Circoscrizione 4 San Donato Campidoglio Parella
Città di Torino   >>   Circoscrizione IV   >>  Assistenza



   San Donato - Campidoglio - Parella
CERCA NEL SITO




Servizi Sociali
Circoscrizione IV

Clicca sulle immagini per ingrandirle


La Casa della Magnolia



I palloncini del decennale


Festa e pasticcini


Ecco il rinfresco

Musica e discorsi

Momenti della festa

Valzer o tango?

Facciata verso corso Francia


Il giardinetto interno


Scorcio d'angolo


Il salone


Lo scalone liberty


Vetrate stile liberty


L'ingresso addobbato


Clicca qui per
scaricare il libretto:
"10 anni all'ombra
della Magnolia

piccola storia di un Centro Diurno per Anziani, memorie ed emozioni raccontate da ospiti e operatori" (PDF 1.8 mb)

10 ANNI
all'Ombra della MAGNOLIA

Storia di un Centro Diurno per Anziani

...stare con gli altri mi aiuta a non sentirmi sola e fa passare bene le giornate…

Il 30 settembre 2005 è stato festeggiato il decennale della Casa della Magnolia, il Centro Diurno Anziani situato a Torino in via Principi d'Acaja 12 che è stata la prima esperienza pilota a Torino del progetto di Domiciliarità Leggera.

Nell'occasione è stato presentato il libretto
"10 anni all'ombra della Magnolia ", curato dai Servizi Sociali della Circoscrizione IV e prodotto dall'Ufficio Comunicazione&Immagine, che documenta in una serie di 19 interviste le voci del centro diurno, raccontate dagli ospiti e dagli operatori.


Clicca qui per scaricare il libretto :
"10 anni all'ombra della Magnolia
piccola storia di un Centro Diurno per Anziani, memorie ed emozioni raccontate da ospiti e operatori"
(PDF 1.8 mb)


In una città che sta cambiando molto rapidamente aspetto ed identità, per le persone anziane, spesso con limiti nelle loro capacità di autonomia, la vita quotidiana può diventare complessa e difficile, causando isolamento e solitudine.

Il CENTRO DIURNO può essere una delle risorse che, offrendo ascolto, attenzione, cura, supporto e compagnia, consente a persone sole o con reti di riferimento insufficienti, di poter continuare a vivere nella propria casa e restare nella propria realtà locale con adeguata qualità di vita.

Ringraziando in modo particolare gli operatori e i volontari che hanno contribuito a costruire questa bella esperienza non possiamo che rallegrarci per il percorso intrapreso e per ciò che è stato realizzato nel Centro Diurno di via Principi d'Acaja 12.


Il Coordinatore
ai Servizi Sociali
Mauro VALLE
Il Presidente
della 4ª Circoscrizione
Guido ALUNNO
Introduzione

Nel giugno 1995 con Deliberazione del Consiglio comunale di Torino iniziava l'attività del Centro Diurno Anziani La Magnoli a che festeggia quest'anno il suo decennale. Il Centro si connota quale Servizio di accoglienza e permanenza diurna di persone anziane autosufficienti ma con limiti nell'autonomia, integrando il ruolo svolto nei loro confronti, a domicilio, dai familiari e/o dai Servizi di Assistenza Domiciliare. Il Servizio offre prestazioni assistenziali per:

Tutte le prestazioni predette si inquadrano in una progettualità complessiva definita con ogni utente e con le Assistenti Sociali titolari dei casi. E' infatti l'Assistente Sociale che, nel progetto complessivo relativo alla persona di cui si prende carico, cura la prima segnalazione e predisposizione, in collaborazione con l'utente, con la famiglia se presente e con gli operatori del centro, il progetto individuale e ne verifica periodicamente l'andamento. Il Distretto Sanitario garantisce un controllo pressorio a cadenza periodica.

Dal 2004, il Centro Diurno fa parte della rete di iniziative e servizi offerti in ambito circoscrizionale dal progetto di Domiciliarità Leggera. Ciò ha contribuito a rendere il Centro sempre più in collegamento con le altre risorse del territorio sia pubbliche che del privato sociale.

