Attività Commerciali


Sei su: Città di Torino > Commercio e Impresa > Commercio > F.A.Q.
Salta i contenuti e consulta il menu degli argomenti

Domande Frequenti

[aggiornato il 21 Giugno, 2017 ]

CONTENZIOSO

CONTENZIOSO

1) Come e dove presentare le pratiche?
Le pratiche posso essere presentate a:
Mezzo posta: Comune di Torino - Divisione Commercio – Servizio Contenzioso Amministrativo e Giurisdizionale - Ufficio Contenzioso/Ufficio Provvedimenti Accessori - Via Meucci, 4 - 10121 Torino
Mezzo fax: indirizzandolo a Comune di Torino - Divisione Commercio - Servizio Contenzioso Amministrativo e Giurisdizionale - Ufficio Contenzioso/Ufficio Provvedimenti Accessori - Fax 011 011 30667 / 30620 allegando sempre una copia di un documento valido
(le istanze che richiedono la marca da bollo vanno presentate personalmente o a mezzo posta)
Mezzo posta elettronica certificata : all’indirizzo: commercio@cert.comune.torino.it
Presso i nostri uffici: in Via Meucci 4 – Piano 1°, aperto al pubblico nei seguenti orari:
lunedì  e mercoledì dalle 11,00 alle 12,00, martedì e giovedì dalle 9,00 alle 12,00,  venerdì dalle 10,00 alle 11,00
2) Quando e dove chiedere informazioni e presentare le pratiche?
Accettazione pratiche ed informazioni: Via Meucci 4 Piano 1° – 10121 Torino aperto al pubblico nei seguenti orari:
lunedì  e mercoledì dalle 11,00 alle 12,00, martedì e giovedì dalle 9,00 alle 12,00,  venerdì dalle 10,00 alle 11,00
Informazioni telefoniche: Tel. 011/44.30.653
Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici interessati ai numeri indicati oppure consultando il sito internet oppure inviando il quesito via mail all’indirizzo di posta elettronica certificata commercio@cert.comune.torino.it oppure via fax ai numeri 011 011 30667 / 30620.
Tutta la modulistica, può essere consultata, scaricata sul proprio PC e stampata direttamente a casa dal sito web:
www.comune.torino.it/commercio/moduli
Tutta la normativa, le ordinanze e le informazioni possono essere consultate, direttamente dal sito web del settore interessato:
www.comune.torino.it/commercio/sanzioni
3) Come fare per pagare una sanzione?
In seguito alla contestazione di un verbale, si può effettuare il pagamento della sanzione entro 60 giorni dalla notifica o dalla contestazione, in base alle prescrizioni indicate sul retro del verbale oppure presentare scritti difensivi entro 30 giorni; l'ufficio, completata l'istruttoria, emette provvedimento di archiviazione del verbale, se gli scritti difensivi sono accolti, o un'ordinanza-ingiunzione di pagamento se gli scritti difensivi non sono accolti.
4) Cosa si deve fare per le misure accessorie?
Il soggetto, per il quale è stata accertata una violazione, riceve una comunicazione di avvio del procedimento di sospensione dell'attività esercitata.
Lo stesso può, in sua difesa, presentare scritti. Se gli scritti difensivi risultano irrilevanti viene emesso il provvedimento sanzionatorio; altrimenti il provvedimento viene archiviato.
Nel caso di urgenza non viene emesso l'avvio di procedimento.
5) Come è possibile fare ricorso?
Il trasgressore può presentare ricorso entro 30 giorni su apposito modulo.
Il cittadino può chiedere di esporre personalmente le sue motivazioni al funzionario che dovrà esaminare il ricorso.
6) E' possibile rateizzare il pagamento di un verbale?
No, il verbale deve essere pagato integralmente.
7) E' possibile rateizzare il pagamento di un'ingiunzione?
Si, con un massimo di 30 rate presentando apposita richiesta.
8) E’ possibile ricorrere avverso ad un’ingiunzione?
Si, è possibile fare ricorso avverso un'ingiunzione di pagamento, direttamente al Giudice di Pace od al Tribunale, secondo quanto indicato sull'ingiunzione.
Attenzione: non è possibile presentare ricorso contro un verbale, ma solamente contro un'ordinanza-ingiunzione.
Stampa le domande con risposta
Salta il menu e torna ai contenuti principali

Condizioni d'uso, privacy e cookie per i siti web della Città di Torino



Torna all'inizio della pagina Condizioni d'uso, privacy e cookie