Città di Torino - Servizio Telematico Pubblico

Amministrazione trasparente


Città di Torino > Amministrazione trasparente > Disposizioni generali > Oneri informativi per cittadini e imprese > Scadenzario obblighi amministrativi

Scadenzario obblighi amministrativi

Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio, 2017

Stampa questa pagina

Obblighi amministrativi con destinatari i cittadini :

Obblighi amministrativi per i cittadini
Data di efficacia
Denominazione
Descrizione
Link
Dettaglio/Riferimento normativo
13 maggio 2016
Tariffa agevolata per i servizi educativi a.s. 2016/17
Presentazione domanda di tariffa agevolata per i servizi educativi sulla base dell'ISEE
Tariffe agevolate per i servizi educativi a.s. 2016/17
Riferimento normativo: Deliberazione del Consiglio Comunale n. 2016-01419/024 del 27/04/2016

Obblighi amministrativi con destinatarie le imprese :

Obblighi amministrativi per le imprese
Data di efficacia
Denominazione
Descrizione
Link
Dettaglio/Riferimento normativo
27 gennaio 2014
REGOLAMENTO COMUNALE DELLE FESTE DI VIA

Nota esplicativa Regolamento feste di via
Prima dell'avvento del Regolamento sulle feste di via le pratiche venivano presentate dall'associazione di via direttamente alla Circoscrizione e quest'ultima provvedeva a trasmettere all'Ufficio Manifestazioni le schede relative agli operatori in originale (mod. 119 ter)
Regolamento delle Feste di Via, approvato con Deliberazione Consiglio Comunale del 27/01/2014 n° 2013-05843/016
2 aprile 2014
AVVIO TELEMATICO DEL SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive)
Presentazione unicamente attraverso il nuovo sistema telematico delle pratiche relative a subingresso nel commercio in sede fissa, avvio dell’attività di vendita in forma itinerante su area pubblica e apertura di esercizi di vicinato (improcedibilità pratiche trasmesse con modalità cartacea o a mezzo PEC)
Direzione Commercio
Le imprese devono conformarsi alle modalità di comunicazione telematica scelte dall’Amministrazione e non possono liberamente optare per una trasmissione tramite PEC che infatti non dà luogo ad una gestione telematica del procedimento in caso di  S.C.I.A. per subingresso nel commercio in sede fissa, avvio dell’attività di vendita in forma itinerante su area pubblica e apertura di esercizi di vicinato.
Riferimenti normativi: Risoluzione Ministero dello Sviluppo Economico n. 212434 del 24/12/2013; Deliberazione Giunta Comunale del 25/03/2014 n° 2014-01360/016
4 giugno 2014
PROGRAMMAZIONE DEGLI INSEDIAMENTI DEI PUBBLICI ESERCIZI PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NEGLI AMBITI TERRITORIALI DI SVILUPPO E NELLE ZONE CARATTERIZZATE DA PROBLEMATICHE COLLEGATE AL TRAFFICO, INQUINAMENTO ACUSTICO, FRUIBILITA' DEGLI SPAZI E VIVIBILITA' DEL TERRITORIO
Presentazione di apposita istanza e nuovi requisiti per l’apertura dei nuovi insediamenti, l’ampliamento di esercizi già esistenti ed il trasferimento di attività già in esercizio nelle zone indicate dalla Deliberazione di Giunta
Modulistica degli Esercizi Pubblici e di Somministrazione
Riferimento normativo: Deliberazione Giunta Comunale del 04/06/2014 n° 2014-02574/016
16 ottobre 2014
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’ RELATIVA ALLA PERSONA INCARICATA DELLA GESTIONE DELL’ATTIVITA’ SU AREA MERCATALE - LINEE GUIDA
Il titolare di autorizzazione per il commercio su area pubblica può farsi sostituire nell'attività da familiari coadiutori o dipendenti, a condizione che, durante l’attività di vendita, gli stessi siano muniti del titolo originale dell’autorizzazione, da poter esibire agli organi di vigilanza, nonché dell’attrezzatura, del veicolo, dei libri contabili e delle attrezzature fiscali del titolare. I nominativi degli incaricati della gestione dell’attività sono preventivamente comunicati al Settore Mercati con il mod. 128 debitamente compilato, sottoscritto e completo degli allegati previsti.
Sono previste le seguenti cause di improcedibilità: Le dichiarazioni saranno sottoposte a verifiche a campione in base alla vigente normativa in materia di dichiarazioni sostitutive.
Determinazione Dirigenziale n. 342 del 16/10/2014
Modello 128

9 febbraio 2015
COMUNICAZIONE DI SOSTITUZIONE DEL TITOLARE DELL’AUTORIZZAZIONE AL COMMERCIO PER CASI ECCEZIONALI E PERIODI DI TEMPO LIMITATI - LINEE GUIDA
Il titolare di autorizzazione per il commercio su area pubblica può farsi sostituire nell'attività, per un massimo di 15 giorni, a titolo temporaneo e soltanto per casi eccezionali e non reiterabili per più di due volte nello stesso anno, da altri soggetti incaricati. I nominativi dei sostituti sono preventivamente comunicati al Settore Mercati con il mod. 105 debitamente compilato, sottoscritto e completo degli allegati previsti. I 15 giorni sono intesi in termini di calendario.
Sono previste le seguenti cause di improcedibilità:
Determinazione Dirigenziale n. 3 del 28/01/2015
Modello n. 105

23 febbraio 2015
AVVIO TELEMATICO DEL SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) - IMPLEMENTAZIONE PROCEDIMENTI

Le imprese devono conformarsi alle modalità di comunicazione telematica scelte dall’Amministrazione e non possono liberamente optare per una trasmissione tramite PEC per le pratiche relative ai seguenti procedimenti:

a far data dal 2 marzo 2015 :

a far data dal 22 marzo 2015 :
Direzione Commercio
Determinazione Dirigenziale n. 2015-40693/016 del 23/02/2015 Skip Navigation

Normativa vigente: Art. 12, c. 1 bis, Decreto Legislativo 14/03/2013, n. 33

                           Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, 08/11/2013

                           (G.U. n. 298 del 20/12/2013)

Torna su

Torna indietro


Contenuti con licenza CC BY 3.0 IT , alcuni diritti riservati.
Condizioni d’uso, privacy e cookie Dichiarazione di accessibilità