Il gruppo di lavoro

Ultimo aggiornamento: 02-02-2018

La città si è organizzata con un Gruppo di lavoro, composto dal personale degli Uffici e delle Circoscrizioni, per mantenere un dialogo aperto con chi propone forme di collaborazione e per individuare in maniera più semplice l'iter da seguire per realizzarle.

 

Il Gruppo di lavoro è stato istituito nel marzo 2016 e si riunisce periodicamente.

 

Dopo l’approvazione del Regolamento sui beni comuni la Città di Torino ha avviato un intenso lavoro orientato all’operatività sul territorio. L’amministrazione torinese ha aperto il dialogo con la cittadinanza, organizzando i primi incontri pubblici e attivando un canale diretto di comunicazione, tramite l’indirizzo email benicomuni@comune.torino.it.

Gli abitanti possono quindi entrare facilmente in contatto con la Città proponendo le proprie idee o semplicemente chiedendo informazioni. Le richieste delle cittadine e dei cittadini  saranno gestite dal Gruppo di Lavoro che, come previsto dal Regolamento, ha un ruolo centrale nel percorso per la realizzazione delle azioni di cura e produzione dei beni comuni. Una delle specificità del Regolamento torinese è infatti l’introduzione di uno strumento specifico, con l’obiettivo di gestire la fase istruttoria e la valutazione delle proposte di collaborazione (art. 7 comma 2).

Il Gruppo di Lavoro è strutturato come una rete di soggetti con competenze diverse, la cui composizione varia in base al tipo di progetto da definire.

I Servizi della Città coinvolti sono stati individuati già per la stesura del Regolamento, alla quale hanno contribuito direttamente sulla base delle proprie competenze. In questo senso il Regolamento è stato costruito in una prospettiva orientata all’azione. I Servizi che si occupano dei temi che possono essere oggetto di patti collaborazione sono: Infrastrutture e Mobilità; Cultura, Educazione e Gioventù; Edifici Municipali, Patrimonio e Verde; Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo; Controllo Strategico e Direzionale, Facility e Appalti; Politiche Sociali e Rapporti con Aziende Sanitarie e infine il Servizio Arredo Urbano, Rigenerazione Urbana e Integrazione. Quest’ultimo ha definito l’atto amministrativo che approva formalmente la costituzione del Gruppo.

Benché le competenze messe in gioco dall’amministrazione siano eterogenee, alcune proposte di collaborazione potrebbero rendere necessaria l’inclusione di ulteriori soggetti. Le Circoscrizioni saranno di volta in volta presenti al tavolo di lavoro, sulla base della prossimità territoriale delle proposte.

Successivamente alla sua costituzione il Gruppo di Lavoro si è riunito periodicamente, negli incontri sono stati definiti alcuni elementi chiave inerenti la metodologia di lavoro, tra cui le modalità di gestione delle proposte presentate alla Città.

Il Gruppo vuole garantire da subito alle cittadine e ai cittadini  la propria disponibilità, configurandosi come luogo di ascolto delle idee, ma anche offrendo un supporto concreto alla progettazione.