Città di Torino > 25 aprile

Festa della Liberazione 2020

La festa della Liberazione 2020 è stata una lunga maratona web, con oltre 200 contenuti tra filmati, musica e racconti, 70 realtà culturali coinvolte e più di 300 ospiti tra scrittori, sociologi, storici, attori e politologi - realizzata dalla Città di Torino insieme con il Polo del '900, il Museo Diffuso della Resistenza, le Biblioteche Civiche Torinesi, il Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale; in collaborazione tecnica con il Consorzio TOP-IX; media partner il Centro di Produzione della RAI di Torino, il TGR e La Stampa.

Ad animare la giornata, conclusasi attorno alle 19, una pluralità di voci, ricordi e riflessioni.

Si sono susseguiti aneddoti e racconti sul significato del 25 aprile ed interventi dei protagonisti della Liberazione come Bruno Segre, sul tema della resistenza tra neofascismo e coronavirus e Maria Grazia Sestero con l'invito a #bellaciaoinognicasa, flash mob dal balcone che alle 15 ha unito tutta Italia.

Grazie alla collaborazione degli archivi cinematografici - come l'Archivio Storico della Città di Torino e l'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza - sono stati trasmessi filmati storici inediti, con immagini della liberazione a Torino, in Piemonte e in Italia.
Numerosi i reading, dedicati alle parole di scrittori del passato che vengono in soccorso al presente e i contributi di scrittori, artisti, compagnie teatrali e registi

Grazie al Gruppo Iren fino al 26 aprile la Mole Antonelliana si illumina con il logo del 75esimo anniversario del 25 aprile.

Disponibili:


Torna indietro