività Commerciali


Sei su: Città di Torino > Commercio e Impresa > Commercio > F.A.Q.
Salta i contenuti e consulta il menu degli argomenti

Domande Frequenti

[aggiornato il 3 Marzo, 2014 ]

SETTORE MERCATI RIONALI

SETTORE MERCATI

1) Come e dove presentare le pratiche?
Le pratiche posso essere presentate a:
mezzo posta: Comune di Torino - Divisione Commercio - Settore Mercati Via Meucci, 4 10121 Torino
mezzo fax: indirizzandolo a: Comune di Torino - Divisione Commercio - Fax 011/4430863 allegando sempre una copia di un documento valido
(le istanze che richiedono la marca da bollo vanno presentate personalmente o a mezzo posta)
utilizzando la Posta Elettronica Certificata : commercio@cert.comune.torino.it
presso i nostri uffici: in Via Meucci 4 - aperto al pubblico nei seguenti orari: lunedì dalle 9,00 alle 12,00; martedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; mercoledì dalle 9,00 alle 12,00; giovedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; venerdì dalle 9,00 alle 11,00
2) Quando e dove chiedere informazioni e presentare le pratiche?
Accettazione pratiche ed informazioni:
Via Meucci 4 – 10121 Torino.
aperto al pubblico nei seguenti orari: lunedì dalle 9,00 alle 12,00; martedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; mercoledì dalle 9,00 alle 12,00; giovedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; venerdì dalle 9,00 alle 11,00
Informazioni telefoniche:
Dal lunedì al giovedì dalle 14.00 alle 16.00 Tel. 011/44.30.411

Tutta la modulistica può essere consultata, scaricata sul proprio PC e stampata direttamente a casa dal sito web:
www.comune.torino.it/commercio/moduli
Tutta la normativa, le ordinanze e le informazioni possono essere consultate, direttamente dal sito web del settore interessato:
www.comune.torino.it/commercio/amministrative/careapubbl
3) Cosa bisogna fare per ottenere una nuova autorizzazione per i mercati con posteggio fisso?
È necessario:
1) essere in possesso dei requisiti soggettivi morali di cui all'art. 71, commi 1 e 2, del d. lgs. 26/03/2010 n. 59;
2) essere in possesso dei requisiti soggettivi professionali di cui all'art. 71, comma 6, del d. lgs. 26/03/2010 n. 59 per la vendita di generi appartenenti al settore alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande;
3) certificare la regolarità contributiva e fiscale dell'impresa.
N.B. Il rilascio di nuove autorizzazioni è effettuato sulla base di appositi bandi comunali. Il bando comunale è oggetto di pubblicazione sul B.U.R.P. e sull'Albo pretorio.
4) Cosa bisogna fare per ottenere una nuova autorizzazione per i mercati in forma itinerante?
È necessario:
1) presentare l'istanza al Comune nel quale il richiedente, persona fisica o giuridica, intende avviare l'attività.
2)essere in possesso dei requisiti soggettivi morali di cui all'art. 71, commi 1 e 2, del d. lgs. 26/03/2010 n. 59;
3) essere in possesso dei requisiti soggettivi professionali di cui all'art. 71, comma 6, del d. lgs. 26/03/2010 n. 59 per la vendita di generi appartenenti al settore alimentare e per la somministrazione di alimenti e bevande;
4) certificare la regolarità contributiva e fiscale dell'impresa.
5) Cosa bisogna fare per acquistare o affittare una licenza per i mercati?
Va precisato che si acquista o si affitta un'azienda e si subentra nella titolarità dell'autorizzazione al commercio. Per subentrare nella titolarità di una licenza ambulante, per acquisto o affitto d'azienda o successione mortis causa , occorre presentare apposita comunicazione su modulo 101 (SCIA) alla quale allegare:
- scrittura privata registrata all’Agenzia delle Entrate (o atto notarile in caso di società).
- l'originale dell'autorizzazione originale del cedente;
- l’originale ed una copia dell’autorizzazione originale del cedente;
- documentazione attestante la regolarità fiscale e contributiva dell'acquirente.
- copia del documento d'identità in corso di validità dell'interessato, qualora l'istanza sia presentata a mezzo posta o da terzi;
- (per i cittadini extracomunitari): copia del permesso di soggiorno in corso di validità.
6) Cosa bisogna fare se intendo proseguire l'attività con rinnovo tacito dell'affitto d'azienda?
Nulla.
7) Cosa bisogna fare per ottenere una autorizzazione temporanea (manifestazioni, eventi particolari...)?
Bisogna presentare, almeno 10 gg. prima dell'evento , una domanda in bollo ed allegare copia dell'autorizzazione.
8) Cosa bisogna fare se intendo cessare l'attività?
Comunico tramite modulo 126 la cessazione.
9) Cosa bisogna fare se perdo l'autorizzazione originale ed ho bisogno del duplicato?
Basta presentare una domanda per il rilascio di duplicato di autorizzazione su apposito modulo n.129, allegando copia della denuncia (in caso di furto).
10) Cosa bisogna fare se intendo sospendere l'attività?
E' possibile sospendere l'attività di vendita al dettaglio su area pubblica con posteggio, presentando una comunicazione su modulo n. 113 per i seguenti motivi:
- Malattia
- Maternità
- Ferie
- Assistenza parenti con problemi di salute
- Obblighi previsti dalla normativa vigente
11) Come posso fare a farmi sostituire se se mi devo assentare per un periodo limitato?
E' possibile farsi sostituire per un periodo massimo di 15 giorni, non reiterabile per più di due volte nello stesso anno, presentando una comunicazione di sostituzione per "casi eccezionali e periodo di tempo limitati", utilizzando il modulo n. 105.
12) E' possibile incaricare altre persone della gestione dell'attività?
Il titolare dell'autorizzazione può incaricare, presentando apposita dichiarazione sul modulo 128, della gestione dell'attività di vendita su area pubblica altre persone purché si tratti di:
- Socio
- Dipendente
- Coadiutore familiare
- Associato in partecipazione
La ricevuta della comunicazione deve essere esibita in originale agli organi di vigilanza. Pertanto, qualora l'interessato sia concessionario di più posteggi ed intenda comunicare più nominativi, occorre presentare una comunicazione per ogni nominativo.
Il titolare di autorizzazione per il commercio su area pubblica può farsi sostituire nell'attività a condizione che, durante l'attività di vendita, chi sostituisce sia munito del titolo autorizzatorio originale, dell'attrezzatura, del veicolo, dei libri e delle attrezzature fiscali del titolare (art. 12, comma 3 del Regolamento per la disciplina del commercio su area pubblica).
13) Cos'altro bisogna sapere per gestire al meglio la propria attività di vendita al dettaglio su area pubblica?
Con una semplice domanda in bollo, è possibile richiedere le seguenti operazioni:
- Scambio posto
- Miglioria (cambio)
- Accorpamento posteggi
- Cambio settorializzazione merceologica posteggio
- Ampliamento (mod. n. 156)
Stampa le domande con risposta
Salta il menu e torna ai contenuti principali

Condizioni d'uso, privacy e cookie per i siti web della Città di Torino



Torna all'inizio della pagina Condizioni d'uso, privacy e cookie