الموقع باللغة العربية - Edizione in lingua araba


Skip Navigation

المقالات الأخيرة في مقابلات

مقابلة مع علياء خان خلال أسبوع الموضة Intervista a Annamaria Tiozzo Intervista a Fatima e Yassine

تصميم الموقع

الصفحة الأولى > مقابلات > intervista allo scrittore franco-marocchino tahar ben jelloun

Intervista allo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun

نُشر بتاريخ 2014.03.20

Tahar Ben Jelloun-2

C’è chi l’ha conosciuto per il capolavoro “Il razzismo spiegato a mia figlia” e chi, invece, lo ha apprezzato per il romanzo “La notte sacra” (La nuit sacrée) che ha ricevuto il “Prix Goncourt” nel 1987. È lo scrittore ed il poeta franco-marocchino Tahar Ben Jelloun, che scrive esclusivamente nella lingua di Molière. L'abbiamo incontrato a Torino, all'inaugurazione del “Salone Off 2014” che precede l’evento culturale più prestigioso d'Italia, il “Salone Internazionale del Libro di Torino”, ed abbiamo scambiato due chiacchiere con lui.   

 

?Domanda: Come mai gli italiani leggono molto i Suoi romanzi

Risposta: Sì, è vero, gli italiani hanno iniziato a interessarsi ai miei libri da trent’anni e per fortuna, in quel periodo, non c’erano libri tradotti di scrittori arabi o maghrebini, e quindi le mie pubblicazioni erano le prime a essere tradotte in italiano; ed è per questo che gli italiani leggono molto i libri di Tahar Ben Jelloun. Allo stesso tempo io ho cominciato a interessarmi di temi di immigrazione, di razzismo, dell’islam e dei musulmani. Infatti, ho iniziato a pubblicare i miei articoli che trattano quei temi su “Il Corriere della Sera”, poi da vent’anni su “La Repubblica”. Tutto questo ha avuto un impatto sul lettore italiano. Infatti, la settimana scorsa, a Pordenone il festival culturale “Dedica” ha dedicato una settimana per me e per i miei libri. Grazie a Dio, ora gli italiani, attraverso i miei libri conoscono la cultura marocchina e quella araba.

Domanda: Lei ha presentato il suo nuovissimo romanzo “L'ablazione” al “Salone Off 2014” che precede il Salone del Libro di Torino. Di cosa parla questo suo ultimo libro? ? Chi sono i suoi protagonisti

Risposta: Si potrebbe riassumere il mio nuovo romanzo in poche parole: “L’ablazione” parla di un matematico sessantenne ma ancora pieno di vita che scopre un giorno di avere un tumore alla prostata. Deve sottoporsi, quindi, all'asportazione chirurgica radicale della prostata, che condizionerà tutta la sua vita: non potrà più avere una vita sessuale come prima. Dunque, ho voluto parlare del cambiamento che l’intervento comporterà per la sua vita e che l’attività sessuale non è tutto in confronto del tumore che può uccidere.

 

 Redazione web della Città di Torino

عودة | نسخة سهلة الطبع | Haut de page
جميع حقوق النشر محفوظة © لبلدية تورينو - معلومات قانونية
شروط الاستخدام والخصوصية وبصمة المتصفح - الصفحة باللغة الايطالية
(Software powered by Big Medium )