InformAmbiente


InformAmbiente > Rifiuti > La raccolta differenziata > Raccolta rifiuti "porta a porta"

Raccolta rifiuti "porta a porta"

Ultimo aggiornamento 01.02.2017, 10:36

cassonetti pap

Che cos’è il “porta a porta”?

È un nuovo modo di realizzare la raccolta dei rifiuti urbani ( regolamento ).
Si eliminano i grandi cassonetti su strada e ne vengono posizionati di più piccoli, ove possibile, all’interno dei cortili, dimensionati in base al numero di cittadini serviti.

Perché si fa?

Perché in questo modo si aumenta la quantità e la qualità della raccolta differenziata dei rifiuti , secondo le indicazioni dettate dal Programma Provinciale Gestione dei Rifiuti (PPGR).
E’ inoltre un modo per responsabilizzare ogni cittadino sul corretto conferimento dei rifiuti e per migliorare l’aspetto dell’arredo urbano attraverso l’eliminazione dei cassonetti su strada.

Cosa si raccoglie?

In ogni condominio sono posizionati contenitori per le frazioni:


Tipologia di raccolta


Frequenza svuotamento


Contenitori carrellati per la raccolta ubicati su aree private


Colore


CARTA/CARTONE


Settimanale


120/360 litri


Giallo


ORGANICO


Bisettimanale


120/360 litri *


Marrone


VETRO/LATTINE


Settimanale


120/240 litri


Azzurro


PLASTICA


Settimanale


Sacchi da 70/110 litri**


Grigio


INDIFFERENZIATO


Settimanale


120/360 litri


Verde

*Ad ogni famiglia fornitura di biopattumiere da 7 litri per il conferimento
** Per gli stabili con più di 20 nuclei familiari l'azienda valuta la possibilità di dotare l'utenza di cassonetto per la raccolta.

Attenzione ad alcuni rifiuti, non possono essere messi in nessuno dei cassonetti perché pericolosi (es. pile, batterie, farmaci…) o riciclabili (occhiali, vestiti…). Se sei indeciso su dove conferire i tuoi rifiuti consulta il rifiutologo! (pdf 465 Kb)

Come si fa?

Nelle zone già avviate
Lo svuotamento dei contenitori è svolto da Amiat nei giorni previsti dal calendario fornito nella fase di attivazione.
Ogni condominio si deve organizzare per l’esposizione dei contenitori nei giorni e negli orari stabiliti dal calendario.
E’ possibile prevedere incontri con gli addetti del Comune e di Amiat per la risoluzione di problemi legati alla gestione del servizio.

Scarica la mappa del porta a porta (pdf 1,3 MB)

Nelle zone da avviare
Il Comune di Torino e Amiat definiscono un piano di attivazione del servizio di raccolta porta a porta, che interesserà progressivamente tutto il territorio cittadino.
L’iter di attivazione del servizio prevede:

  1. Un incontro con gli amministratori di condominio per illustrare le modalità di attivazione del servizio;
  2. un successivo sopralluogo da parte dei tecnici AMIAT per valutare la situazione specifica del condominio (possibilità di accesso ai cortili, numero di utenti…);
  3. una serie di riunioni con i condomini per stabilire le modalità e i tempi di attivazione del servizio;
  4. una comunicazione formale ai cittadini di attivazione del servizio con consegna del calendario delle frequenze dei passaggi, del rifiutologo   (pdf 465 Kb) e dello starter kit composto dai sacchi per la raccolta della plastica e sacchetti per la raccolta dell’organico;
  5. possibilità di incontri successivi con gli addetti del Comune e di Amiat per la risoluzione di eventuali problemi legati all’attivazione.

Dove si fa?

A fine 2013 i cittadini residenti interessati dal servizio erano circa 405.000 pari al 45% della popolazione.

Le zone interessate dal servizio

Falchera

Campidoglio

Collina

Barca-Bertolla

Circoscrizione 6 : completamento Quartiere 19 (asse C.so G.Cesare - C.so Vercelli a nord di Via Sempione) più Villaretto.(Strada del Francese); Circoscrizione 5 : area a nord di Corso Grosseto (zone statistiche 46, 66, 67 e parte 43); Circoscrizione 5 : Quartiere 15 (area a ovest di Corso Potenza).

Area Urban II - Mirafiori Nord

Ambito territoriale del Progetto Urban II

Area nella Circoscrizione 5  compresa tra corso Regina Margherita, corso Potenza e le sponde del Torrente Stura.

Area comprendente l’ex Quartiere 14 delimitato da corso Francia, corso Lecce, le sponde del Torrente Dora, corso Regina ed il confine comunale e la porzione del quartiere Campidoglio delimitata da corso Lecce, corso Francia, corso Tassoni, via Nicola Fabrizi, corso Svizzera, corso Appio Claudio, le sponde del Torrente Dora e corso Potenza nella Circoscrizione 4 .

Ambito territoriale della Circoscrizione 2 delimitata a sud da corso Salvemini, via Guido Reni e corso Orbassano, ad est da corso Siracusa, a nord da via Tirreno e ad ovest dal confine cittadino.

Area della Circoscrizione 3 delimitata a sud da via Tirreno e dal confine cittadino, ad est da corso Trapani, a nord da corso Francia e ad ovest dal confine cittadino.

Ambito territoriale dell'intera Circoscrizione 10 , Mirafiori Sud, e della porzione di territorio della Circoscrizione 9 , Ex Quartiere 9 - Nizza Millefonti, delimitato ad ovest dalla ferrovia, ad est dal fiume Po, a nord da corso Bramante e a sud dal confine cittadino.

Ambito territoriale corrispondente all’area della Circoscrizione 1 , comprendente il territorio del quartiere Crocetta (comprese le aree di confine con le Circoscrizioni 2 e 9 non comprese nell’ex Quartiere 3, ma appartenenti alla Circoscrizione 1) con l’esclusione della zona statistica 10 (San Secondo), indicati nel dettaglio nelle planimetrie allegate (All. C e All. D)

Quali sono i risultati?

Per vedere i risultati vai alla pagina RD: “I risultati” .

Per maggiori informazioni

www.amiat.it
telefona al Numero Verde Amiat 800-017277
e-mail Città di Torino: ciclorifiuti@comune.torino.it


Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina