Città di Torino

Torino Città Educativa

HOME PAGE


Salta ai contenuti


In questa pagina


Menù di navigazione generale

[Torna ad inizio pagina]


[Torna ad inizio pagina]

contatti| mappa| FAQ
Percorso

Città di Torino > Formazione e scuola >


Sistema Educativo della Città di Torino

[Torna ad inizio pagina]


Città migliori per un mondo migliore

La "Città Educativa" è una proposta di progetto integrato sulla qualità della vita cittadina.
Di tale progetto sono responsabili:
- le Amministrazioni comunali,
- tutti i tipi di istituzioni,
- le associazioni pubbliche o private.
L’obiettivo di tale progetto è di lavorare, in senso cooperativo ed educativo, per lo sviluppo di politiche che diano impulso alla qualità della vita delle persone, unitamente allo spirito di cittadinanza e ai valori di una democrazia partecipata e solidale.

AICE: Associazione Internazionale Città Educative

Oggi, l’Associazione Internazionale Città Educative riunisce 521 Amministrazioni Locali di 38 paesi con la finalità di scambiare, cooperare e progredire nello sviluppo e nell’incremento delle pratiche ispirate dalla Carta delle Città Educative". L'AICE è un organismo permanente di collaborazione e di confronto tra municipalità.

Carta delle Città Educative

Carta delle Città Educative

"Carta delle Città Educative"
Tutta la città è fonte di educazione.
Educa per mezzo delle sue istituzioni tradizionali, delle sue proposte culturali, ma anche per mezzo della sua pianificazione urbanistica, delle sue politiche ambientali, dei suoi mezzi di comunicazione, del suo tessuto produttivo e delle sue imprese.
Una Città Educativa , cosciente dell’impatto che comportano le proprie iniziative, si assume l’impegno di promuovere con le proprie politiche, un'informazione alla portata di tutti i cittadini, la loro partecipazione alle scelte di governo della Città, la convivenza e il senso civico, la salute e la sostenibilità ambientale.
Politiche che, poco a poco, possono trasformare la città in un luogo migliore per tutti, più democratico, inclusivo e solidale.

Le Città rappresentate al primo Congresso Internazionale Città Educative, hanno raccolto nella Carta delle Città Educative i principi fondamentali alla base dell’impulso educativo della città.
Esse partivano dalla convinzione che lo sviluppo dei propri abitanti non può essere lasciato al caso.
La Carta fu revisionata in occasione del III Congresso Internazionale Bologna (1994) e in quello di Genova (2004) al fine di adattarne i contenuti alle nuove sfide e alle esigenze sociali.

La presente Carta si fonda sulla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (1948), sul Patto Internazionale dei Diritti Economici, Sociali e Culturali (1996), sulla Dichiarazione Mondiale sull’Educazione per Tutti (1990), sulla Convenzione adottata al Vertice Mondiale per l’Infanzia (1990) e sulla Dichiarazione Universale sulle Diversità Culturale (2001).

Alcuni principi della Carta:

Chiudi

"Torino Città Educativa"

Nel 1990 la Città di Torino ha sottoscritto – insieme ad altre 60 città di tutto il mondo – la "Carta delle Città Educative" e nel 1995 è stata ratificata l’iscrizione all’AICE.

La sottoscrizione della Carta ha comportato per l’Amministrazione l’impegno ad adeguare i propri interventi, sia normativi sia di organizzazione dei propri servizi, verso una città a dimensione "educativa" sviluppando occasioni stabili di confronto e di elaborazione con tutte le risorse presenti sul territorio cittadino; tali risorse sono state sollecitate ad una riflessione e ad un ripensamento sulle responsabilità educative, collettive e individuali, che si riflettono sul "sistema città".

Torino Città Educativa rappresenta l’impegno dell’ Amministrazione ad adeguare i propri interventi sia in termini normativi sia relativamente all’organizzazione dei servizi rivolti ai cittadini, affinché la Città acquisisca una dimensione educativa nella più ampia accezione del termine.

Dall'anno 2000 la città di Torino è sede della Segreteria Nazionale delle Città Educative Italiane.

[Torna ad inizio pagina]


Novità

News

XIII Congresso Internazionale 2014

Barcellona (Spagna)
"Una città educativa è una città inclusiva"
"


Condizioni d'uso, privacy e cookie
Pagine a cura della Redazione Web della Divisione Servizi Educativi della Città di Torino
Sede: Via Bazzi 4 , 10152 Torino - email: webeduc@comune.torino.it

[Torna ad inizio pagina]