Presso la Casa della Magnolia sono state così realizzate, a cura delle associazioni del volontariato che aderiscono al progetto, iniziative come la ginnastica dolce, la riflessologia plantare, corsi di bricolage, gite, ecc. Tali attività, svolte sia in orario di apertura del Centro, sia oltre tale orario, hanno visto l'adesione degli ospiti e di altri cittadini anziani abitanti nel territorio favorendo in questo modo i rapporti di socializzazione tra gli anziani e l'apertura verso nuove iniziative.

Presso il Centro è inoltre attivo lo sportello ANZIANI IN-FORMA 4 rivolto alla cittadinanza, gestito da operatori pubblici (ADEST) e da volontari rappresentanti delle Associazioni di volontariato che aderiscono al progetto di Domiciliarità leggera, con il compito di informare ed accompagnare i cittadini anziani alle molteplici e talvolta sconosciute iniziative a loro indirizzate.

Si comprende così come il Centro sia sempre meno una realtà chiusa in se stessa e rivolta ad un numero circoscritto di persone, ma sempre più parte di una realtà sociale che vede l'anziano protagonista delle proprie scelte e di quelle che riguardano il gruppo di cui fa parte.
Questo processo, che consente di mantenere alla persona anziana un ruolo attivo nella società, favorendo spazi di partecipazione e di mutuoaiuto, richiede da parte dell'Ente pubblico e degli operatori coinvolti unasensibilità professionale che coniughi l'attenzione alla persona alla capacità di cogliere nuovi bisogni, e veda un sempre maggiore impegno nel percorso di collaborazione con il privato sociale, finalizzato ad una comune progettazione di servizi ed iniziative a favore della popolazione anziana.
Il futuro del Centro non potrà quindi che andare verso un sempre maggiore legame con il territorio in cui è inserito, aprendo le porte della Casa a nuovi ospiti e nuove esperienze…

Ospiti

Dal 1995 le persone che hanno utilizzato il Centro Diurno sono state circa 75, prevalentemente donne (gli ospiti maschi sono stati complessivamente 15), appartenenti alla 4ª Circoscrizione, con alcune presenze di persone residenti nella 3ª, di età indicativamente superiore ai 70 anni, con alcuni ospiti di età molto più avanzata (90 anni).
Ci sono stati negli anni precedenti, e ci sono attualmente, alcuni ospiti di età inferiore con invalidità riconosciute e/o in tutela ai Servizi Sociali, per i quali la risorsa risponde a esigenze di supporto nella quotidianità e favorisce la socializzazione.

La permanenza media degli ospiti è stata di tre - quattro anni, ma alcuni, tutt'ora presenti, frequentano fin dall'inaugurazione del Centro Diurno.

Le dimissioni o conclusioni degli inserimenti sono state determinate da aggravamento delle condizioni di salute fisica o psichica degli ospiti che hanno reso necessari altri progetti nei loro confronti o da decessi.

La presenza degli ospiti è di 12 persone in media, fino ad un massimo di 18 in alcuni periodi. La frequenza del Centro è articolata su 5 giorni settimanali, dalle ore 9 alle ore 15 circa.

Gli accompagnamenti degli ospiti, al mattino per recarsi al Centro e nel pomeriggio per rientrare a casa, vengono effettuati utilizzando un pulmino dell'Amministrazione con autista ed un operatore del Centro come accompagnatore.

Alcuni ospiti frequentano il Centro ogni giorno, altri con presenze di due, tre, quattro giorni. Oltre agli ospiti frequentanti a tempo pieno o a part-time, vi sono alcune persone (in media circa 5-6) che utilizzano il servizio con frequenza settimanale o quindicinale, per l'igiene personale (bagno assistito) e per il lavaggio biancheria.

Per quanto riguarda le attività di socializzazione in orari preserali (ginnastica, laboratori, gite, feste), si è registrata una partecipazione da un minimo di 10 ad un massimo di 17 persone per ogni incontro (verifica dell’anno 2004).

Personale

L'Assistente Sociale Coordinatore - Laura Fiermonte


Clicca sulle foto per ingrandirle

Vai alle altre gallerie fotografiche

Archivio
Archivio


inserimento 2.09.2005
 «Torna indietro