Homepage del Comune di Torino

Circoscrizione 8 - San Salvario, Cavoretto, Borgo Po


Mappa del sito |
| Ricerca avanzata
Sei in: Comune > Circoscrizione 8 > Risorse del Territorio  >  Impianti sportivi  >  Circolo Eridano

Circolo Eridano

Sede: Corso Moncalieri 88
Tel. 011/5727754
Sito: www.circoloeridano.it  
E-mail: info@circoloeridano.it  

Il Circolo Canottieri Eridano trae origine dalla risistemazione del parco del Valentino attuata dalla Città di Torino, su progetto del sindaco Ernesto Bertone di Sambuy, nell'anno 1863.
La primitiva sede fluviale sul Po sorse nel 1868 secondo il geniale disegno dell'Ing. Pecco con un'originale forma ottagona a pagoda, ai piedi del castello del Valentino ed affiancato all'approdo dell'altra società di canottieri 'Cerea', anch'essa nata nel 1863.
L'attività del Circolo Eridano si distingueva da quest'ultima società per affiancare, alla pratica remiera, altre attività non solo sportive ma anche conviviali.

Verso il 1880 tale circolo veniva adottato dall'Accademia Filarmonica come sua sede estiva. Il 6 agosto 1896 il Circolo Eridano veniva rilevato dal Circolo degli Artisti di Torino, che ne potenziava la tradizionale attività di canottaggio e, nello stesso tempo, lo utilizzava come sede di gare di nuoto, di atletica e di bocce, ma soprattutto introduceva l'organizzazione di geniali feste, fra le quali era rituale quella della zattera galleggiante, che ospitava un banchetto di oltre cento persone.
L'Eridano era la meta preferita degli artisti torinesi, che tanta ispirazione fra Otto e Novecento hanno tratto dalle atmosfere del Po. 

A causa dell'esposizione universale del 1911 la vecchia sede venne abbattuta, per essere ricostruita sull'altra riva del Po, presso la barriera di Piacenza, l'attuale Corso Moncalieri, nelle splendide forme progettate dall'architetto Giuseppe Velati-Bellini, nel 1914. L'eleganza esterna si completava con le decorazioni del pittore Giuseppe Bozzalla e dello scultore Giovanni Riva. Con il rinnovarsi della sede riprendevano anche i cimenti sportivi, il più famoso dei quali, il trofeo Eridano, venne disputato come sfida remiera fra tutte le società rivierasche del Po dal 1922 al 1950.
Lo splendido parco e le attrezzature sportive furono teatro di feste fantastiche, nelle quali la genialità degli artisti piemontesi ricreavano atmosfere della Cina, del Giappone, dell'Africa e il cui cuore consisteva sempre in eccellenti rappresentazioni teatrali e musicali.
Negli anni più recenti un accurato restauro della sede e il completamento delle attrezzature sportive ha consentito di continuare ad offrire ai soci ed ai loro ospiti un'accoglienza degna del passato ed il permanere di una duplice attività sportivo-remiera e culturale che non si interrompe nemmeno nel periodo invernale, dedicando spazi sempre più ampi all'utilizzo da parte del quartiere.

E' dotato di camera oscura, campi da tennis , da bocce e di un parco canoe gestiti dai rispettivi Gruppi a cui occorre essere iscritti per il loro utilizzo. Nelle sale si svolgono mostre, proiezioni, concerti, corsi di computer, di pittura su tela e su ceramica, di yoga, di giardinaggio, attività per i ragazzi e per la Terza Età , gare a pinnacolo, a scopa e a bridge. E' in funzione anche un servizio ristorante con prenotazione obbligatoria il cui utilizzo è riservato ai soci in servizio o pensionati e ai loro familiari conviventi.

Spazi sociali riservati alla Circoscrizione per il servizio ai cittadini

Il Circolo Eridano mette a disposizione della Circoscrizione per i cittadini un campo da tennis , a tariffe comunali, con le seguenti modalità:

periodo estivo - dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00

I campi sono prenotabili telefonicamente, entro il giorno 20 di ogni mese per il mese successivo, presso l'Ufficio Tennis ai numeri 011.4438803 / 011.4438804 dal lunedì al giovedì in orario 9.00/12.00 e 14.00/16.00 ed il venerdì in orario 9.00/14.00. I pagamenti dovranno essere effettuati direttamente ai concessionari.
Mette inoltre a disposizione della Circoscrizione, gratuitamente, l'area e gli immobili per l'organizzazione di manifestazioni compatibili con le finalità dell'impianto.
E' previsto il tesseramento sociale a euro 5,16 per i cittadini ultracinquantacinquenni residenti sul territorio circoscrizionale previa presentazione di idoneo documento di riconoscimento.
E' consentito l'accesso alle sponde fluviali da parte dei cittadini per assistere ad attività sportive compatibili con le finalità del Circolo, fatto salvo il rispetto di attrezzature sportive, impianti e magazzini del circolo stesso. Gli orari di accesso, i percorsi e altre modalità di utilizzo devono essere concordate con la Circoscrizione.

Ultimo aggiornamento: 10/09/2009


Menu di navigazione

  1. La circoscrizione
  1. Trasparenza amministrativa
  1. Risorse del Territorio
    1. Guida ai servizi
    2. Scuole
    3. Impianti sportivi
    4. Prodomo8 - Servizio per l'Abitare
    5. Concessioni Locali Circoscrizionali
    6. Casa del Quartiere
    7. Polo culturale LOMBROSO 16
    8. Agenda del Verde

Torna indietro Stampa questa pagina
Condizioni d'uso, privacy e cookie